Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

filo stagno vecchio

Aggiornamenti, orientamento, lavoro, attività professionali, riviste, libri, strumenti EY, Tips and tricks, consigli e pareri generici

Moderatore: Foto Utenteadmin

0
voti

[1] filo stagno vecchio

Messaggioda Foto Utentelodovico » 30 ott 2020, 6:19

Ciao a tutti...
ho 'ereditato' due rotoli di stagno da mio zio che aveva un'azienda di montaggio di componenti elettronici.
I rotoli sono grandi e pesanti, circa 0.5kg ognuno, ma il filo e' sottile, meno di 1mm di diametro.
Credo che abbiano piu di 20 anni, secondo voi si possono ancora utilizzare, o lo stagno si e' ormai degradato e non va piu bene per saldare?
In questo caso magari c'e' modo di 'rigenerarlo'?

Grazie!
Avatar utente
Foto Utentelodovico
2.165 3 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2318
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

1
voti

[2] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 30 ott 2020, 8:43

Va benissimo ma probabilmente è il vecchio tipo che contiene piombo
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.847 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3764
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

1
voti

[3] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto Utentesetteali » 30 ott 2020, 9:38

Ciao,
lo puoi usare benissimo, è senz'altro una lega 60% di stagno+40% di piombo, come usava in precedenza, se per i tuoi usi è troppo sottile, quando lo devi utilizzare, con l'avvitatore ( che senz'altro hai ) ne attorcigli 3 o 4 capi di 1 m.
Vedrai che ti vengono delle ottime saldature.
Alex
https://www.facebook.com/Elettronicaeelettrotecnica
Il Mercatino di EY
<< vedi di pigliare arditamente in mano, il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
7.545 5 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3935
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

1
voti

[4] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto UtenteTITAN » 30 ott 2020, 10:07

Devo averne anche io un paio di rotoli di circa 30 anni fa roba " vecchia scuola" ma non è di questo che volevo parlare ma di stagno argentato che ho acquistato alcuni anni fa in una fiera per uso Alta Frequenza e robustezza meccanica.la domanda : quale sarebbe la sua temperatura ideale di fusione ?
Avatar utente
Foto UtenteTITAN
679 3 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 925
Iscritto il: 31 dic 2012, 20:22

1
voti

[5] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto Utentesetteali » 30 ott 2020, 10:31

Non lo so con precisione Foto UtenteTITAN, posso dirti soltanto che fonde (un po' male ) con il saldatore a temperatura di stagno 60-40 e per avere una buona fusione bisogna alzarsi di almeno 50° e anche di questo non so darti la precisione in quanto non ho una stazione saldante che indica la temperatura dell saldatore.
Comunque dipende dalla percentuale di argento che ha.

E' mcomunque un ottimo stagno perché ha una robustezza meccanica molto più alta dello stagno 60-40, anche se le saldature vengono più opache e danno l'impressione che non siano buone, ma non è così, io lo uso sempre in tutti quei punto dove ci scorre più corrente e dove i componenti sono più alti, proprio per avere maggiore robustezza . Anche perché sono dell'idea che la forte corrente tenda a far vibrare il reoforo e comunque farebbe scaldare il punto di saldatura e lo stagno 60-40 tende ad evaporare lo stagno rimanendo molto piombo e mancherebbe la robustezza con la saldature che diventa nera e bruciata :mrgreen:
Alex
https://www.facebook.com/Elettronicaeelettrotecnica
Il Mercatino di EY
<< vedi di pigliare arditamente in mano, il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
7.545 5 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3935
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[6] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto Utentelodovico » 30 ott 2020, 11:15

grazie a tutti , ecco le foto

IMG_20201030_100943-800x600.jpg


IMG_20201030_100933-800x600.jpg


su uno c'e proprio scritto 60/40 no clean

come disossidante va bene lo stagnosald?

IMG_20201030_101328-800x600.jpg
Avatar utente
Foto Utentelodovico
2.165 3 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2318
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

1
voti

[7] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto Utentesetteali » 30 ott 2020, 12:27

Forse te l'avevo già detto, ma non sono sicuro, non conosco codesta pasta salda, posso solo dirti che se fosse acida, la puoi usare, ma dopo devi lavare la saldatura, altrimenti corrode i metalli.
Per sapere se è acida, puoi usarne un po' su una saldatura e quando ci appoggi il saldatore la senti sfriggolare, è acida, altrimenti dovresti usare un sistema chimico per saperlo..........io non ti voglio suggerire di strisciarci il dito e sentire con la lingua se è acida o no, perché è una cosa che non va fatta, non vorrei che ti passasse per la testa di spalmarla su una fetta di pane, perché quel sapore acido ti era piaciuto :D :D :D :D :D

Fai una prova di saldatura sopra una striscia di rame e dopo una settimana controlli se ha fatto il verde rame o meno.
Alex
https://www.facebook.com/Elettronicaeelettrotecnica
Il Mercatino di EY
<< vedi di pigliare arditamente in mano, il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
7.545 5 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3935
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[8] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto Utentelodovico » 30 ott 2020, 13:52

grazie setteali, ho anche questi...

IMG_20201030_124857-1024x768.jpg


vanno bene per saldare su piastra di rame?
anche questi sono acidi?
Avatar utente
Foto Utentelodovico
2.165 3 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2318
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

1
voti

[9] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto UtenteIlGuru » 30 ott 2020, 15:22

Quello stagno è vecchio di 4.5 miliardi di anni, non di 20
\Gamma\nu\tilde{\omega}\theta\i\ \sigma\epsilon\alpha\upsilon\tau\acute{o}\nu
Avatar utente
Foto UtenteIlGuru
4.559 1 10 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1611
Iscritto il: 31 lug 2015, 23:32

0
voti

[10] Re: filo stagno vecchio

Messaggioda Foto Utentelodovico » 30 ott 2020, 15:37

ciao Foto UtenteIlGuru ,
in effetti potresti aver ragione... lo stagno di uno dei due rotoli (quello nero con etichetta, che ha filo molto sottile da 0.5 mm) sembra veramente molto ossidato...potrei provare a srotolare il primo strato e vedere se sotto si è conservato... l'altro rotolo invece, con filo piu grande, sembra ancora buono...
considera che la fabbrica ha chiuso nel 2001 e magari quei rotoli erano fondi di magazzino :D

forse allora meglio acquistare stagno 'nuovo'? (non volevo sprecare quel kg di stagno...)
Avatar utente
Foto Utentelodovico
2.165 3 4 6
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2318
Iscritto il: 24 feb 2014, 12:54

Prossimo

Torna a Informazioni varie più o meno utili

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti