Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Il salvavita scatta senza motivo apparente

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto UtenteMike, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Il salvavita scatta senza motivo apparente

Messaggioda Foto UtenteAmphybiouS » 3 ott 2020, 0:14

Buonasera,
abito in una villetta a schiera di circa 10 anni fa. Impianto elettrico non è fatto malissimo, però nel quadro elettrico non ho moltissimo spazio. Nelle cassette a muro i fili sono un milione e stanno molto stretti.

IMG_20201002_191049_773.jpg


Fatta questa premessa, segnalo che circa una volta al mese il salvavita scatta, senza motivo apparente... Per esempio, stasera è scattato quando si è alzato un po' di vento.

Mi sono letto qualche articolo del blog, ma non sono esperto...

Cosa posso fare, prima di chiamare un elettricista?

Grazie!
Ultima modifica di Foto UtenteMax2433BO il 5 ott 2020, 11:01, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Essendo un problema di impianto elettrico, spostato in sezione idonea.
Avatar utente
Foto UtenteAmphybiouS
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 19 nov 2014, 14:38

0
voti

[2] Re: Il salvavita scatta senza motivo apparente

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 3 ott 2020, 8:55

A me è successo in un appartamento nuovo stessa cosa e ho provato a sostituire il salvavita perché pensavo fosse guasto.Avevo ragione.

Io lo avevo preso in prestito al lavoro, ero nel settore anche se non proprio lavoro da elettricista.
Vedi se puoi fartene prestare uno per un po.
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
659 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 910
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

0
voti

[3] Re: Il salvavita scatta senza motivo apparente

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 3 ott 2020, 12:04

Può essere che con il tempo siano aumentate le inevitabili piccole dispersioni, dovute all'impianto elettrico e all'aumentato utilizzo di elettrodomestici vari, e che pertanto ci si stia avvicinando alla soglia dei fatidici 30 mA nominali, limite oltre il quale il differenziale interviene.
La soluzione potrebbe essere quella suggerita al post [14] di questa discussione, relativa ad un problema simile, ossia quella di sostituire l'attuale magnetotermico differenziale (che occupa due moduli) con due magnetotermici differenziali da un modulo, collegati fra loro in parallelo, opportunamente dimensionati per gestire separatamente le linee in partenza dal centralino.
In tal modo:
  • sarebbero tollerate maggiori dispersioni utilizzando l'impianto (con l'aumentare degli elettrodomestici è quasi normale che un differenziale da 30 mA non sia sufficiente per un'abitazione);
  • verrebbero rispettati gli attuali requisiti minimi previsti dalla norma tecnica (minimo 2 differenziali su linee separate), anche se la norma vale per i nuovi impianti o ristrutturazioni importanti;
  • verrebbe assicurata una maggior selettività nell'impianto (se interviene un differenziale, la linea protetta dall'altro continua a funzionare).
Ovviamente è necessario l'intervento di personale qualificato per decidere come distribuire le linee dell'impianto sui due differenziali, e di conseguenza dimensionarli e installarli.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
3.506 2 3 6
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1512
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[4] Re: Il salvavita scatta senza motivo apparente

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 3 ott 2020, 12:41

Se però a far scattare il differenziale non sono dispersioni ma un disturbo che arriva "da fuori", sarebbe più semplice sostituire il differenziale con uno "resistente".

Se ne parla in questo articolo storico di admin
https://www.electroyou.it/admin/wiki/sc ... e-rimedi-2

in altri articoli (se ricordo di Attilio) e in vari 3d tra cui questo
viewtopic.php?f=3&t=60199
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,6k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8162
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[5] Re: Il salvavita scatta senza motivo apparente

Messaggioda Foto UtenteFranco012 » 3 ott 2020, 15:03

Secondo me, tutte le soluzioni fin qui proposte hanno una loro validità. Si tratta solo di capire quale sia effettivamente la causa degli interventi intempestivi del differenziale.
Sappiamo solo che "circa una volta al mese il salvavita scatta, senza motivo apparente", il che non è di molto aiuto. Un installatore come Foto Utenteattilio potrebbe magari dare un consiglio più appropriato, perlomeno dal punto di vista statistico, in base all'esperienza acquisita.
Big fan of ƎlectroYou
Avatar utente
Foto UtenteFranco012
3.506 2 3 6
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1512
Iscritto il: 8 ago 2015, 19:40
Località: Sardegna

0
voti

[6] Re: Il salvavita scatta senza motivo apparente

Messaggioda Foto Utentemir » 4 ott 2020, 22:34

AmphybiouS ha scritto:...segnalo che circa una volta al mese il salvavita scatta, senza motivo apparente... Per esempio, stasera è scattato quando si è alzato un po' di vento.
Cosa posso fare, prima di chiamare un elettricista?
.
Premesso che chiamare un elettricista sia la soluzione corretta; mi vien da aggiungere che guasti di questo tipo non è facile individuarli, poiché non sono ripetitivi.
Una soluzione può essere quella di rendere l'impianto elettrico sezionabile,utilizzando degli interruttori magnetotermici differenziali in luogo degli interruttori magnetotermici in cui è suddiviso l'impianto elettrico. Cosi facendo al manifestarsi del guasto interverrà il magnetotermico differenziale della zona interessata, e sede del guasto.
Questo tipo di soluzione però inevitabilmente richiede l'intervento di un elettricista e il mettere in conto i costi di realizzazione.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
62,1k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20815
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 59 ospiti