Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Trasformatore con rapporto unitario

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi, Foto Utentefpalone

0
voti

[1] Trasformatore con rapporto unitario

Messaggioda Foto Utentecicciob90 » 4 ago 2020, 10:45

Buongiorno,
guardando uno schema unifilare ho trovato un trasformatore 0.4/0.4 kV con il neutro del secondario connesso a terra. Non capendo il motivo della presenza di questo trasformatore ( che viene definito di isolamento, ma avendo il neutro a terra non lo è), mi è stato detto che viene utilizzato per ridurre la corrente di corto circuito.
I miei dubbi sono:
1) vale la pena utilizzare un trasformatore per ridurre la corrente di corto?
2)perché collegare il neutro a terra?
3) qual è il simbolo del trasformatore di isolamento nello schema unifilare?
Avatar utente
Foto Utentecicciob90
549 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 183
Iscritto il: 10 gen 2015, 13:35

3
voti

[2] Re: Trasformatore con rapporto unitario

Messaggioda Foto UtenteAria » 5 ago 2020, 12:03

1) vale la pena utilizzare un trasformatore per ridurre la corrente di corto?

In un impianto elettrico vale il principio che ogni componente deve essere dimensionato per la massima corrente di corto circuito presunta.
Uno dei modi per abbassare la corrente è interporre delle reattanze/trasformatori.
Sul fatto che valga la pena o no dipende dall'impianto ad esempio se è un ampliamento di un esistente per mettere delle adeguare la corrente a componenti che non sarebbero più adatti per il nuovo livello di corto, dalle correnti in gioco chiaramente più la corrente è alta più costa il quadro oppure magari si alimenta dei macchinari sotto un package di un fornitore esterno.
In generale direi che non è una scelta molto elegante ma si usa.

2)perché collegare il neutro a terra?

Impropriamente nel tuo caso si dice trasformatore di isolamento, si dice spesso nel campo della potenza forse perché comunque il trasformatore separa le due reti.
Probabilmente alcuni carichi vogliono il neutro o forse non serve avere un sistema isolato con tutte le problematiche di identificazione del primo guasto. Queste sono scelte del progettista.
Avatar utente
Foto UtenteAria
241 1 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 215
Iscritto il: 6 lug 2019, 8:53

0
voti

[3] Re: Trasformatore con rapporto unitario

Messaggioda Foto Utentecicciob90 » 6 ago 2020, 10:41

Grazie. :ok:
mentre per lo schema unifilare esistono degli standard su come usare i simboli? se si quale?
Avatar utente
Foto Utentecicciob90
549 6
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 183
Iscritto il: 10 gen 2015, 13:35

1
voti

[4] Re: Trasformatore con rapporto unitario

Messaggioda Foto Utenteattilio » 25 ago 2020, 10:54

Nel tuo caso direi che va bene il simbolo generale del trasformatore. Aggiungendo indicazioni dei collegamenti primario/secondario e centrostella di quest quest'ultimo messo a terra.
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,1k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8876
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34


Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti