Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

L'iter relativo alla marcatura CE e problemi connessi.

Moderatore: Foto UtenteGuerra

0
voti

[1] Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto UtenteAndreLillo » 11 nov 2020, 17:21

ciao a tutti sono nuovo del forum ma vi seguo ogni tanto da qualche tempo.
Ho alcuni dubbi riguardo la marcatura CE di una lampada led per orticoltura di mia ideazione/fabbricazione.
Ho iniziato a creare configurazioni anni fa sperimentando e studiando diversi CCT e CRI.
Ora però vorrei iniziare a tastare il terreno per venderle, non ho ancora P. IVA ecc.. ma questa è una prova di 2-3 lampade diverse per vedere come va insomma.
_______________________________________________________________________________________________



La configurazione è semplice, praticamente ho solo montato i cavi 220 e led con qualche saldatura / morsetti ( fatti ad hoc con fascette).
Il body (corpo o plafoniera) lo ho fatto io con trapano e filettature.
Ho usato solo materiali di qualità marchiati CE e testati con norme, scaricabili dai siti dei produttori.
_______________________________________________________________________________________________

Ora so che per marchiare mi serve LVD e EMC e ROHS, e vorrei evitare (almeno per ora) di usare norme armonizzate in quanto costose rispetto alla vendita.

le mie domande sono:
- LVD: posso farla da me con un dettagliato fascicolo tecnico. Secondo la direttiva si possono usare volontariamente le norme armonizzate anche per alcune parti (come driver, led) e io pensavo di allegare quelle di certe parti, es: allego le norme usate per i MeanWell.
Secondo voi va bene?
- EMC: anche qui da quello che ho capito non servono enti autorizzati. Il problema è che credo che non basterebbe andare a rifarsi ai test Meanwell o Bridgelux, perché le onde elettromagnetiche possono variare con la configurazione.
Quindi secondo voi come potrei fare? Potrei magari semplicemente rimandare alle loro norme o dovrei fare test in laboratorio per forza (cosa che eviterei per ora)?
- Se avete qualche consiglio / guida potreste illuminarmi? io ad esempio ho iniziato a leggere "Guide for the EMCD (Directive 2014/30/EU)" dopo essermi letto le direttive

Vi ringrazio in anticipo e scusate l'ignoranza in materia :oops: :mrgreen:


PS: se vi interessa allego foto
Avatar utente
Foto UtenteAndreLillo
5 3
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 6 nov 2020, 20:10

0
voti

[2] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 14 nov 2020, 15:06

Le norme sono costose, ma sono la via più semplice alla conformità; un fascicolo tecnico che le escluda, deve essere altrettanto inoppugnabile come dimostrazione di conformità.
Banalmente ti suggerirei di verificare quali norme sono citate nelle Ddc di prodotti simili, tanto per farti un'idea.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4765
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[3] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 14 nov 2020, 15:53

Non ne sono certo, ma le norma dovrebbero essere disponibile e consultabili gratuitamente presso la biblioteca della camera di commercio do ogni provincia.
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.491 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3904
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[4] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 14 nov 2020, 17:49

Per avere il CE devi rientrare nelle norme, LVD, vedi qua:
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/?uri=CELEX:32014L0035
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32014L0035&from=MT
dove qua trovi l'attuazione della direttiva, quindi le norme specifiche relative alle topologie di prodotti,
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX%3A52014XC0516%2805%29
dove trovi la EN 62560:2012 ecc. relative alle lampade a led.

magari fosse tutto qua, (questa è una giungla), mi è uscita anche questa,
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32009R0244&from=EN
relativa sempre alle lampade led......poi non so se possa rientrare in altre direttive.......

Per quanto riguarda EMC, non è vero che non servono enti autorizzati, per fare i test servono strumentazioni molto specifiche, ambienti schermati (camere anecoiche), test che si rifanno alle normative, e grafici che ti rilasciano relativi alle prove fatte. non pensare di trovare qualcosa online sull'alimentatore, supponendo di avere finito, questo è un componente, la prova EMC deve essere fatta per l'apparecchio completo, ed alla fine risponderanno solo per quel singolo pezzo provato, non sulla produzione!

alla fine, avere un ente che ti certifica, oltre a sapere cosa deve fare, è anche in grado di farlo!

Se poi vuoi farti il CE, liberissimo di farlo, ne hai facoltà, in caso di problemi però, senza documentazione saranno guai, (hai letto la direttiva che ne risponde l'importatore, o comunque chi immette il prodotto sul mercato?).

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.677 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3063
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[5] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto UtenteAndreLillo » 14 nov 2020, 19:37

Guerra ha scritto:Le norme sono costose, ma sono la via più semplice alla conformità; un fascicolo tecnico che le escluda, deve essere altrettanto inoppugnabile come dimostrazione di conformità.
Banalmente ti suggerirei di verificare quali norme sono citate nelle Ddc di prodotti simili, tanto per farti un'idea.


sisi ho visto una Lumatek ad esempio, prodotta in USA ma importata qua in EU.
hanno applicato:
Luminaires - part 1: General requirments and tests, part 2 ecc...
EN 60598-1:2015+A1:2018
EN 60598-2-1:1989
https://cdn.idroponica.it/db_img/pdf/LumatekLEDCE.pdf (le metto se interessasse a qualcuno, o per spunti)
e altre per la EMC:
https://cdn.idroponica.it/db_img/pdf/LumatekLEDCE2.pdf
inoltre rendono disponibili i fascicoli dei test.

La mia idea di fascicolo tecnico è una cosa tipo eventuali rischi e come ho fatto per evitarli (Es: per evitare shock da contatto ho usato degli holder sui led che coprono contatti, scatola per la 220, evitare archi elettrici ecc), con tanto di disegni ecc.. almeno per la LVD.

MarcoD ha scritto:Non ne sono certo, ma le norma dovrebbero essere disponibile e consultabili gratuitamente presso la biblioteca della camera di commercio do ogni provincia.


ho cercato un po' ma no tutti i siti le fan pagare, grazie lo stesso.


lelerelele ha scritto:Per avere il CE devi rientrare nelle norme, LVD, vedi qua:
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/?uri=CELEX:32014L0035
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/PDF/?uri=CELEX:32014L0035&from=MT
dove qua trovi l'attuazione della direttiva, quindi le norme specifiche relative alle topologie di prodotti,
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX%3A52014XC0516%2805%29
dove trovi la EN 62560:2012 ecc. relative alle lampade a led.

magari fosse tutto qua, (questa è una giungla), mi è uscita anche questa,
https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/HTML/?uri=CELEX:32009R0244&from=EN
relativa sempre alle lampade led......poi non so se possa rientrare in altre direttive.......

Per quanto riguarda EMC, non è vero che non servono enti autorizzati, per fare i test servono strumentazioni molto specifiche, ambienti schermati (camere anecoiche), test che si rifanno alle normative, e grafici che ti rilasciano relativi alle prove fatte. non pensare di trovare qualcosa online sull'alimentatore, supponendo di avere finito, questo è un componente, la prova EMC deve essere fatta per l'apparecchio completo, ed alla fine risponderanno solo per quel singolo pezzo provato, non sulla produzione!

alla fine, avere un ente che ti certifica, oltre a sapere cosa deve fare, è anche in grado di farlo!

Se poi vuoi farti il CE, liberissimo di farlo, ne hai facoltà, in caso di problemi però, senza documentazione saranno guai, (hai letto la direttiva che ne risponde l'importatore, o comunque chi immette il prodotto sul mercato?).

saluti.


si la LVD e la EMC le ho letto tutte, anche la guida alla LVD, infatti leggendo che le norme armonizzate non sono d'obbligo avevo pensato di non usarle (per LVD).
la direttiva con l'elenco delle norme me la vedo.

Ops! la EMC si scusa avrò avuto un lapsus, anche perché mio padre le fa in fabbrica, solo che non li possono fare ai privati (mannaggia ci entrerei di notte!).

Comunque ora vedrò magari mi compro qualche norma per la LVD.. riguardo ai test per EMC ho letto che c'è gente che li fa fuori dall'italia tipo ad Atene perché costano meno.

PRATICAMENTE: se non si usano le norme e succede qualcosa (es:incendio) io dovrei dimostrare di aver fatto tutto bene, se viceversa uso le norme sarebbe la parte lesa a dover dimostrare che la colpa è mia.


comunque grazie a tutti molto cortesi!!

ultima domanda: ma se compro una norma questa come funziona? cioè è una serie di test o una specie di guida? perché non trovo info
Avatar utente
Foto UtenteAndreLillo
5 3
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 6 nov 2020, 20:10

0
voti

[6] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 14 nov 2020, 20:26

AndreLillo ha scritto:ultima domanda: ma se compro una norma questa come funziona? cioè è una serie di test o una specie di guida? perché non trovo info

Giusto per farti un'idea di cosa contiene una norma, vedi al link qui sotto. Si tratta di materiale un poco datato ma puoi vedere in che consiste, con tematiche di tuo interesse.
https://www.gazzettaufficiale.it/do/gaz ... edizione=0

Qui puoi scaricare l'intero fascicolo (n. 35 anno 2003):
https://www.gazzettaufficiale.it/do/ric ... earch=true
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
5.018 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

1
voti

[7] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 15 nov 2020, 11:09

AndreLillo ha scritto:ultima domanda: ma se compro una norma questa come funziona? cioè è una serie di test o una specie di guida? perché non trovo info
Se compri la norma, ti vendono un librone che ti spiega tutti i paragrafi della norma, trovi scritte tutte le specifiche che deve avere il tuo prodotto, e le prove da svolgere per verificarne la correttezza, (ci sono anche norme specifiche che definiscono il modo in cui svolgere le prove).
Altrimenti fai certificare il prodotto, lo mandi all'ente, (con una spesa non indifferente), se ti trovano qualche <<non conformità>>, la girano a te, qua sei gia fermo, a meno che non sia tu il produttore e puoi intervenire sulla costruzione del prodotto adeguandolo alla normativa, altrimenti dopo qualche mese ti chiudono la pratica, ed hai perso i soldi e la certificazione,

AndreLillo ha scritto:La mia idea di fascicolo tecnico è una cosa tipo eventuali rischi e come ho fatto per evitarli (Es: per evitare shock da contatto ho usato degli holder sui led che coprono contatti, scatola per la 220, evitare archi elettrici ecc), con tanto di disegni ecc.. almeno per la LVD.7
In realtà la cosa si fa un po più complessa, la norma sulla sicurezza, di base, deve assicurare che in caso di guasto singolo non devono essere ridotte gli isolamenti a meno del 50%, sembrerebbe semplice, ma di conseguenza, come guasto singolo, si devono rilevare tutte le temperature, verificate che non eccedano in nessun punto i valori massimi ammessi, dei componenti e delle parti costituenti, non vadano ad intaccare parti isolanti, possono essere richieste anche le ignifugazioni di parti interne, in condizioni standard con un 10% in più,(il valore preciso non lo ricordo), della tensione di alimentazione, a 40° ambiente, con possibilità di corto su vari componenti, questi non devono creare corto in rete, le distanze tra bassa ed alta tensione devono soddisfare delle tabelle, che differenziano anche il grado di sporco che può posarsi sulla scheda, in genere si prendono come 8mm di distanza di isolamento, che è il caso peggiore.
Sono definite anche le tipologie di intervento e manutenzione possibili da parte dell'utente, e questo comporta anche una costruzione meccanica del pezzo specifica, (questo magari non riguarda le lampade).

Se dico che lo stesso prodotto ci è stato passato da un ente, ed è stato rifiutato da un altro , per le stesse norme, uno dei due si era perso una specifica che era richiesta......

E' un vero labirinto anche per gli addetti ad i lavori.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.677 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3063
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

0
voti

[8] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 15 nov 2020, 17:42

lelerelele ha scritto:Se compri la norma, ti vendono un librone che ti spiega tutti i paragrafi della norma...

Scusa, di che norma stai parlando?
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
5.018 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1745
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[9] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto UtenteAndreLillo » 16 nov 2020, 13:33

paolo a m ha scritto:Giusto per farti un'idea di cosa contiene una norma, vedi al link qui sotto. Si tratta di materiale un poco datato ma puoi vedere in che consiste, con tematiche di tuo interesse.

lelerelele ha scritto:Se compri la norma, ti vendono un librone che ti spiega tutti i paragrafi della norma, trovi scritte tutte le specifiche che deve avere il tuo prodotto, e le prove da svolgere per verificarne la correttezza, (ci sono anche norme specifiche che definiscono il modo in cui svolgere le prove).


perfetto! grazie ho dato una spulciata e ho finalmente capito. nulla di troppo complesso, almeno per quello che ho visto, a livello di esecuzione. :ok: :ok:

lelerelele ha scritto: Altrimenti fai certificare il prodotto, lo mandi all'ente, (con una spesa non indifferente), se ti trovano qualche <<non conformità>>, la girano a te, qua sei gia fermo, a meno che non sia tu il produttore e puoi intervenire sulla costruzione del prodotto adeguandolo alla normativa, altrimenti dopo qualche mese ti chiudono la pratica, ed hai perso i soldi e la certificazione,


si in effetti ho chiesto su Marcaturace e mi chiedavano 2300 euro, piuttosto meglio fare con norme la LVD con le norme specifiche e la EMC in laboratorio

lelerelele ha scritto:In realtà la cosa si fa un po più complessa, la norma sulla sicurezza, di base, deve assicurare che in caso di guasto singolo non devono essere ridotte gli isolamenti a meno del 50%, sembrerebbe semplice, ma di conseguenza, come guasto singolo, si devono rilevare tutte le temperature, verificate che non eccedano in nessun punto i valori massimi ammessi, dei componenti e delle parti costituenti, non vadano ad intaccare parti isolanti, possono essere richieste anche le ignifugazioni di parti interne, in condizioni standard con un 10% in più,(il valore preciso non lo ricordo), della tensione di alimentazione, a 40° ambiente, con possibilità di corto su vari componenti, questi non devono creare corto in rete, le distanze tra bassa ed alta tensione devono soddisfare delle tabelle, che differenziano anche il grado di sporco che può posarsi sulla scheda, in genere si prendono come 8mm di distanza di isolamento, che è il caso peggiore.
Sono definite anche le tipologie di intervento e manutenzione possibili da parte dell'utente, e questo comporta anche una costruzione meccanica del pezzo specifica, (questo magari non riguarda le lampade).
saluti.


ok quindi ad esempio escludo un led su 2 e testo tutto, o mando in overvoltaggio e testo se le misurazioni rientrebbero nei parametri.

GRAZIE MILLE A TUTTI!! molto esaustivi!
Per ora po' penserò a raccimolare qualche soldo per fare le cose per bene.

ora mi sale un dubbio sull'attrezzatura: per le norme più comuni della LVD, serve materiale molto costoso? come ad esempio oscilloscopio o apparecchi simili (eccetto pinza amperometrica, voltimetro, laser per temperature ecc..)?

Non vorrei comprare le norme e poi ritrovarmi a dover comprare anche un laboratorio :D ?%

Un saluto e buon inizio di inizio settimana #-o
Avatar utente
Foto UtenteAndreLillo
5 3
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 6 nov 2020, 20:10

0
voti

[10] Re: Dubbi Marcatura CE - Lampada Led COB

Messaggioda Foto Utenteedgar » 16 nov 2020, 14:21

AndreLillo ha scritto:Ora però vorrei iniziare a tastare il terreno per venderle

Credo che, prima di iniziare a ragionare di certificazioni & c, sia indispenzabile un'accurata indagine di mercato.
Se non hai la ragionevole certezza di poter vendere il tuo prodotto rischi di investire senza avere il successivo ritorno economico.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.857 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3925
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

Prossimo

Torna a Direttiva Macchine

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti