Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[11] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 2 dic 2020, 22:41

Foto Utentenetgeppo puoi, cortesemente, evitare l’uso di tutti quei puntini?
Mi viene mal di testa a leggerti.

Grazie
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
81,4k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 10332
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[12] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utentenetgeppo » 2 dic 2020, 22:43

gianniniivo ha scritto:Credo che ti convenga acquistare uno di quei carica batterie tipo LIDL oppure costruirtelo... Quel dispositivo è meglio che non lo pasticci... ?%


Hahaha !! Mi piacerebbe molto pasticciarci...ma non è assolutamente alla mia portata economica....non potrei mai comprarlo! per questo cercavo una soluzione "alternativa" ...certo non per fare quello che fa questo mostro...ma soltanto la parte in cui puoi impostare un massimo in entrata!
Grazie comunque Giann! Buona serata
Avatar utente
Foto Utentenetgeppo
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 11 mag 2017, 20:03

0
voti

[13] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utentenetgeppo » 2 dic 2020, 22:43

PietroBaima ha scritto:Foto Utentenetgeppo puoi, cortesemente, evitare l’uso di tutti quei puntini?
Mi viene mal di testa a leggerti.

Grazie

Si Signore! chiedo venia
Avatar utente
Foto Utentenetgeppo
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 11 mag 2017, 20:03

0
voti

[14] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 2 dic 2020, 22:48

Ah ok, mi era venuto il dubbio che l'avessi già acquistato. Comunque se carichi una batteria con una corrente inferiore a quella massima consentita gli allunghi la vita. Se non ci sono motivi di urgenza è meglio rispettare questa regola.
Un saluto anche da parte mia.

Un saluto anche a Pietro.
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.632 2 6 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 1111
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

0
voti

[15] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utentenetgeppo » 2 dic 2020, 23:08

gianniniivo ha scritto:Ah ok, mi era venuto il dubbio che l'avessi già acquistato. Comunque se carichi una batteria con una corrente inferiore a quella massima consentita gli allunghi la vita. Se non ci sono motivi di urgenza è meglio rispettare questa regola.
Un saluto anche da parte mia.

Un saluto anche a Pietro.



A si si! certo,per risolvere la questione basta prendere un carica batterie che mi eroga al massimo 2 Ah e fine della storia,volevo giusto capire se esisteva qualcosa che mi portasse alla soluzione del problema senza dover cambiare carica batteria ogni volta che si propsetta la situazione,e di dover prendere dalla rete solo 2 Ah e non tutti e 10 :D
Avatar utente
Foto Utentenetgeppo
0 2
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 11 mag 2017, 20:03

0
voti

[16] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utentegianniniivo » 2 dic 2020, 23:24

Capisco. Ma per caricare una batteria da automobile è sufficiente, mediamente, un carica batterie da pochi Ampere. Anche con una centrale nucleare potresti caricare una batteria, con i dovuti accorgimenti, ma non mi sembrerebbe la miglior soluzione possibile.

Anche per trasportare una busta è possibile utilizzare un camion a rimorchio ma esistono metodi di trasporto meno impegnativi e più adeguati per svolgere il servizio. :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utentegianniniivo
1.632 2 6 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 1111
Iscritto il: 5 feb 2019, 23:50

1
voti

[17] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utentedavi82 » 2 dic 2020, 23:51

gianniniivo ha scritto:Capisco. Ma per caricare una batteria da automobile

Mi pare che debba caricare una batteria LiFePO4, quindi gli conviene prendere un caricabatterie specifico per questo tipo di batterie.
Avatar utente
Foto Utentedavi82
244 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 224
Iscritto il: 24 giu 2011, 0:09

2
voti

[18] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 3 dic 2020, 0:46

netgeppo ha scritto:io ho un caricabatterie 220 V 14.6v 10A
...
Quindi vado a prelevare circa 2000 watt

No, in uscita ottieni, come ti hanno già detto, 146 W (= 14,6 V x 10 A).

Considerando che il rendimento di un caricabatterie non è mai del 100%, e quindi una parte dell'energia si dissipa in calore dentro l'apparecchio, in ingresso prelevi qualcosa in più.

Per stare larghi diciamo che prelevi in ingresso 230 W, quindi 1 A (= 230 W / 230 V).
Se il cos fi (o "fattore di potenza") del caricabatterie non è uno ma (per stare larghi) solo 0,5, potresti arrivare ad assorbire 2 A.
Ma la potenza attiva sarebbe sempre 230 W.

netgeppo ha scritto:Ora Vorrei avere la possibilita' di variare ...ovvero chiedere solo 2/4/6 ecc ecc fino alla massima di 10 Ampere

Se il tuo non lo prevede, non ti conviene metterci le mani ma procurarti un caricabatterie diverso. Molti vecchi caricabatterie economici per batterie al piombo permettevano di farlo.

Tuttavia conviene che ti affidi a un moderno caricabatterie automatico adatto alle batterie al litio che usi, e lasciare che sia lui a decidere la corrente di carica, in funzione dello stato della batteria e della fase della carica. In ogni caso non supererà la massima corrente che può erogare, limitando quindi anche la potenza (e la corrente) assorbita in ingresso.

Riassumendo: la potenza assorbita in ingresso è comunque modesta e ti stai preoccupando per un problema che non esiste.
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
15,8k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2407
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[19] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 3 dic 2020, 9:08

Netgeppo, fai molta confusione sulle unità di misura, per esempio i 2Ah che dici eroga la colonnina sono (immagino) in realtà 2A.

Inoltre mi sembra che non hai messo la capacità (quella si in Ah) della batteria che devi ricaricare.

Premesso questo, immagino sia una batteria da qualche decina di Ah almeno. Quindi non scenderei con la corrente di ricarica perché avresti tempi di ricarica troppo lunghi. Come hanno già detto 10A in uscita equivalgono a poco più di 0,5A in ingresso.

Riguardo il caricabatteria: dovrebbe andar bene quello per batterie al piombo, le LiFe sono tranquillamente utilizzate al posto di quelle al piombo
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
30,1k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8275
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[20] Re: Regolare la corrente in entrata ,non la tensione

Messaggioda Foto Utentespeedyant » 3 dic 2020, 9:52

Il vero "problema" credo sia che vuole poter caricare la batteria servizi del camper dalle colonnine dei campeggi e aree sosta senza far "scattare la protezione" delle colonnine stesse, dato che erogano poca corrente.
Son quello delle domande strane!
Avatar utente
Foto Utentespeedyant
4.114 3 6 8
Master
Master
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 9 lug 2013, 18:29
Località: Torino

PrecedenteProssimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 43 ospiti