Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[151] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 28 ott 2020, 9:28

Girogiro ha scritto:Facendoci dunque passare come una corrente continua di fondo, per la saturazione!?

Non è detto che sia un male, specialmente se il carico è variabile, e certamente non è detto che l'induttanza saturi.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.964 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3862
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[152] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 28 ott 2020, 9:33

EcoTan ha scritto:
Girogiro ha scritto:Facendoci dunque passare come una corrente continua di fondo, per la saturazione!?

Non è detto che sia un male, specialmente se il carico è variabile, e certamente non è detto che l'induttanza saturi.
Per quel che ho avuto prova diretta, è certo un grosso problema, (nel mio caso però lavoravo con un boost), è un bel corto sulla alimentazione! Magari con un buck è diverso, riversi la corrente verro il carico, ma il problema saturazione per me rimane.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.627 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3005
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[153] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 28 ott 2020, 10:16

Sarò arrugginito.

C'è qualcosa di male se la corrente nell'induttanza non si azzera mai?
Ovviamente con un carico
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.964 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3862
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[154] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 28 ott 2020, 10:22

EcoTan ha scritto:
C'è qualcosa di male se la corrente nell'induttanza non si azzera mai?

Per quanto riguarda il Boost SI.

Prova a considerare una induttanza che la colleghi tra + e -, in DC, cosa fa?

Io l'ho fatto, superando il duty, trovi una DC che transita tra induttore (in corto) ed il circuito di controllo, (mosfet), e la varie resistenze circuitali, corrente alle stelle.

Non lo credi possibile? Eppure a me è capitato.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.627 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3005
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

3
voti

[155] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 28 ott 2020, 10:47

Scusatemi, ma state davvero dicendo che un buck o un boost non possono/non devono lavorare in Continuous Conduction Mode? :shock:
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
2.540 2 4 5
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1054
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[156] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 28 ott 2020, 11:21

SandroCalligaro ha scritto:Scusatemi, ma state davvero dicendo che un buck o un boost non possono/non devono lavorare in Continuous Conduction Mode? :shock:
Illuminami.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.627 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3005
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

3
voti

[157] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 28 ott 2020, 12:01

Parlo di buck, ma vale lo stesso discorso per tutte le topologie classiche.

Le due situazioni qui sotto sono a parità di corrente di carico, frequenza e rapporto di conversione (forse non esattamente in scala ma non è questo il punto).



È chiaro che:

[*] a parità di corrente portata al carico, l'RMS nell'induttore in CCM è più basso;
[*] più o meno per lo stesso motivo, le perdite nella ferrite sono molto più piccole;
[*] la corrente di saturazione in DCM viene raggiunta molto prima.

Fondamentalmente c'è da dire che sopra una certa corrente, se rimani in DCM montando induttanze piccole, vieni brutalmente ucciso dal ripple di corrente, che impatta sul ferro e sulla resistenza AC degli avvolgimenti. Nei VRM commerciali non si sta mai in DCM, se non a basso carico per aumentare l'efficienza.

In più, in generale, la funzione di trasferimento tra duty e tensione di uscita è molto più bella.
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
5.437 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

0
voti

[158] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 28 ott 2020, 12:18

marioursino ha scritto:Parlo di buck, ma vale lo stesso discorso per tutte le topologie classiche.......

Quindi anche con duty 99%, un boost, che evidentemente viene ad avere una forte componente continua, grafico in alto, direi, non da problemi? non ho capito. Quella DC che mi troverò circolare tra induttore e mosfet non da problemi? Non vado in saturazione?

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.627 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3005
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

2
voti

[159] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 28 ott 2020, 12:27

lelerelele ha scritto:Quindi anche con duty 99%, un boost, che evidentemente viene ad avere una forte componente continua, grafico in alto, direi, non da problemi? non ho capito. Quella DC che mi troverò circolare tra induttore e mosfet non da problemi?


Non sono sicuro di aver capito. Per prima cosa, direi che considerando un convertitore che lavora al 99% di DC non riesci a estrapolare le caratteristiche del convertitore stesso, sei in un caso degenere.

Se ti chiedi quali siano i problemi di una grossa componente DC nella corrente che circola nell'induttore del boost, allora la risposta è solo una: perdite di switching (per il boost durante il turn-on del low-side che è simile a quello che succede in un PFC).

Riguardo la saturazione: in DCM hai un ripple più grande e quindi -a parità di carico- una corrente di picco maggiore. È qui che dovresti preoccuparti della saturazione.
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
5.437 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1559
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

0
voti

[160] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 28 ott 2020, 12:41

marioursino ha scritto:Non sono sicuro di aver capito. Per prima cosa, direi che considerando un convertitore che lavora al 99% di DC non riesci a estrapolare le caratteristiche del convertitore stesso, sei in un caso degenere.

Se ti chiedi quali siano i problemi di una grossa componente DC nella corrente che circola nell'induttore del boost, allora la risposta è solo una: perdite di switching (per il boost durante il turn-on del low-side che è simile a quello che succede in un PFC).

prima affermazione, ho inserito un 99% per esagerare, se ho un convertitore 10V/100V, dovrò avere un duty 1/10, o meglio inferiore, per assicurare che si scarichi, siamo d'accordo fino qua?

se porto il duty al 60%, non si scarica l'induttore, mi dici che questa situazione non porta ad una saturazione con forte componente in corrente DC attraverso i componenti?
forse perché intervenendo il controllo di tensione sull'uscita ho un comportametno che diventa impulsivo così



non ho fatto altro che portare la barra dello scarico più corta della barra del carico, ad ogni ciclo aumento la corrente di xAmpère, sbaglio?

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.627 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3005
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 47 ospiti