Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Caldaie, climatizzatori, isolamento termico, impianti di illuminazione e di insonorizzazione

Moderatori: Foto UtenteDarioDT, Foto UtenteMassimoB, Foto UtenteGuerra, Foto Utentepaolo a m

0
voti

[1] Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto UtenteLouisXIV » 17 ago 2020, 16:14

Salve a tutti,
Posto un messaggio che riguarda la pompa dell'acqua che i miei genitori hanno fatto montare in casa per mancanza di sufficiente pressione (5°piano) + serbatoio da 100 lt;
E' forse più un messaggio di idraulica ma mi sembra sia comunque la sezione più pertinente.

Come si potrà immaginare, hanno fatto montare questa pompa perché altrimenti non avrebbero acqua calda, dato che la caldaia va in protezione, per la poca pressione, spegnendosi.

Purtroppo, però, hanno gestito la cosa in modo poco attento (credo), rispetto ad uno strumento col quale bisogna fare attenzione: suppongo bisogni conoscere la pressione esercitata dalla pompa, le caratteristiche della caldaia e dell'impianto di casa (vetustà delle tubazioni, per valutare una pompa adeguata che non rischi di provocare danni), la pressione effettivamente servita dal 'sistema tradizionale', ecc...

Ad oggi, stanno avendo dei problemi e sto cercando di fare un po' di ordine.
Vorrei quindi presentare alcune mie riflessioni e sapere cosa è condivisibile ed, eventualmente, come meglio procede:

Sfortunatamente, non conosco nulla della pompa... Quando hanno fatto montare tutto, si sono completamente affidati al tecnico ma non trovano neanche la documentazione. Purtroppo, non hanno più contatti con questo tecnico.
Provo a procedere per punti:

1) Ritengo sia fondamentale conoscere la pressione che esercita la pompa (valutazione sicuramente effettuate dal tecnico ma sarebbe giusto conoscerla): attualmente, la pressione che fornisce è talmente superiore a quella prodotta dal 'sistema tradizionale' che non possono miscelare acqua calda-fredda perché, se provano a miscelare, l'acqua calda spinge così forte che credo entri nel canale dell'acqua fredda impedendo la gestione della temperatura. Gli ho impostato la caldaia ad una temperatura non troppo calda...
E' realistica questa mia conclusione?
Ovviamente cercherò di leggere le informazioni sulle caratteristiche della pompa, sulla pompa stessa, sperando vi siano scritte.

2) Il tecnico che ha montato la pompa, ha lasciato detto che il rubinetto della pompa stessa non l'ha aperto completamente ma, diciamo, ad un 80-90%. Non ha lasciato alcuna spiegazione riguardo a questo, se non che "fanno sempre così".
Conoscete la ragione?
immagino sia per non far spingere a pieno la pompa (proprio per evitare troppa pressione all'interno dell'impianto di casa e nella caldaia), ma questo non va a sovraccaricare la pompa?
Oppure le pompe sono pensate per essere calibrate anche tramite il loro rubinetto e quindi potrei pensare di chiuderlo ulteriormente per provare a risolvere il problema dell'impossibilità di miscelare acqua calda-fredda?


3) Da un po' di tempo, hanno una perdita dal rubinetto di una doccia. Questo, fa partire la pompa a intervalli di pochi secondi e, in pochi secondi si spegne. Al momento, gli ho indicato di accendere la pompa solo quando necessitano dell'acqua calda e di tenerla spenta quando non devono farne uso.
Questo comportamento della pompa, quanto è dannoso per la pompa stessa? Devo temere che, se non seguono la mia indicazione con precisione (o è inutile?), è molto probabile che la pompa si guasti?

4) E' corretto pensare che, quando si vuole montare una pompa dell'acqua per problemi di pressione, bisognerebbe prima conoscere la pressione normalmente fornita, oltre alla dimensione dell'abitazione da rifornire, per valutare la scelta della pompa da acquistare?
Oppure, la pressione normalmente fornita è considerata un aspetto irrilevante (quantomeno a fini di 'safety')?



Scusate la prolissità. Ad ogni modo, ringrazio in anticipo per l'attenzione e chi mi supporterà.

