Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[1] Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utenteflip79 » 6 ago 2020, 8:59

Ho un glorioso Commodore CDTV con piccolo danno sulla scheda madre (allego foto). Queste piste sono davvero troppo piccole per la mia scarsa manualità, non riuscirò mai a ripararle con il saldatore... stavo pensando di provare con una di queste penne a inchiostro conduttivo. Ne linko una a caso:

https://www.cariatielettronica.eu/it/ar ... i-pcb.html

sembra semplicissimo, disegno il pezzettino che manca su ogni pista interrotta e il gioco è fatto. Però sembra fin troppo facile :D Secondo voi può funzionare :?:
Allegati
IMG_20200803_220620.jpg
Avatar utente
Foto Utenteflip79
63 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 13 lug 2014, 13:42

0
voti

[2] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 6 ago 2020, 9:37

Quell’ inchiostro ha una resistenza specifica troppo alta per funzionare.
Dovresti risalire a monte e a valle delle piste interrotte e fare il collegamento con un filo, oppure grattare via la vernice verde e provare a rifare i collegamenti trascinando lo stagno con la calza, ma serve un po’ di manualità.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
80,3k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10121
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[3] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utentebrabus » 6 ago 2020, 9:37

Grande flip,

Potrebbe in qualche modo funzionare con una pasta all'argento (a trovarla!), ma è davvero laborioso: devi stendere un tratto sottile per ogni pista, che non crei alcun contatto con le piste adiacenti. Io eviterei.

Io chiederei a un amico, o a qualcuno qui nel Forum (lo farei io, ma vivo in Austria e le spese di trasporto potrebbero scoraggiarti), di fare il lavoro per te. Scoprire le piste, stendere un po' di stagno e sigillare nuovamente il PCB. Un lavoro davvero semplice e veloce per chi ha gli strumenti e l'esperienza.

Di dove sei?
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
19,7k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[4] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utenteflip79 » 6 ago 2020, 15:11

Grazie ad entrambi per le risposte... come sospettavo era troppo facile eheh. Sono di Torino :)
Ok, allora chiederò ad un amico che è molto più bravo di me (ci vuole poco) con saldatore e stagno per farmi il favore. Vi informerò sull'esito ;)
Avatar utente
Foto Utenteflip79
63 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 13 lug 2014, 13:42

0
voti

[5] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 6 ago 2020, 17:15

io ho una boccettina di argento liquido ma non ho mai visto una penna all'argento, purtroppo il pennello e grosso e quindi quasi impossibile fare piste piccole, a meno che tra le piste non ci incolli dei trasferibili di quelli finissimi, di quelli che si usavano una volta per fare i circuiti stampati o dello scotch tagliato fine e poi si spennella il tutto si aspetta che si asciuga, si toglie lo scotch e le piste rimangono belle diritte e nella loro posizione.
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
5.097 4 6 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2639
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

0
voti

[6] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utentebrabus » 6 ago 2020, 19:04

Peraltro quelle piste non sembrano nemmeno messe troppo male... sicuro che sia necessario?
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
19,7k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[7] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utenteflip79 » 1 set 2020, 2:10

L'idea dello scotch come guida sembra ottima :)

Non so Brabus, il CDTV fa il boot tranquillamente se non inserisco il chip che nella foto è assente, si tratta dell'integrato che gestisce i segnali del telecomando. Come lo inserisco (ho provato anche con un chip di ricambio) fa schermo nero. Vedendo che proprio sotto il chip ci sono queste piste potenzialmente interrotte ho pensato che siano loro a creare il problema...
Avatar utente
Foto Utenteflip79
63 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 13 lug 2014, 13:42

0
voti

[8] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 1 set 2020, 2:40

Fossi in te cercherei di assicurami che quelle piste abbiano effettivamente problemi individuando piazzole da loro connesse e eseguendo prove di continuità; è certo laborioso ma non difficile e ti può evitare un lavoro di ricostruzione più difficile e "rischioso" che potrebbe rivelarsi inutile. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11254
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[9] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto Utentesetteali » 1 set 2020, 8:26

Sinceramente anche a me non sembra che quelle piste siano interrotte o per lo meno non tutte.
Devi vedere se c'è l'interruzione, devi togliere la vernice dalle piste con una lama piccola e stretta e leggermente un po' alla volta gratti via 6-7 mm di vernice facendo attenzione a non togliere la pista in rame.
Una volta scoperta la pista, con l'hommetro ne misuri la continuità.
Trovata la pista interrotta, con flussante e stagno, stagni la pista di qua e di là dall'interruzione.
Poi con due o tre fili sottilissimi che attorcigli ( deve essere una treccia sottile come o meno della pista ) a mano o con il trapano, una volta fatta la treccia la stagni da renderla completamente stagnata e senza troppo stagno addosso.
A questo punto flussante sulla pista, ci tieni appoggiata la treccia e con il saldatore passi sul punto che hai preparato in precedenza.

Altrimenti devi fare dei ponticelli con degli spezzoni di filo .

Se fai delle prove su una scheda da buttare, vedrai che ci riesci.

P.S. Come ti hanno già detto, con la penna, non riesci a riparare le piste, un po' per la corrente che ci può scorre e molto perché non riesci a fare delle piste così sottili e di spessore
Alex

<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
7.170 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3775
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[10] Re: Riparare "con la penna" delle piste interrotte

Messaggioda Foto UtenteMax2433BO » 1 set 2020, 8:26

Se ti può essere d'aiuto per trovare i collegamenti delle piste (forse) interrotte, qui trovi il service manual con allegati gli schemi elettrici.

O_/ Max
Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo [attribuita a Voltaire]

Sapere sia di sapere una cosa, sia di non saperla: questa è conoscenza. [Confucio, "I colloqui"]
Avatar utente
Foto UtenteMax2433BO
12,4k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3012
Iscritto il: 25 set 2013, 16:29
Località: Un puntino insignificante nell'universo!!


Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti