Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Come posso sfruttare la mia abilitazione?

Aggiornamenti, orientamento, lavoro, attività professionali, riviste, libri, strumenti EY, Tips and tricks, consigli e pareri generici

Moderatore: Foto Utenteadmin

0
voti

[1] Come posso sfruttare la mia abilitazione?

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 25 ago 2020, 11:19

Salve,
ormai sono 5 anni che lavoro come dipendente e non utilizzo più la mia abilitazione alla libera professione. Semplicemente pago la quota associativa annuale al mio collegio di appartenenza e tengo il timbro in un cassetto.
Si ho una certa nostalgia nel seguire i progetti, timbrarli e vederli realizzare, ma non baratterei mai quel tipo di soddisfazione con la stabilità di un lavoro dipendente. Ho fatto la mia scelta e non torno indietro.
Ho provato più volte a fare dei conti, cercando un lavoro di collaborazione "avanza tempo" con qualche studio di progettazione, ma tra i contributi alla cassa di previdenza, assicurazione professionale e P.IVA finirei per attingere dai pochi - seppur sicuri - guadagni del mio lavoro dipendente.

Ricordo che durante il mio periodo di tirocinio, durante i corsi altri studenti parlavano di voler ottenere l'abilitazione per utilizzarla nella ditta in cui lavoravano già come dipendenti. Non ho mai capito cosa significasse, perché in quel periodo non ero interessato all'argomento.
Adesso sono incuriosito e vorrei capire se potrebbe essere possibile anche per me.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
269 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 329
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[2] Re: Come posso sfruttare la mia abilitazione?

Messaggioda Foto UtenteNSE » 25 ago 2020, 14:21

Qualche anno fa (15?), una azienda mi propose una cosa del genere:
Tu fai il nostro tecnico dipendente, poi se capita di fare un progetto interno con obbligo di firma, lo fai te e ti riconosciamo una percentuale aggiuntiva in più allo stipendio (2/3 % vado a mente).
La cosa non si concluse, ma . . per una percentuale così marginale credo sia solo rischioso, le resposnabilità penali ti rimangono addosso a te e non è una gran cosa.
Oltre a questo c'è da dire che la proliferazione normativa e di nuovi prodotti in questi ultimi 20 anni è talmente spinta, che: o fai una cosa, o se ne fai più di una corri il rischio di non specializzarti mai.
In azienda già serve una marea di tempo per coordinare millemila cose, che il tempo per progettare sarebbe troppo poco per "tenersi in forma".
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
2.043 4 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 621
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

0
voti

[3] Re: Come posso sfruttare la mia abilitazione?

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 25 ago 2020, 15:19

Di proposte del genere ne ho avute molte, specialmente quelli che ti dicono "apri la partita iva, ti diamo 600-700€ al mese fissi, per iniziare, poi una percentuale su ogni progetto che porti". Ovviamente percentuali indefinite, il per iniziare resterà a vita e devi lavorare e firmare per conto di altri.

Anni fa un mio ex collega (adesso in pensione) faceva i progetti di impianti per conto della ditta, me l'ha raccontato e si parla di almeno 15 anni fa. Poi quando iniziarono a dirgli di progettare impianti all'estero e senza fare i sopralluoghi per contenere i costi, rifiutò di continuare e gli cambiarono mansione. Attualmente la progettazione di tali impianti è affidata agli studi di ingegneria a cui si rivolge il cliente direttamente.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
269 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 329
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05

0
voti

[4] Re: Come posso sfruttare la mia abilitazione?

Messaggioda Foto Utenteelfo » 25 ago 2020, 16:09

Non so quanto questo mio post possa risultare OT o - peggio - offensivo. Non e' mia intenzione e - se lo fosse - mi scuso in anticipo.

0) Cercate, per favore, di interpretare in modo benigno quanto scrivo qui sotto. La mia visione laterale (matta :( ) delle cose e' nota.

1) Qui sul forum e' stato scritto piu' volte:

"servi piu' tu Ing all'Ordine di quanto l'Ordine serva a te"

2) Un lavoro che sottosta' a "vincoli di reponsabilita'" ti "strangola". Un esempio e' la professione medica che obbliga - pena la (non) sopravvivenza - a stipulare polizze assicurative sempre piu' onerose (e vessatorie).

3) Qui sotto alcuni link a post in Fuori Tema (in area privata) in cui ci sono spunti (solo apparentemente) scorrelati con l'argomento sollevato dall'OP:

a)Fare Soldi
viewtopic.php?f=6&t=73195

b) Quante ore al giorno dedicate alla gestione dei vostri soldi
viewtopic.php?f=6&t=73246

c) Due Ing. a confronto
viewtopic.php?f=6&t=75870

d) Vita e lavoro all'estero
viewtopic.php?f=6&t=72125
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.927 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1711
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[5] Re: Come posso sfruttare la mia abilitazione?

Messaggioda Foto UtenteGiovanni123 » 25 ago 2020, 16:38

Elfo, condivido in pieno ciò che scrivi.
E' che sono arrivato a un punto della mia vita in cui mi sto chiedendo se continuare a mantenere la mia iscrizione all'albo professionale, cercando magari di utilizzarla in qualche modo concreto e non solo partecipando a corsi di formazione a spot che alla fine mi servono a poco nel lavoro di tutti i giorni.
Di fatto, sono rimasto abbastanza scottato dalla mia esperienza nel mondo della libera professione, non credo che tornerò mai a quella vita in futuro.
Avatar utente
Foto UtenteGiovanni123
269 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 329
Iscritto il: 5 mag 2017, 9:05


Torna a Informazioni varie più o meno utili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti