Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Disturbi alle mucche generati da inverter

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

0
voti

[31] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto Utentefpalone » 17 ago 2020, 14:07

drGremi ha scritto: "è così perché lo dico io" [...] non dovrebbero esistere.

Ripeto, in ambito tecnico esistono situazioni del genere:
ne sono un esempio le norme tecniche che hanno la presunzione di esprimere la regola dell'arte, seppur essendo scritte da comitati tecnici composti di esperti che possono sbagliare.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
13,5k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[32] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto UtentePoirot » 17 ago 2020, 16:15

Beh, insomma.

1) Le norme avranno la presunzione di esprimere la regola dell'arte, ma comunque in quel momento, tanto è vero che evolvono in continuazione.

2) Non mi sembra che siano così "presuntuose" da dire : questo è lo stato dell'arte e se fai in maniera diversa non raggiungi lo stato dell'arte.
Avatar utente
Foto UtentePoirot
3.367 1 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 898
Iscritto il: 1 ott 2008, 15:08

0
voti

[33] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto Utentefpalone » 17 ago 2020, 16:37

Certo Poirot, non intendevo certo dire che siano immutabili; intendevo piuttosto dire che, di fatto, vengono recepite e messe in pratica senza essere messe in discussione dalla stragrande maggioranza degli utenti.

per "presunzione" intendevo dire che si presuppone che rappresentino lo stato dell'arte, in virtù di un DPR, senza bisogno di nessuna dimostrazione.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
13,5k 5 7 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[34] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 17 ago 2020, 17:03

fpalone ha scritto:senza dubbio (leggi ricerca sotto)!
http://www.omafra.gov.on.ca/english/liv ... rayvol.htm

Nessuno ha mai negato che non possano essere un problema lo stray voltage. Non ho letto integralmente l'articolo (che però ho salvato nei preferiti quindi prima o poi lo leggerò) non ho visto accenni a problemi dovuti a campi elettromagnetici, ma appunto di stray voltage.

richiurci ha scritto:Ma se ci sono dispersioni...dove? Io nella mia ignoranza mi immagino che per la mungitura si usino tettarelle e tubi di gomma, quindi non conduttivi.

Purtroppo le tettarelle (a meno che non sia cambiato nel frattempo, mio padre è oramai andato in pensione come veterinario e comunque erano anni che non si occupava più di allevamenti) dovrebbero essere di metallo con parti in gomma. Comunque il latte conduce abbstanza.

richiurci ha scritto:Inverter usati per cosa? Un impianto industriale enorme, con gravi errori di istallazione, tali da far rischiare la vita a persone e animali?

Esatto, è una buona domanda!

richiurci ha scritto:parlando di campi elettromagnetici e di probabili simili effetti sull'uomo può alimentare I tanti timori ingiustificati verso 5G e nuove tecnologie in generale

E questo è un grosso problema dei nostri giorni!

fpalone ha scritto:Ripeto, in ambito tecnico esistono situazioni del genere:
ne sono un esempio le norme tecniche che hanno la presunzione di esprimere la regola dell'arte, seppur essendo scritte da comitati tecnici composti di esperti che possono sbagliare.

Si, ma il discorso, come anche detto da Foto UtentePoirot io chiamo il tecnico. Mi fido del tecnico. Gli do fiducia in quanto autorità di tecnico perché presuppongo sia autorevole.
Mi aspetto che in quanto tale agisca in accordo con la comunità scientifica e si basi sull'evidenza scientifica per prendere decisioni e fare rapporti.

Anche le norme mi aspetto siano motivate. Essendo leggi anche se sono in disaccordo le applico senza metterle in discussione. Poi semmai posso spingere mediante vari modi (di certo non penso che per cambiare una normativa elettrica si faccia una raccolta firme da proporre in parlamento) per modificarla.
Ma gli stessi politici per fare alcune scelte hanno un comitato tecnico scientifico, in teoria si basa sulle pubblicazioni e sulle ricerche. Altrimenti vai a caso.

Anche la stessa conoscenza scientifica cambia nel tempo. Si scoprono cose nuove.
E' un modo di pensare un po' contorto. Sta di fatto che non esiste nessuna ricerca che dica "le onde elettromagnetiche non fanno male" anche perché in primis non è vero. Mettiti di fronte un beam di microonde a 2.45 GHz da 1 MW (ma penso pure qualche kW faccia la stessa cosa) e vaporizzi all'istante. Secondo perché quello che si scrive è che "non ci sono evidenze riguardo che..." che tradotto vuol dire dal nostro studio non fanno male. Il linguaggio è precauzionale come è giusto che sia e può essere male interpretato da un esterno (questo per ritornare sul discorso 5G).

Goofy ha scritto:Dopo tre pagine di epistemologia penso che sia meglio dare ascolto a Foto Utentemario_maggi e seguire le istruzioni del produttore per evitare di installare gli inverter ad minchiam

Come tutto del resto :ok:

Ma quindi 'ste mucche? Si sono fritte i piedi? Le hanno folgorato le zinne? La stalla era un gigante forno e quindi producevano direttamente simmenthal?
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
430 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[35] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto Utentedavi82 » 20 ago 2020, 14:37

In generale, andrei cauto e non darei risposte affrettate su temi tuttora dibattuti.
C'è molto da imparare e conosciamo ancora troppo poco sul funzionamento degli animali/umani.
Se consideriamo Nature un ente attendibile, riporto di seguito un paio di articoli.

https://www.nature.com/articles/s41598-019-52389-x
""Results of case-control epidemiological studies have consistently showed higher risk of a glioma and acoustic neuroma in people using mobile phone for more than seven years. The mechanisms responsible for carcinogenic effects of MW are still not fully understood and results of experimental studies seem to be inconsistent due to differences in an experimental design and number of exposure parameters. Despite these differences between studies a significant number of publications reported an increased level of reactive oxygen species (ROS) after MW exposure."

https://www.nature.com/articles/s41416-018-0097-7
"In conclusion, we found a small, imprecise association between childhood leukaemia and residence located within 50 m of 200 + kV lines, which was stronger for younger children, in our individual-data pooled analysis of 11 studies. This association was not explained by exposure to high MF levels or by other measured confounders. We found no evidence for bias as a potential explanation and in particular, we only included record-based studies, making selection bias unlikely."

Tutte le radiazioni coinvolte in questi due articoli sono non-ionizzanti, eppure sembrano avere effetti non trascurabili.
Avatar utente
Foto Utentedavi82
194 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 24 giu 2011, 0:09

0
voti

[36] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 20 ago 2020, 19:34

Prima cosa: ma li hai letti? Cito il secondo perché è il primo che ho letto. Il primo forse lo farò. Più che altro necessita di maggior attenzione.
"We found virtually no increase in risk of leukaemia among children who lived within any distance (including < 50 m) to power lines of all voltages combined. We found a small, but imprecise, increase in risk of leukaemia among children who lived in homes < 50 m from higher voltage (200 + kV) power lines. We found no material association between childhood leukaemia and MF in this set of studies."

Seconda cosa: non puoi citare studi inconcludenti, citandone solo una misera e trascurabile parte (di routine) tralasciando altri studi fatti meglio e più numerosi che smentiscono. (Tra parentesi hai appena citato uno studio a favore dell'innocuità).
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
430 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[37] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto Utentedavi82 » 20 ago 2020, 20:14

drGremi ha scritto:non puoi citare studi inconcludenti, citandone solo una misera e trascurabile parte (di routine) tralasciando altri studi fatti meglio e più numerosi che smentiscono.

Ho citato due articoli di Nature che sono un compendio di molti altri studi, proprio per evitare che venisse detto "citi un solo studio"... ci sono innumerevoli studi in entrambe le direzioni (fra l'altro alcuni sponsorizzati da aziende di telefonia, quindi logicamente un po' biased). Citare un articolo di Nature che, per di più, fa tesoro di molti altri studi pregressi, mi sembra che sia una delle posizioni più equilibrate possibili.

Parliamo del secondo, che hai letto...
Proprio nella prima parte del testo dicono ""We pooled data from multiple studies"...
L'incipit asserisce: "Although studies have consistently found an association between childhood leukaemia risk and magnetic fields, the associations between childhood leukaemia and distance to overhead power lines have been inconsistent."
"consistently found", direi che è chiaro nel significato. Poi il fatto che sia dovuto esplicitamente alle linee elettriche è altra cosa (questo sì che è inconsistent)...
Conslusioni: "In this first comprehensive pooled analysis of childhood leukaemia and distance to power lines, we found a small and imprecise risk for residences < 50 m of 200 + kV lines that was not explained by high magnetic fields. Reasons for the increased risk, found in this and many other studies, remains to be elucidated."
Quindi il dibattito rimane aperto ed incerto. Alla luce di questo ribadisco: stiamo cauti! Questo è il mio messaggio.
A me non pare proprio di aver preso "stralci di testo qua e là" per supportare il mio discorso... in quanto ho:
1) Riportato proprio una frase della conclusione
2) Preso un articolo recente che costituisce un compendio di molti altri studi
3) Scelto un articolo di Nature

Il primo articolo, che dici di non aver ancora letto, proprio nell'introduzione dice: "Results of case-control epidemiological studies have consistently showed higher risk of a glioma and acoustic neuroma in people using mobile phone for more than seven years. The mechanisms responsible for carcinogenic effects of MW are still not fully understood"
Direi che è chiaro che, nuovamente, non ci sono certezze in nessuna delle direzioni... gli studi proseguono. Questo studio è di novembre 2019.
Avatar utente
Foto Utentedavi82
194 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 24 giu 2011, 0:09

0
voti

[38] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 ago 2020, 21:23

E dopo 30 anni di cellulari e circa 70 di uso delle microonde servono ancora studi, a dimostrare che sono presunti rischi veramente molto bassi.

Ma siamo OT, il 3d parlava di inverter e relativi problemi dovuti a installazione maldestra
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8140
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[39] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto Utentedavi82 » 20 ago 2020, 21:41

richiurci ha scritto:E dopo 30 anni di cellulari e circa 70 di uso delle microonde servono ancora studi, a dimostrare che sono presunti rischi veramente molto bassi.


Non credo che continuare questi studi sia da sciocchi... logicamente i rischi maggiori li hanno le poche persone che abitano di fronte ai ripetitori o che usano il cellulare molte ore al giorno senza auricolare. Ricordo che l'andamento in potenza delle RF è quadratico e basta allontanare la fonte di poco per diminuirne fortemente l'intensità... quindi è normale che gli studi siano difficili senza mettere a rischio le persone.... ci sono pochi casi concreti da studiare, i campioni statistici sono fortunatamente esigui.... per la comunità in senso complessivo ovviamente il rischio è basso.... ma per coloro che vivono in abitazioni con un ponte radio in faccia, il rischio è decisamente più alto della media... Per fortuna che ci sono questi studi: è grazie a loro che ci sono leggi cautelative che impongono distanze minime...
Avatar utente
Foto Utentedavi82
194 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 187
Iscritto il: 24 giu 2011, 0:09

0
voti

[40] Re: Disturbi alle mucche generati da inverter

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 20 ago 2020, 22:23

Evidentemente non conosci le norme...il rischio da ponti radio ad oggi è praticamente NULLO
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8140
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

PrecedenteProssimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti