Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

[HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Circuiti, campi elettromagnetici e teoria delle linee di trasmissione e distribuzione dell’energia elettrica

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[11] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 3 ott 2020, 16:46

Me ne intendo poco,
ma se in un circuito risonante del secondo ordine,
w0 = 1/sqrt(L xC) = 1/sqrt(0,5 x 0,125) = 4 non 5,63 come indicato,
poi potrei confondere la pulsazione di risonanza con la pulsazione del'oscillazione smorzata che dovrebbe essere minore della pulsazione di risonanza; in effetti lo è (è 2,64).
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
7.584 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3442
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[12] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto Utentedlfdnc » 3 ott 2020, 16:51

RenzoDF ha scritto:Vedo che non hai seguito il consiglio che ti avevo dato ...

dlfdnc ha scritto: ... A questo punto:

i_C=-(V_L/R_2)+(V_C/R_2)-i_L;
V_L=V_C-i_C*R_2-i_L*R_2 ...


Eccoli gli errori. :D

Si onestamente non li avevo visti.
Ho riconsiderato le equazioni:
i_c=-V_c/{R_2}+i_L
V_L=-V_C-2i_LR_2
Spero siano corrette, altrimenti lo riprendo dopo una pausa.
Ultima modifica di Foto Utentedlfdnc il 3 ott 2020, 16:52, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Foto Utentedlfdnc
55 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 feb 2020, 13:04

2
voti

[13] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 ott 2020, 16:52

dlfdnc ha scritto:... Mi scuso se ho commesso delle imprecisioni o degli errori nella scrittura...

Beh, intanto ti faccio i miei complimenti per aver ripostato con schemi in FidoCadJ e formule in Latex. :ok:

Per quanto riguarda gli errori grafici e di scrittura:

i) per il generatore di tensione e punto di connessione



ii) non usare l'asterisco per i prodotti e non usare le parentesi quadre per le unità di misura (che vanno scritte usando un carattere "dritto"), e inoltre

Codice: Seleziona tutto
\Omega

\Omega

Codice: Seleziona tutto
\omega

\omega

Codice: Seleziona tutto
\sin \cos

\sin...  \cos
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12622
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

1
voti

[14] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 ott 2020, 16:54

dlfdnc ha scritto:...
Ho riconsiderato le equazioni:
i_c=-V_c/{R_2}+i_L
V_L=-V_C-2i_LR_2
Spero siano corrette, altrimenti lo riprendo dopo una pausa.


Viste le convenzioni che avevo indicato

i_c=-V_c/{R_2}-i_L
V_L=V_C

e non capisco quale sia la seconda condizione iniziale (sulla derivata della tensione vC).
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12622
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

2
voti

[15] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto Utentedlfdnc » 3 ott 2020, 17:05

Viste le convenzioni che avevo indicato

i_c=-V_c/{R_2}-i_L
V_L=V_C[/quote]
Quindi le caratteristiche differenziali saranno date da:
dV_c(t)/dt=1/C (i_C)= 8(-V_C/4-i_L)
di_L/dt=1/L (V_L)= 2(V_c)
Se non ho capito male.
Grazie per i complimenti, è la prima volta che faccio una cosa di questo genere, devo ancora prenderci la mano. :D
Avatar utente
Foto Utentedlfdnc
55 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 feb 2020, 13:04

0
voti

[16] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 ott 2020, 17:10

dlfdnc ha scritto:...
Quindi le caratteristiche differenziali saranno date da:
dV_c(t)/dt=1/C (i_C)= 8(-V_C/4-i_L)
di_L/dt=1/L (V_L)= 2(V_c)
Se non ho capito male.

:ok:
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12622
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

2
voti

[17] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto Utentedlfdnc » 3 ott 2020, 17:14

RenzoDF ha scritto:
dlfdnc ha scritto:...
Quindi le caratteristiche differenziali saranno date da:
dV_c(t)/dt=1/C (i_C)= 8(-V_C/4-i_L)
di_L/dt=1/L (V_L)= 2(V_c)
Se non ho capito male.

:ok:

Perfetto! Grazie mille, mi hai salvato! =D>

MarcoD ha scritto:Me ne intendo poco,
ma se in un circuito risonante del secondo ordine,
w0 = 1/sqrt(L xC) = 1/sqrt(0,5 x 0,125) = 4 non 5,63 come indicato,
poi potrei confondere la pulsazione di risonanza con la pulsazione del'oscillazione smorzata che dovrebbe essere minore della pulsazione di risonanza; in effetti lo è (è 2,64).

Hai totalmente ragione, quel 5,63 rad/s è dovuto a valori errati nel calcolo della pulsazione di risonanza. :ok:
Avatar utente
Foto Utentedlfdnc
55 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 13 feb 2020, 13:04

1
voti

[18] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 ott 2020, 19:46

Attendiamo soluzione finale. :-)
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12622
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[19] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto Utentelacoontfreed » 3 ott 2020, 22:19

dlfdnc ha scritto:A questo punto aggiungo le caratteristiche differenziali degli elementi dinamici:
dV_C(t)/dt=(1/C)i_C;  di_L/dt=(1/L)V_L;


giusto per essere pignoli, i_C(t);  V_L(t); sono funzioni in t

dV_C(t)/dt=(1/C)i_C(t);  di_L(t)/dt=(1/L)V_L(t);

trovo sbagliato affermare, prima di aver risolto il circuito, che per
t\rightarrow \infty , i_C(\infty)=0
Avatar utente
Foto Utentelacoontfreed
45 1 1 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 3 nov 2019, 8:20

2
voti

[20] Re: [HELP]Risoluzione circuiti del secondo ordine.

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 3 ott 2020, 22:41

lacoontfreed ha scritto:... trovo sbagliato affermare, prima di aver risolto il circuito, che per
t\rightarrow \infty , i_C(\infty)=0

Visto che il parallelo R L C costituisce un sistema isolato dopo l'apertura dell'interruttore, e la sua energia iniziale è finita, la i_C(t) non può che essere nulla per t=\infty, così come la tensione ai morsetti dei tre bipoli, vista la presenza del bipolo resistore (dissipativo).
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
53,9k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12622
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

PrecedenteProssimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 34 ospiti