Buona giornata!
Avatar utente
Foto UtenteLouisXIV
10 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 ago 2020, 21:21

0
voti

[2] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 17 ago 2020, 17:17

Lungo il circuito c'è un manometro da qualche parte?
La pompa avrà una targhetta coi dati di prevalenza e portata massima...e potenza in w.
La Saracinesca (rubinetto ) della pompa è a valle della pompa e del vaso di espansione da 100 litri?
Prova a chiudere un po' la saracinesca e vedi cosa se migliora.
Fai un segno di come era per eventualmente rimettere le cose come in origine.
Fai qualche foto della pompa e del vaso di espansione.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
800 2 10
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 214
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[3] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 17 ago 2020, 17:44

LouisXIV ha scritto:attualmente, la pressione che fornisce è talmente superiore a quella prodotta dal 'sistema tradizionale' che non possono miscelare acqua calda-fredda perché, se provano a miscelare, l'acqua calda spinge così forte che credo entri nel canale dell'acqua fredda impedendo la gestione della temperatura.

Quindi la pompa entra solo nella caldaia? Avrebbe più senso che pompi per tutta la casa, quindi la pressione dell'acqua calda e di quella fredda sono la stessa.
Avatar utente
Foto UtentedrGremi
430 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[4] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto UtenteLouisXIV » 20 ago 2020, 13:56

Chiedo scusa se rispondo ora, credevo arrivasse una mail di notifica per le risposte ma probabilmente sono io che non l'ho impostata. Solo oggi ho provato a dare direttamente un'occhiata al forum.

Comunque grazie drGremi e Stefanopc.

In realtà, non sono un esperto ma ho dato meno informazioni di quante avrei potuto:

drGremi ha scritto:Quindi la pompa entra solo nella caldaia? Avrebbe più senso che pompi per tutta la casa, quindi la pressione dell'acqua calda e di quella fredda sono la stessa.

Si, per evitare che la pompa entrasse sempre in funzione e che si dovesse sempre fare affidamento sulla capienza del serbatoio (oltre ad evitare la 'forte pressione' continuamente sparata nell'impianto, ma questo è più marginale), hanno scelto di farla entrare nella caldaia così che la pompa entri in funzione solo per l'acqua calda. In effetti, come dici, la pressione sarebbe sempre la stessa ma ci sarebbero le difficoltà di cui scrivo sopra.

stefanopc ha scritto:Lungo il circuito c'è un manometro da qualche parte?
La pompa avrà una targhetta coi dati di prevalenza e portata massima...e potenza in w.
La Saracinesca (rubinetto ) della pompa è a valle della pompa e del vaso di espansione da 100 litri?
Prova a chiudere un po' la saracinesca e vedi cosa se migliora.
Fai un segno di come era per eventualmente rimettere le cose come in origine.
Fai qualche foto della pompa e del vaso di espansione.

Da quando vi ho scritto, purtroppo non sono ancora passato dai miei (lo farò domattina) e non ho potuto ancora dare un'occhiata alla pompa.
Ma da quello che ricordo, non hanno montato alcun manometro (sinceramente non ricordo neanche del vaso di espansione, possibile? A meno che non "integrato" nella pompa da non notarlo con la rapida occhiata che ho dato in passato).
Domattina, vedrò anche dove è inserita la saracinesca: cambia qualcosa, rispetto al tuo suggerimento, che si trovi a valle della pompa ed, eventualmente, del vaso?
Posso provare a chiudere un po' la saracinesca? O è meglio che aspetti di chiarire come è stato definito il circuito?


Comunque, intanto, grazie molte! Farò anche delle foto e ve le condividerò.
Avatar utente
Foto UtenteLouisXIV
10 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 ago 2020, 21:21

0
voti

[5] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto UtentedrGremi » 20 ago 2020, 19:18

Avatar utente
Foto UtentedrGremi
430 1 8
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 20 nov 2019, 19:49

0
voti

[6] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto UtenteLouisXIV » 21 ago 2020, 1:30

Suggerisci un riduttore di pressione?
Piuttosto, così come già mi dicevi, non è meglio provare a chiudere un po' la saracinesca della pompa?
C'è una ragione per cui ora mi proponi questo?

Ti dico, sinceramente, che -se ti ho ben inteso- faccio fatica a pensare di aggiungere un riduttore di pressione ad un sistema per aumentare la pressione. Sicuramente mi fa capire che quantomeno è stato disegnato male il sistema, ma non so se vale la pena complicarlo ulteriormente.

Ad ogni modo, grazie sempre per i contributi.
Avatar utente
Foto UtenteLouisXIV
10 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 ago 2020, 21:21

0
voti

[7] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 21 ago 2020, 2:44

Sì è paradossale ma se non si vuole sostituire la pompa con una con possibilità di regolazione della pressione l'unica è aggiungere un riduttore regolabile; agendo sulla saracinesca si strozza la mandata riducendo la portata ma ciò non ha quasi effetto sulla pressione la quale inizia a ridursi praticamente solo al limite in cui la portata poi diviene insufficiente.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11247
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[8] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto UtenteLouisXIV » 21 ago 2020, 17:11

Grazie claudiocedrone, è molto chiaro quanto dici... Purtroppo.

