Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Strumentazione necessaria e sufficiente...

Apparecchi di misura: oscilloscopi, multimetri, analizzatori di rete ecc
1
voti

[1] Strumentazione necessaria e sufficiente...

Messaggioda Foto UtenteMax2433BO » 15 ott 2020, 15:28

Visto che le domande è meglio porle sul forum, mi permetto di scocciare Foto Utentebanjoman perché, letto questo bellissimo articolo, e vista la sua passione e conoscenza in merito, sarei curioso di sapere quali sono gli strumenti di misura che solitamente utilizza per la ricerca guasti e le tarature.

O_/ Max
Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo [attribuita a Voltaire]

Sapere sia di sapere una cosa, sia di non saperla: questa è conoscenza. [Confucio, "I colloqui"]
Avatar utente
Foto UtenteMax2433BO
12,7k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3092
Iscritto il: 25 set 2013, 16:29
Località: Universo - Via Lattea - Sistema Solare - Terzo pianeta...

6
voti

[2] Re: Strumentazione necessaria e sufficiente...

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 17 ott 2020, 19:26

O.K. ora che nel week-end posso respirare un po', finalmente posso rispondere al quesito.
La domanda e' ben posta.

Contrariamente pero' a quanto potrebbe sembrare, pur io possedendo svariati strumenti anche di elevato livello, essi non necessariamente sono di uso frequente.

Nell'uso quotidiano io solitamente utilizzo... un tester. Per la precisione l'ICE 680R oppure il 680G. In mano a un tecnico esperto fa miracoli. Se ho bisogno di una maggiore precisione, ho un Fluke 8040A (regalatomi guasto da un amico e da me riparato) oppure un Fluke 8840A.

Se devo esaminare forme d'onda uso il Tektronix 564 oppure il Tek 465. Anche qui, se ho bisogno di fare misure particolari, passo allora al Tek 7603 o al 7633 o ancora al 7854. Ma per il 90% delle volte uso i primi due. Inoltre, essendo tutti dei mainframe, le prestazioni dipendono anche da quali cassetti (plug-in) utilizzo.

Per le tarature o calibrazioni e' un altro discorso. Gli strumenti di riferimento devono essere adeguati.

Calibrazioni di livelli DC: uso uno dei FLuke.
Calibrazioni sugli attenuatori di ingresso: utilizzo un pulser, in genere il Tek 111. Se ho bisogno di risetime piu' veloci allora passo al Tek S-52.
Calibrazioni varie sugli stadi verticali e orizzontali: un generatore di segnali di riferimento Tek 67-0581, un HP3335A (una bestia da 15 kg) e altri vari generatori sinusoidali autocostruiti.
Il discorso cavi e sonde ovviamente conta tantissimo. Uso cavi con BNC di ottima qualita' (Amphenol, Greenpar o Suhner), sonde Tek, e cavetti con connettori SMA e SMB.

Ovviamente possiedo altri strumenti. Frequenzimetri ne ho due, autocostruiti di NE, incluso il mitico Overmatic a nixie. Li modificai per migliorarne le prestazioni, e funzionano senza problemi ancora adesso.
Ho un tracciacurve di NE, LX130, anch'esso profondamente modificato per migliorarne la precisione ( il progetto originale misurava solo BJT e la precisione era un po' cosi'..). Ora misura sia BJT che jfet, l'unica pecca e' che lo sweep di collettore e' limitato a +/- 24 V, quando spesso me ne occorrerebbero almeno 50 o 100.
Per il resto fa il suo dovere. Prima o poi se mi capitera' mi comprero' un Tek 575/576/577. Perche' diciamocelo pure: un buon tracciacurve e' utile, ma a me capita di usarlo si e no una dozzina di volte l'anno ... :-P

Per concludere (non mi ricordo proprio tutto) ho due logic analyzer: un Biomation 920D e un Tek 308.

O_/
Max

La parte di calibrazione o di taratura (sono due cose diverse!) all'inizio puo' sembrare interessante ed appagante. Poi pero', dopo aver regolato qualche dozzina di trimmer e componsatori vari, scopri che ci hai messo dalle 2 alle quattro ore, e la cosa non e' piu' tanto emozionante... :D salvo il fatto di avere alla fine uno strumento quantitativamente affidabile (fino al prossimo guasto beninteso :-P )
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
7.928 5 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1180
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

1
voti

[3] Re: Strumentazione necessaria e sufficiente...

Messaggioda Foto UtenteMax2433BO » 18 ott 2020, 7:50

banjoman ha scritto:O.K. ora che nel week-end posso respirare un po', finalmente posso rispondere al quesito.


Rispondi quando ti è più comodo, ci mancherebbe!!! :ok:

Ti ringrazio infinitamente della tua disamina, Foto Utentebanjoman, adesso, con calma, andrò a guardarmi e studiarmi le caratteristiche dei diversi strumenti che hai citato, per prendere eventuali spunti: mi intrigano, soprattutto, i mainframe + plug-in...

Grazie ancora di tutto, comunque non ti posso promettere che, vista tutta la tua strumentazione vintage (soprattutto analogica) che adoro, non ti venga a disturbare più. :mrgreen:

O_/ Max

P.S. 1
banjoman ha scritto:(...) Frequenzimetri ne ho due, autocostruiti di NE, incluso il mitico Overmatic a nixie. Li modificai per migliorarne le prestazioni, e funzionano senza problemi ancora adesso.
Ho un tracciacurve di NE, LX130, anch'esso profondamente modificato per migliorarne la precisione (...)


Se non è un segreto :mrgreen: potrei sapere in cosa consistono queste migliorie? Magari potresti scrivere due articoletti in merito sul tuo blog.

P.S. 2
banjoman ha scritto:(...) Poi pero', dopo aver regolato qualche dozzina di trimmer e componsatori vari, scopri che ci hai messo dalle 2 alle quattro ore, e la cosa non e' piu' tanto emozionante (...)


Lo so, ricordo ancora l'emozione :mrgreen: nella taratura delle teste di lettura laser, analogiche, di alcuni modelli di verificatori di codici a barre (strumenti di validazione del rispetto delle specifiche che rilevano le caratteristiche di stampa del codice, compreso la misura delle singole barre/spazi)...
Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo [attribuita a Voltaire]

Sapere sia di sapere una cosa, sia di non saperla: questa è conoscenza. [Confucio, "I colloqui"]
Avatar utente
Foto UtenteMax2433BO
12,7k 4 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3092
Iscritto il: 25 set 2013, 16:29
Località: Universo - Via Lattea - Sistema Solare - Terzo pianeta...

3
voti

[4] Re: Strumentazione necessaria e sufficiente...

Messaggioda Foto UtenteDarwinNE » 18 ott 2020, 18:35

banjoman ha scritto:Per il resto fa il suo dovere. Prima o poi se mi capitera' mi comprero' un Tek 575/576/577. Perche' diciamocelo pure: un buon tracciacurve e' utile, ma a me capita di usarlo si e no una dozzina di volte l'anno ... :-P


A me piacciono tanto i tracciacurve: ne ho quattro di cui uno autocostruito (e mai realmente finito), un 5CT1N, un modulo per oscilloscopi della serie 5000 della Tektronix, un 577 ed un 576.

Detto questo, è vero che servono soprattutto per togliersi curiosità (come il mio post sul 2N3055). Li ho anche usati abbastanza per le valvole termoioniche. Per misurare i transistor, l'80% delle volte bastano i tester di base (tanto se un circuito dipende troppo dal "beta" è un cattivo circuito). Trovo utilissimi i tracciacurve per misurare gli zener sconosciuti, ma anche lì si può fare un circuitino ad hoc con 10 componenti.

Detto questo, nel mio laboratorio lo strumento che mi manca di più in questo momento è un ponte RLC per misurare resistenze, condensatori ed induttanze a frequenza nota con una precisione maggiore dello strumentino da 15 euro acquistato su eBay (ottimo, intendiamoci).
Follow FidoCadJ development on Twitter: https://twitter.com/davbucci
Avatar utente
Foto UtenteDarwinNE
26,9k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3794
Iscritto il: 18 apr 2010, 9:32
Località: Grenoble - France

0
voti

[5] Re: Strumentazione necessaria e sufficiente...

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 19 ott 2020, 15:59

Certo che i due "mitici" 680 credo siano l'esempio di quanto un multimetro analogico eccellente possano essere validi oggi.
Il mio 680r saluta dalla sua custodia, anche se devo tenere bravo il Microtester 80 perché vuole picchiare il fratello grande! :lol:
Per il resto invidio gli oscilloscopi...
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
3.884 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 2730
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino

2
voti

[6] Re: Strumentazione necessaria e sufficiente...

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 19 ott 2020, 18:34

DarwinNE ha scritto:A me piacciono tanto i tracciacurve: ne ho quattro ...


Ovviamente conosci questo
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
107,4k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19001
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[7] Re: Strumentazione necessaria e sufficiente...

Messaggioda Foto UtenteDarwinNE » 20 ott 2020, 0:33

IsidoroKZ ha scritto:Ovviamente conosci questo


Certamente! Tutto sito è fra i miei preferiti da anni. Gli articoli storici sono spettacolari!!!
Follow FidoCadJ development on Twitter: https://twitter.com/davbucci
Avatar utente
Foto UtenteDarwinNE
26,9k 6 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3794
Iscritto il: 18 apr 2010, 9:32
Località: Grenoble - France


Torna a Strumentazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti