Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

motore bruciato per fase mancante

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto Utentemario_maggi, Foto UtenteSandroCalligaro

0
voti

[1] motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto Utentevalerian » 20 ott 2020, 0:26

buona sera a tutti, sono Valeria

mi trovo a chiedervi un parere tecnico, su un problematica.
quest' estate, circa a metà luglio, mi si è bruciato il motore di una cella frigorifera a causa di un guasto sulla corrente elettrica, nonché è venuta a mancare una fase delle tre fasi al contatore che eroga la corrente elettrica ; la fase mancante era la n.2.
in conseguenza al guasto sulla linea, il motore della cella frigorifera non sono più ripartiti nemmeno dopo il ripristino delle fase mancante; la mia domanda è ; se il motore era già acceso e quindi in funzione, non avrebbe dovuto continuare a funzionare nonostante la fase mancante? ...magari surriscaldarsi, ma continuare a funzionare.... come mai invece si è bruciato ?
preciso che tale motore è posto sul tetto di un capannone.

ringrazio anticipatamente chiunque vorrà darmi dei chiarimenti
O_/ O_/ O_/ O_/
Avatar utente
Foto Utentevalerian
0 2
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 18 ott 2020, 23:39

0
voti

[2] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto Utenteadmin » 20 ott 2020, 1:01

Si è bruciato perché si è surriscaldato troppo perché le protezioni erano inadeguate
Avatar utente
Foto Utenteadmin
186,7k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11479
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

2
voti

[3] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto Utentelucaking » 20 ott 2020, 8:44

admin ha scritto:.....perché le protezioni erano inadeguate

Assai probabile, successe anche a me con il motore di una pompa per l' acqua, l' elettricista disse che era normale visto che era mancata una fase sulla linea, da buon ignorante accettai la spiegazione e feci sistemare il tutto.
Poi decisi di smontare una termica e studiare un po' come funzionano, imparai che sono fatte per interrompere il circuito anche se una sola fase assorbe troppa corrente.
Magari avessi avuto a disposizione quell' articolo, non vi dico il circo che feci per arrivare alle mie conclusioni.
Passai allora a verificare gli assorbimenti e scoprii che si sarebbe dovuto montare un interruttore termico due "taglie" piu piccole di quello che c' era.
:-x perché far pagare un dispositivo INUTILE? :evil:
Provvedetti a cambiarlo e cambiai anche elettricista.
Con la pulce nell' orecchio e forte della mia nuova scoperta passai a controllare tutte le termiche presenti in azienda (per lo piu montate a protezione di motori) e scoprii che molte erano sovradimensionate e la maggior parte di quelle correttamente dimensionate erano tarate con soglie MOLTO piu alte di come le ho tarate.
Non so se sia corretto come le ho tarate, ma siccome funzionano da una dozzina d' anni e sono scattate solo in due occasioni con motori meccanicamente bloccati, per me hanno fatto il loro lavoro.

Sicuramente il mio caso non fa statistica, anche se un minimo potrebbe, visto che parlo di impianti curati da professionisti diversi.
Quelli delle serre erano stati fatti dall' elettricista del produttore di serre, quelli del pozzo dal mio e quelli delle macchine dalle rispettive ditte produttrici.
Comunque la mia conclusione è stata che: tolti i casi degli "elettricisti" che ti montano cio che hanno sul furgone, spesso anche quelli che dimensionano correttamente la protezione termica, preferiscono tararla un parecchio piu alta, forse per non essere richiamati pochi giorni dopo dal cliente perché qualche protezione interviene anche quando non dovrebbe.
Ripeto, sono solo mie opinioni e non me ne vogliano gli elettricisti degni di questo nome che anzi, potrebbero spiegarmi il perché di questa prassi abbastanza diffusa (almeno nella mia zona :D ).
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.123 3 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 1018
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[4] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 23 ott 2020, 12:57

Se il motore era già acceso e quindi in funzione, non avrebbe dovuto continuare a funzionare nonostante la fase mancante?

Solo nel caso 1)
Non nel caso 2)

1)Se il motore trifase si trova in marcia e dovesse mancare una fase con una corrente assorbita uguale a quella nominale in trifase, la coppia si riduce a circa 40% della coppia in funzionamento trifase.

2) Ciò significa che il motore in funzionamento monofase fosse chiamato a fornire la stessa potenza che normalmente mette a disposizione nel funzionamento trifase, si verrebbe ad avere una corrente assorbita superiore a quella nominale per cui gli avvolgimenti sono stati dimensionati. Se nessuna protezione interviene il motore si brucia. In mancanza di una fase il motore non spunta.
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.362 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

0
voti

[5] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 23 ott 2020, 14:25

Ma nel 2020 un aggeggio da pochi euro non potrebbe sganciare tutto se manca una fase per più di 15 secondi per esempio ?
Siamo ancora qui ad aspettare che bruci il motore o che intervenga la termica...?
Mi sembra che in alcuni campi il tempo passa ma nulla cambia.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
2.660 1 4 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 726
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

2
voti

[6] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto UtentePoirot » 23 ott 2020, 16:10

Beh, aspettare che intervenga la termica… sarebbe il suo compito.
Io penso che nel 2020, nel campo dell'installazione elettrica, si dovrebbe avere ben chiaro come tarare un relè termico, visto che la cosa non serve solo a proteggere dalla mancanza di fase.
Avatar utente
Foto UtentePoirot
3.402 1 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 907
Iscritto il: 1 ott 2008, 15:08

0
voti

[7] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 23 ott 2020, 16:25

Si siamo d'accordo ma se mi brucia un motore da qualche migliaia di euro perché la termica nessuno l'ha regolata bene io sarei disposto a spendere 50 ero ulteriori per tutelarmi da qualsiasi evenienza.
Certo che se chi fa la manutenzione si preoccupa di tenersi il lavoro con qualche guasto causato ad arte allora non c'è via di uscita.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
2.660 1 4 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 726
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[8] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto UtentePoirot » 23 ott 2020, 16:59

Ma non ti tutela da qualsiasi evenienza.
Se il relè termico è tarato male, può causare comunque la bruciatura del motore in caso di problemi meccanici.
Avatar utente
Foto UtentePoirot
3.402 1 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 907
Iscritto il: 1 ott 2008, 15:08

0
voti

[9] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto Utentelucaking » 23 ott 2020, 17:37

Foto Utentestefanopc ha scritto:Ma nel 2020 un aggeggio da pochi euro non potrebbe sganciare tutto se manca una fase per più di 15 secondi per esempio ?
Siamo ancora qui ad aspettare che bruci il motore o che intervenga la termica...?


Come è gia stato detto, se la termica c' è (ed è bene che ci sia) ed è correttamente tarata e dimensionata fa gia lei tutto ciò che serve.
Suddetto aggeggio, a mio modo di vedere, sarebbe solo una complicazione in piu, e tra l' altro andrebbe tarato anch' esso ad un tempo che permetta di non fare danni.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.123 3 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 1018
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[10] Re: motore bruciato per fase mancante

Messaggioda Foto Utenteattilio » 5 dic 2020, 16:32

quando il motore in questione "costicchia", basterebbe proteggerlo in maniera DIRETTA, ovvero attivare le protezioni sulla base del parametro che è il solo responsabile della bruciatuta: la temperatura.
molti motori sono dotati di fabbrica di sonde di temperatura che poste negli avvolgimenti arrivano coi loro terminali in morsettiera.
tuttavia si continua a preferire la protezione INDIRETTA, controllando il valore della corrente assorbita
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8900
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 12 ospiti