Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Identificazione diodo? (se è il diodo)

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

1
voti

[11] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto Utentecivandy » 7 set 2020, 14:20

Duffr ha scritto:Dannato display!
La cifra in alto suppongo indichi la temperatura della zona frigorifero, mentre quella in basso la temperatura zona congelatore.
A questo punto, penso che potresti con un termometro comparare la temperatura e identificare quale numero dovrebbe comparire a schermo. Poi, capire quali segmenti sono sempre spenti (in modo anomalo, s'intende) e quali funzionano in modo strano dal previsto (quello che scrivevo nel precedente messaggio, ma stavolta con una temperatura di riferimento).


però ci vorrebbe un termometro estremamente sensile, ovvero che sappia discernere e misurare correttamente la differenza, ad esempio, tra +1°C e +2°C

termometro che al momento non possiedo :(

Poi, io identificherei le piste corrispondenti sullo stampato e poi da lí vedrei se arriva corrente, a resistenza e diodo corrispondenti.


mmmh, cosa intendi con "identificare le piste corrispondenti"? vuoi che faccia altre foto al componente?

tra le immagini di cui sopra ho inserito una tabellina che qui riassumo

se metto il multimetro sul simbolo della continuità elettrica ottengo:

per le resistenze
- r1~r4 nessuna misurazione ne cicalino
- r5~r10 continuità (ovvero il cicalino emette suono) senza valori
-r11~r28 nessun cicalino ma le misurazioni di cui sopra (attorno a 500)

per i diodi
- d1~d6 le misurazioni di cui sopra (da 551 a 597), invertendo i puntali non segna nulla

nella tabella ci sono anche i valori di quando metto il multimetro sugli Ohm (a diversa scala, come indicato)

se però devo fare altro puoi spiegarmi gentilmente cosa? facendo finta di parlare a qualcuno che non ne capisce veramente nulla però :lol:

Resta comunque da pensare che la riparazione sarebbe pur economica in termini di denaro, ma non di tempo, e il tempo é denaro, e tanto, soprattutto se non si é veloci.


beh insomma.... un diodo o una resistenza nuovi costano qualche centesimo, un display nuovo oggi a meno di 100 euro + sspp non si trova (quando il suo costo era attorno ai 50 euro qualche anno fa)

non ho assolutamente fretta, specie se posso risparmiare un centone e contemporaneamente imparare qualcosa

il frigorifero funziona e ha sempre funzionato anche quando il display si era totalmente oscurato così come quando poi in seguito avevo scollegato e tolto del tutto il display

Oltre a cercare la scheda nuova, potresti pensare a rimpiazzare il sensore di temperatura con pezzi diversi, e rimpiazzare le varie spie con un circuito ad hoc...


penso sia molto più difficile, anche soltanto per smontare e cercare questo sensore

però vedo se riesco a recuperare info su dove possa essere posizionato e come fare per l'eventuale sostituzione

Di che marca, modello é il frigo/congelatore?


samsung rl58grgih

Max2433BO ha scritto:... scommetto che è un Samsung :mrgreen:


scommessa vinta :ok:

TITAN ha scritto:Per comodità il display ogni segmento è contrassegnato con una lettera.la prima in alto è la "a" poi a seguire da dx in senso orario bcdef e quella centrale orizzontale è la "g"


grazie

per la temperatura del frigo si alternano tutte quante

per quella del congelatore i segmenti F e B risultano meno luminosi mentre il segmento A risulta perennemente spento



grazie a tutti per gli interventi O_/
Avatar utente
Foto Utentecivandy
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 31 ago 2020, 9:14

1
voti

[12] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto UtenteDuffr » 7 set 2020, 17:50

Non mi é chiara una cosa: i bottoni e i led tra i display numerati funzionano tutti?


civandy ha scritto:cosa intendi con "identificare le piste corrispondenti"?
Intendo che dovresti visionare l'altro lato del PCB, attualmente incastrato nella plastica, e capire quali piste vanno al display. Peró mi sembra che sia tutto "annegato" in una specie di resina nera...
Riguardo resistenze e diodi: era per capire se il danno é al segnale che non arriva proprio alla scheda, o é il controller che non manda bene l'impulso al display, o altre cause ancora. Potresti verificarlo misurando una tensione tra la massa (magari indicato "GND") e ogni diodo/resistenza (tra i due, scegli quello piú vicino al display). In questo modo si vede se arriva qualche segnale "logico", di pochi volt (tipo 3,3V o 5V), o no. Magari é normale che non arrivi nulla, ad esempio se é il segnale riguardante qualche spia che sta spenta.

civandy ha scritto:se metto il multimetro sul simbolo della continuità elettrica
La misura di continuitá, é utile per controllare se un componente é o meno funzionante. Vedila un po' come a cercare il guasto procedendo dalla scheda al componente, dal generale al particolare.

civandy ha scritto:per quella del congelatore i segmenti F e B risultano meno luminosi mentre il segmento A risulta perennemente spento
Ecco, direi di controllare la tensione tra quel pin che alimenta il segmento A e il pin gnd del display controller, ma su questo punto vorrei avere conferma anche dagli altri.
Avatar utente
Foto UtenteDuffr
402 3 9
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 11 set 2015, 11:19

0
voti

[13] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto Utentecivandy » 8 set 2020, 9:10

Duffr ha scritto:Non mi é chiara una cosa: i bottoni e i led tra i display numerati funzionano tutti?


sì, tutti quanti

Intendo che dovresti visionare l'altro lato del PCB, attualmente incastrato nella plastica, e capire quali piste vanno al display. Peró mi sembra che sia tutto "annegato" in una specie di resina nera...


infatti, il tutto è dentro un box di plastica termofuso con il PCB

m-3-modul-led-samsung.jpg


Riguardo resistenze e diodi: era per capire se il danno é al segnale che non arriva proprio alla scheda,


arriva, o almeno c'è continuità elettrica da ogni cavo fino al connettore del display

o é il controller che non manda bene l'impulso al display, o altre cause ancora. Potresti verificarlo misurando una tensione tra la massa (magari indicato "GND") e ogni diodo/resistenza (tra i due, scegli quello piú vicino al display). In questo modo si vede se arriva qualche segnale "logico", di pochi volt (tipo 3,3V o 5V), o no. Magari é normale che non arrivi nulla, ad esempio se é il segnale riguardante qualche spia che sta spenta.


purtroppo non c'è alcuna sigla Gnd sul PCB, come da foto postate :?

Ecco, direi di controllare la tensione tra quel pin che alimenta il segmento A e il pin gnd del display controller, ma su questo punto vorrei avere conferma anche dagli altri.


aspettiamo :ok:


invece mi piacerebbe avere aiuto anche per questa domanda

civandy ha scritto:a parte capire che si tratta probabilmente di un diodo M4 SMD, come lo identifico in modo univoco per comprarne (online a sto punto) altri 6 uguali?
Quelle tre righe hanno un significato? Quale?
E quel rombo mezzo pieno/mezzo vuoto è anche lui un simbolo specifico o questo è generico / di marca?


^^ ;-)
Avatar utente
Foto Utentecivandy
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 31 ago 2020, 9:14

1
voti

[14] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 8 set 2020, 9:30

Ciao non è che per caso potresti avere commesso un errore e durante l'operazione di ripristino del cavo e hai invertito o collegato diversamente i fili.
Se riesci collega direttamente il display alla scheda principale e vedi cosa succede.
Buon lavoro.
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
855 2 10
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 229
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

1
voti

[15] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto UtenteDuffr » 8 set 2020, 16:31

@Foto Utentecivandy
Per il diodo M4, la sigla basta e avanza. Le tre righe indicano il catodo del diodo, mentre non ho idea per il rombo (penso che indichi la marca). Aspetterei a cambiare i diodi, prima proverei quello che suggeriva Foto Utentestefanopc
Avatar utente
Foto UtenteDuffr
402 3 9
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 11 set 2015, 11:19

0
voti

[16] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto Utentecivandy » 9 set 2020, 11:15

stefanopc ha scritto:Ciao non è che per caso potresti avere commesso un errore e durante l'operazione di ripristino del cavo e hai invertito o collegato diversamente i fili.


effettivamente non si sa mai ;-) , quindi ieri sera ho smontato nuovamente e controllato la corrispondenza filo-filo

tutto giusto, stesso colore filo (che vabbeh) ma soprattutto stesso ordine di collegamento sui pettini

Se riesci collega direttamente il display alla scheda principale e vedi cosa succede.
Buon lavoro.


purtroppo non si può, maschio/maschio

appena posso vedo di fare un collegamento bypassando la mazzetta ma non credo cambierà nulla, del resto la continuità elettrica tra i due capi di ogni filo attuale c'è, i colori corrispondono.... :?

per me è qualcosa nel display, se non sono R o D è qualcosa in quella scatola pressofusa e lì onestamente non so se valga la pena cercare di aprire :(

