Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Tipologie, strumenti di sviluppo, hardware e progetti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utenteminomic » 18 ott 2020, 21:21

Ciao a tutti,
Sono piuttosto alle prime armi, e vorrei realizzare un piccolo controllore intelligente per la mia caldaia, con un Raspberry Pi Zero e un relay a 5V.
Il termostato attualmente installato è il semplicissimo modello mostrato in allegato, quindi un termostato a due fili.
Il mio piano sarebbe il seguente:
  1. Collegare il relay alla board Raspberry Pi Zero, quindi VCC, ground, e un pin GPIO per l'input
  2. Collegare il filo blu e marrone che attualmente vanno al termostato, rispettivamente al connettore COM e NO (o NA, comunque "normalmente aperto") del relay
  3. Scrivere il codice che controlla il riscaldamento: relay attivo => caldaia accesa.
Infatti, se ho ben capito, la caldaia parte quando i fili blu e marrone sono a contatto (e questo è quello che fa il mio attuale termostato).

Tutto giusto o mi sto perdendo qualche cosa di importante?

Grazie!
Allegati
termostato_2.jpg
Avatar utente
Foto Utenteminomic
0 2
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 22 mar 2012, 19:25

0
voti

[2] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utentedursino » 19 ott 2020, 9:05

Ciao,

premesso che mi sono riaffacciato al mondo dell'elettronica/microcontroller da poco, quindi aspetta altri pareri.

Una cosa però che ti posso dire subito è che o compri un relay che si attiva a 3.3V (che leggo sono meno affidabili), oppure devi interfacciare il raspberry con il relay con i pin VCC e JD-VCC. Questo poiché il raspberry non può fornire più di 3.3 V sui suoi GPIO.
Inoltre il relay deve essere in grado di sostenere la corrente e la tensione necessari alla caldaia (valore che ignoro).
O_/
Avatar utente
Foto Utentedursino
255 1 5 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 531
Iscritto il: 8 mar 2009, 13:24

0
voti

[3] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utenteminomic » 19 ott 2020, 10:46

Ciao e molte grazie per la tua risposta!

In effetti mi ero fatto anche io questa domanda ma, leggendo un po' in giro, sembra che il relay da 5V si attivi anche con i 3.3V forniti dai pin GPIO. Possibile?
Ad esempio questo link e questo link, tra i tanti, sembrano suggerire che funzioni... Ma ho anche visto alcuni link che sembrano dire il contrario.
Quindi potrei semplicemente provare e vedere se il relay si attiva. Ci sarebbe qualche pericolo?

Per quanto riguarda il sostenere la corrente e tensione della caldaia, il relay che ho comprato è quello in figura sotto. Poi spero che ci sia anche qualche etichetta sotto al mio attuale termostato che dia i dettagli della tensione/corrente per questo termostato. Se tensione/corrente sono uguali, il relay non dovrebbe avere problemi, giusto?
Allegati
qwe.png
qwe.png (89.1 KiB) Osservato 159 volte
Avatar utente
Foto Utenteminomic
0 2
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 22 mar 2012, 19:25

0
voti

[4] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utenteminomic » 19 ott 2020, 11:25

EDIT (non posso più modificare il messaggio precedente).

Questo link mostra una cosa essenzialmente identica a quello che voglio fare io:

VCC -> 5 volt pin
GND -> Ground pin
IN -> GPIO 21
Avatar utente
Foto Utenteminomic
0 2
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 22 mar 2012, 19:25

0
voti

[5] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utentedursino » 19 ott 2020, 12:36

Vedi qui (viewtopic.php?f=15&t=82191)
per una discussione sui Relay
Avatar utente
Foto Utentedursino
255 1 5 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 531
Iscritto il: 8 mar 2009, 13:24

0
voti

[6] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utentegianc2020 » 19 ott 2020, 15:35

Per gestire il rele devi tenere conto di alcune cose:
1) La tensione di funzionamento del rele (parlo della bobina)
2) La corrente che assorbe, se è superiore a quella che può erogare la rpi mettere un transistor
3) Mettere un diodo in parallelo alla bobina per protezione del rpi
4) Scegliere il rele giusto in funzione della corrente/tensione sul contatto della caldaia
Per il punto 4 basta mettere il multimetro sui file del termostato e dovresti vedere la tensione, per la corrente è un po' più difficile ma se agisce su una scheda elettronica, non dovrebbe essere alta.

Questo è un link con arduino ma i concetti fondamentali non cambiano, i valori dei componenti da usare SI
https://www.logicaprogrammabile.it/come-pilotare-rele/
Avatar utente
Foto Utentegianc2020
10 1 3
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 3 giu 2020, 19:24

0
voti

[7] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utentedursino » 19 ott 2020, 20:54

gianc2020 ha scritto:Per gestire il rele devi tenere conto di alcune cose:
1) La tensione di funzionamento del rele (parlo della bobina)
2) La corrente che assorbe, se è superiore a quella che può erogare la rpi mettere un transistor
3) Mettere un diodo in parallelo alla bobina per protezione del rpi
4) Scegliere il rele giusto in funzione della corrente/tensione sul contatto della caldaia
Per il punto 4 basta mettere il multimetro sui file del termostato e dovresti vedere la tensione, per la corrente è un po' più difficile ma se agisce su una scheda elettronica, non dovrebbe essere alta.

Questo è un link con arduino ma i concetti fondamentali non cambiano, i valori dei componenti da usare SI
https://www.logicaprogrammabile.it/come-pilotare-rele/

il punto 3 e 4 penso siano già coperti nei moduli che si comprano.
Avatar utente
Foto Utentedursino
255 1 5 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 531
Iscritto il: 8 mar 2009, 13:24

0
voti

[8] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto Utenteminomic » 19 ott 2020, 20:56

Grazie a tutti per le risposte!

E per quanto riguarda la caldaia, è corretta la mia ipotesi che la caldaia parte facendo contatto tra i fili blu e marrone? Visto che ci sono solo due fili che vanno al termostato, non vedo cos'altro potrebbe succedere là dentro :D
Nel senso che credo che quel termostato sia un semplice interruttore del circuito formato dai fili blu e marrone.
Avatar utente
Foto Utenteminomic
0 2
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 22 mar 2012, 19:25

0
voti

[9] Re: Controllo per caldaia con Raspberry Pi Zero

Messaggioda Foto UtenteWALTERmwp » 20 ott 2020, 0:42

minomic ha scritto:(...) E per quanto riguarda la caldaia, è corretta la mia ipotesi che la caldaia parte facendo contatto tra i fili blu e marrone? (...)
così dovrebbe essere ma considera che uno di quei due fili potrebbe essere collegato alla fase, cioè tensione di rete quindi 230 Vca.
Come effettivamente stanno le cose lo può sapere solo chi è lì: la parte elettrica che gestisce il consenso che proviene dal termostato dipende dal tipo di caldaia(magari riporta l'identificativo della caldaia e del termostato).
Con un tester lo si può verificare ma, per come hai scritto, ho la sensazione che tu abbia poca confidenza con la materia quindi fatti aiutare da qualcuno competente.
Fai attenzione, farsi male è un istante.

Per il resto, eviteri di collegare direttamente il GPIO del Raspberry al modulino relè: in alternativa potresti interfacciare il pin della scheda con un transistor o un optoisolatore.
Non ho letto i link per i quali affermi vengono riportati pareri o esiti contrastanti, ma le variabili in gioco potrebbero essere diverse, ad esempio: corrente che può erogare(?) o far passare il pin della scheda, la corrente effettivamente necessaria al relè per commutare stabilmente, quali tensioni hanno usato, come realmente hanno collegato tra loro scheda e modulo relè.
Magari in un caso ha funzionato ma con valori al limite, quindi condizione precaria.
Dovresti provare a leggere i datasheet.

Saluti
W - U.H.F.
Avatar utente
Foto UtenteWALTERmwp
23,5k 4 8 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6929
Iscritto il: 17 lug 2010, 18:42
Località: le 4 del mattino


Torna a Realizzazioni, interfacciamento e nozioni generali.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti