Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[171] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 1 nov 2020, 14:05

Ingresso ed uscita uguali si ottengono (ovviamente) con 100% di duty-cycle nel buck e 0% nel boost, che poi corrisponde alla stessa cosa, ossia ingresso collegato all'uscita continuamente.

I discorsi sull'efficienza ecc stento a capirli, mi sembra che si stia parlando lingue diverse. Stimare l'efficienza di un convertitore, o anche solo il punto di massimo rendimento, non è banale e coinvolge le caratteristiche dei componenti.

Invito a dare un'occhiata (per chi non l'ha già fatto) all'articolo di Foto UtenteIsidoroKZ, che però presuppone di conoscere le basi del funzionamento di un buck. Il boost può essere visto come un buck preso al contrario (cioècon uscita ed ingresso scambiati di ruolo), se si considera il funzionamento in CCM.
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
2.470 2 4 5
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1031
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[172] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 1 nov 2020, 15:17

Allora ti metto un problemino
Hai una batteria da 10V ed in uscita ne vuoi ottenere 11v con metti 10 A

Come la dimensioni l' induttanza
1) in modo che la corrente non si azzeri mai, per quanta corrente e in che circuito?
2)in modo che la corrente vi si azzeri ad ogni ciclo, e allora di che valore calcoleresti l' induttanza rispetto a prima?

(chiaramente anche rendimenti costi e ingombri dipenderanno molto da questa prima scelta!)

La frequenza dell'oscillatore te la potrai scegliere invece come ti pare

P.s
Se l' uscita fosse uguale all' entrata non occorrerebbe nessun oscillatore e nemmeno una induttanza
non facciamola più lunga dai!
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
164 1 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

0
voti

[173] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 1 nov 2020, 23:43

Girogiro ha scritto: ...non facciamola più lunga dai!...

Appunto, quindi essendo già noto che quando la corrente si annulla ad ogni ciclo è DCM e quando non si annulla mai è CCM trovo inutile continuare a menarla sul vuoto; si studia dal principio la teoria (consolidata) di funzionamento dei convertitori DC-DC e pace. (E non mi sto riferendo certo al povero OP del thread... )
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
16,1k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11372
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[174] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 2 nov 2020, 0:45

Girogiro ha scritto:Allora ti metto un problemino
Hai una batteria da 10V ed in uscita ne vuoi ottenere 11v con metti 10 A


Qui si stava parlano di uno step down, non uno step up.

100kHz, l'induttanza critica e` di circa 500µH: oltre a questo valore CCM, al di sotto DCM
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
108,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19108
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[175] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 2 nov 2020, 2:16

IsidoroKZ ha scritto:100kHz, l'induttanza critica e` di circa 500µH: oltre a questo valore CCM, al di sotto DCM


Bè una induttanza non certo minima! che se da 500uH a 100Khz 10A anche soltanto di picco
ad ogni ciclo, converrai sarebbe in grado di veicolare sul carico una potenza indicativa di 2500j/s
(0.5*500E-6*10E2*100E3)

Non ti parrebbe ben sprecata pensando che per passare da 10V a 11V 10A ti basterebbe
mettere in serie alla batteria da 10V una batteria da 1V 10A ossia da soli 10W

P.s
Negli ultimi interventi di questo tema era entrato in discussione se fosse utile o meno
una corrente minima continua nell' induttanza e semmai domandavo quando
e come calcolarla, pe averci il minimo dell' induttanza utile (dati i costi gli ingombri in funzione anche della resistenza) ad esempio nel caso esemplificativo del problema
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
164 1 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

0
voti

[176] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 2 nov 2020, 2:41

Hai ragione, ho sbagliato a scrivere, sono 500nH! :oops: La corrente di picco sarebbe di circa 22A! Questa potrebbe essere una ragione per andare in modo continuo, anche se poi il circuito diventa ostico da controllare.

Dove trovi batterie da 1V che possano erogare 10A?
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
108,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19108
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[177] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteGirogiro » 2 nov 2020, 3:09

IsidoroKZ ha scritto:Dove trovi batterie da 1V che possano erogare 10A?


A generatore nucleare :D Che te ne frega erano solo per l' esempio!

Insomma facendo un calcoletto per aggiungere quel volt ti basterà
almeno teoricamente una induttanzina-ina-ina
[molto indicativamente in questo problema con 100KHz di L=10/(.5*10E2*100E3)]
con una corrente diciamola, persistente, di un 10A continui
il tutto per gli 11*10/10=11A
infine efficaci forniti dalla batteria, ciò detto in un tutto solo ideale

Converrai invece che se dovessi ottenere dalla batteria da 10V diciamo un 350V 10mA
poco mi interesserà, o anzi nulla mi converrà, che dalla induttanza passi una corrente
ridiciamola persistente
Avatar utente
Foto UtenteGirogiro
164 1 7
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 20 gen 2020, 14:22

1
voti

[178] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 2 nov 2020, 3:50

Girogiro ha scritto:Insomma facendo un calcoletto per aggiungere quel volt ti basterà
almeno teoricamente una induttanzina-ina-ina
[molto indicativamente in questo problema con 100KHz di L=10/(.5*10E2*100E3)]
con una corrente diciamola, persistente, di un 10A continui


Sei incomprensibile. Nelle formule metti SEMPRE le unita` di misura e scrivile in latex. Per il boost che hai chiesto il calcolo dell'induttanza la si fa con le formule che avevo dato in un altro post (induttanza critica).

Quello che hai scritto e` sbagliato perche' l'energia che va sul carico non e` solo quella che era immagazzinata nell'induttanza, ma anche quella che prende dall'ingresso mentre si scarica.
In questo caso comunque la corrente non e` 10A continui, ma ci sono picchi di oltre 20A.

Prova a usare quello che hai detto per calcolare l'induttanza, poi per vedere quanta deve essere la corrente per immagazzinare l'energia per fornire in uscita 11W.

Regole per i prossimi tuoi messaggi

1) Usa latex e metti SEMPRE le unita` di misura nelle formule.
2) Scrivi solo cose che sai, non che credi di sapere.

Se non le segui metto i tuoi messaggi in moderazione manuale.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
108,3k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19108
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[179] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto Utentemarioursino » 2 nov 2020, 10:43

Io vorrei tanto capire da dove siano nate queste storie sul DCM, del tipo che "l'energia portata in uscita è massimizzata in DCM" e che "una componente continua è nociva"...

A parte la non-tecnicità dell'ultimo concetto, che quindi non ha significato, in entrambe le modalità esiste una componente continua nello spettro di corrente di induttore, altrimenti il carico dovrebbe essere sempre di 0 A.

Ho anche elencato i vantaggi della modalità CCM, mi pare in questo post, con un approccio "qualitativo" per evitare le "formule cattive".
Avatar utente
Foto Utentemarioursino
5.322 3 9 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 5 dic 2009, 4:32

0
voti

[180] Re: Dimens filtro LC pilotaggio celle peltier

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 2 nov 2020, 11:11

Aggiungo che quando si vuole che l'uscita sia metallicamente isolata, come avviene spesso, il DCM offre la soluzione più semplice e diretta.
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.847 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3764
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 47 ospiti