Ad ogni modo, vi allego due foto che ho fatto alla pompa.

Inoltre, confermo quanto ricordavo: non mi pare esserci alcun vaso di espansione collegato alla pompa.

Considerando, come già dicevo, che la pompa interviene solo per l'acqua calda, cosa implica l'assenza del vaso?
Quali rischi corrono i miei genitori? Che, tutt'al più, si rompa la pompa oppure, considerando che il vaso interviene per gestire eccessi di pressione, qualcosa di più rischioso?

Inoltre, fintanto che la pompa funziona, quali effetti indesiderati può determinare l'assenza del vaso durante il funzionamento?

Al solito, grazie per i contributi.
Allegati
IMG-20200821-WA0009.jpg
Dati tecnici pompa - 1/2
IMG-20200821-WA0007.jpg
Dati tecnici pompa - 2/2
Avatar utente
Foto UtenteLouisXIV
10 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 ago 2020, 21:21

0
voti

[9] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 21 ago 2020, 20:35

Non c'è vaso di espansione perché c'è il press-control (la scatoletta della seconda foto) quindi non serve.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11247
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[10] Re: Problemi con la Pompa dell'Acqua per bassa pressione

Messaggioda Foto UtenteLouisXIV » 22 ago 2020, 0:08

Grazie davvero claudiocedrone! E' chiaro che, come dicevo, non sono esperto e la mia conoscenza si limita alla teoria.
Ad ogni modo, ora inizio ad avere un quadro certamente più completo di questo sistema che i miei genitori si sono fatti montare in modo un po' troppo inconsapevole.

Due ultime domande mi sovvengono:

1) L'installazione di un riduttore di pressione, considerando il disegno del sistema, non andrebbe ad 'erodere' la vita del sistema stesso?
In linea di principio, a monte del riduttore la pressione è determinata dalla pompa; a valle, ovviamente, dal riduttore stesso. Questo, inevitabilmente, implica che a valle del riduttore la pressione sarà 'stabilmente' inferiore a quella erogata dalla pompa.
Ma quindi, la situazione a monte del riduttore, non è quantomeno un po' delicata?
Mi spiego meglio: la pompa entra in funzione quando il sistema registra un calo di pressione e tende a ripristinarlo. Se si aggiunge un riduttore di pressione, vorrà dire che molto più rapidamente la pompa recupererà pressione -nel tratto pompa-riduttore di pressione- bloccandosi, per poi ripartire poco dopo quando, ovviamente, registrerà un abbassamento seppur minimo di pressione (dopotutto, abbiamo assunto che il rubinetto dell'acqua sia aperto).
Attualmente, quando viene aperto il rubinetto dell'acqua calda, la pompa parte e pompa in modo continuo. Con il riduttore di pressione, temo che avrebbe un comportamento di continuo 'start e stop' che tendo a supporre sia deleterio per la pompa (forse anche per l'impianto della casa?).
Il mio ragionamento è corretto o sbaglio?

2) Ho cercato un po' di info per comprendere meglio la differenza tra "press-control" e "vaso di espansione". Da quanto capisco, detto rozzamente, il "press-control" possiede una centralina che regola il flusso in base allo stato della pressione.
Leggo che, a differenza del "vaso di espansione", gestirebbe meglio le piccole variazioni di pressione poiché modulerebbe la pompa.
Da quanto ho potuto osservare quando questa pompa viene azionata aprendo poco un rubinetto, quello che accade è che la pompa parte e stacca a determinati intervalli: questo si intende per 'modulazione'? So che è poco ortodosso ma, da un ascolto(...) della pompa, non mi sembra riduca la spinta, piuttosto la spinta rimane costante ma semplicemente la pompa attacca e stacca ciclicamente (immagino che se modulasse il flusso, non attaccherebbe e staccherebbe, ma sarebbe più continua).
Ho ben compreso il meccanismo con cui il press-control influenzerebbe la pompa (almeno il modello adottato)?
Forse, non è quindi così insano quel continuo attaccare e staccare della pompa, dato che sarebbe previsto dall'intervento del "press-control" stesso?

Eppure, temo per i 'colpi di ariete'...
Avatar utente
Foto UtenteLouisXIV
10 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 16 ago 2020, 21:21

Prossimo

Torna a Termotecnica, illuminotecnica, acustica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 8 ospiti