Duffr ha scritto:@Foto Utentecivandy
Per il diodo M4, la sigla basta e avanza. Le tre righe indicano il catodo del diodo, mentre non ho idea per il rombo (penso che indichi la marca). Aspetterei a cambiare i diodi, prima proverei quello che suggeriva Foto Utentestefanopc


ah ok, ottimo, pensavo che oltre ad essere "m4 SMD" questi esistessero di dimensioni diverse, ma se è univoca tanto meglio

sicuramente provo a vedere se riesco a fare un collegamento "volant" tra mazzetta1 e display (ancora non so come viste le minuscole dimensioni

ma per il costo di R e D nuovi magari provo la sostituzione totale e vediamo come va, mal che vada avrò buttato via un paio di caffè e un po' di tempo

:D
Avatar utente
Foto Utentecivandy
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 31 ago 2020, 9:14

0
voti

[17] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto Utentecivandy » 10 set 2020, 20:24

nel mentre che mi viene un'idea semplice e pratica per fare il test stavo guardando su ebay per acquistare R e D ed ecco subito un bel dubbio

per i diodi m4 SMD trovo infatti prodotti con valori in volt diversi, 400-500-600V, come fare a stabilire quali sono quelli attuali e comprarne di conseguenza?

mi baso su quei valori misurati con il multimetro in "continuità elettrica"?


siamo quindi sicuri che sti diodi oltre a diverso tensione non abbiano poi anche dimensioni fisiche diverse di cui tenere conto in fase di acquisto? :shock:
Avatar utente
Foto Utentecivandy
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 31 ago 2020, 9:14

1
voti

[18] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto UtenteDuffr » 10 set 2020, 20:38

Qualche giorno fa avevo visto un datasheet su internet, e il M4 aveva solo i 400V (Reverse Voltage) e 1A di corrente, direi quindi di prenderne uno con caratteristiche uguali o maggiori (riferito ai valori di tensione)

Per le dimensioni, dovrebbero essere standard.

Se non vuoi sbagliarti, meglio andare con il componente in negozio, oppure orientarsi su marchi diffusi e con documentazione
Avatar utente
Foto UtenteDuffr
402 3 9
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 11 set 2015, 11:19

1
voti

[19] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 11 set 2020, 3:16

Il generico M4 è la versione SMD dello 1N4004, ad ogni modo penso che dove sono messi la tensione non superi la decina di volt e la corrente sia dell'ordine delle decine di milliampere e azzardo anche che non siano i diodi il problema... per scrupolo dissaldane uno e provalo scollegato dal circuito ma a mio parere il problema è altrove.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11265
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[20] Re: Identificazione diodo? (se è il diodo)

Messaggioda Foto Utentecivandy » 14 set 2020, 21:16

Duffr ha scritto:Qualche giorno fa avevo visto un datasheet su internet, e il M4 aveva solo i 400V (Reverse Voltage) e 1A di corrente, direi quindi di prenderne uno con caratteristiche uguali o maggiori (riferito ai valori di tensione)

Per le dimensioni, dovrebbero essere standard.

Se non vuoi sbagliarti, meglio andare con il componente in negozio, oppure orientarsi su marchi diffusi e con documentazione


grazie ma qui come dicevo di negozi specializzati in componenti elettronici non ce ne sono molti e quei pochi che ci sono manco hanno un cavo multipolare.... #-o

tocca fare su internet e cercando m4 diode SMD (sma) mi vengono fuori diversi componenti molto diversi per dimensione, collegamenti e tensioni

sto poi scoprendo anche che le resistenze siglate R-qualcosa-a-tre-cifre esistono in diverse dimensioni (molto diverse).... quindi non è così semplice, poi per queste ci sono equivalenze di sigle tra alfanumerica, 3cifre, 4cifre, sistema metrico, sistema imperiale... ecc

esistesse un negozio fornito avrei già acquistato ed escluso il difetto a questi componenti SMD, invece mi tocca studiarmi cosa corrisponde cosa e su internet non è facile, sommata alla mia scarsità di tempo per fare ricerche (a saldare/dissaldare son 10 minuti) per le R ci ho già perso un paio di ore e ancora non sono venuto a capo di una risposta univoca sulle dimensioni/capacità dei componenti del display samsung :cry:

claudiocedrone ha scritto:Il generico M4 è la versione SMD dello 1N4004, ad ogni modo penso che dove sono messi la tensione non superi la decina di volt e la corrente sia dell'ordine delle decine di milliampere e azzardo anche che non siano i diodi il problema... per scrupolo dissaldane uno e provalo scollegato dal circuito ma a mio parere il problema è altrove.


bene :ok: ti chiedo alcune cose aggiuntive allora

ipotizzando (solo) dove potrebbe essere secondo te?

quei valori che rilevo sui diodi quando metto il tester sulla continuità elettrica cosa rappresentano? su che scala?

grazie ancora O_/
Avatar utente
Foto Utentecivandy
25 3
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 31 ago 2020, 9:14

PrecedenteProssimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti