Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Relé con carico minimo?

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utenteboiler » 11 dic 2020, 23:13

Ciao a tutti

Stavo cercando un relé per interrompere un carico di 24 V in continua e ho trovato questo:
https://www.te.com/commerce/DocumentDel ... -1416100-0

Il datasheet mi lascia un po' perplesso
Avatar utente
Foto Utenteboiler
17,4k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3198
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

1
voti

[2] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utentenicsergio » 11 dic 2020, 23:39

Lo avevo cercato anch'io tempo fa, ho utilizzato dei relè molto simili della Phoenix Contact
https://electronics.stackexchange.com/questions/214139/why-does-a-relay-have-a-minimum-applicable-load
Avatar utente
Foto Utentenicsergio
110 2 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 1 gen 2020, 16:42

0
voti

[3] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utenteboiler » 11 dic 2020, 23:50

Molto interessante, grazie per il link!

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
17,4k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3198
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

2
voti

[4] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utentebrabus » 12 dic 2020, 0:52

Ho avuto lo stesso problema con un pulsante che agiva su un segnale di piccolissima intensità, con una corrente inferiore alla minima specificata.

Il produttore mi ha consigliato un altro part number, spiegandomi che la wetting current è un parametro fondamentale di ogni contatto meccanico.

Certo, il relè funziona anche con una corrente inferiore alla wetting, ma potrebbe offrire col tempo una resistenza di contatto crescente.
Alberto.
Avatar utente
Foto Utentebrabus
20,1k 4 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2860
Iscritto il: 26 gen 2009, 15:16

0
voti

[5] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utenteboiler » 12 dic 2020, 1:34

È un argomento che proprio non conoscevo.
Probabilmente per correnti molto basse si potrebbe risolvere con relé reed.

Boiler
Avatar utente
Foto Utenteboiler
17,4k 5 7 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3198
Iscritto il: 9 nov 2011, 12:27

1
voti

[6] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 12 dic 2020, 10:44

Qui siamo al limite delle scuole di pensiero.
Se la corrente è pochissima ma i contatti sono trattati con materiali nobili ( platino oro ecc. ) e la pressione sul contatto è ottimale il problema non si pone.
Se si risparmia sui materiali allora si, bisogna considerare questi stratagemmi per mantenere il contatto efficiente.
Il vero problema è il tipo di carico capacitivo o induttivo e qui anche con poca corrente possono fare disastri.
Specialmente i relè reed con carico capacitivo si incollano.
Se possibile statene lontano come la peste sono veramente poco affidabili.
Meglio un piccolo Ssr tipo LH1540 a meno di esigenze molto particolari.
Ps e un bel mercury wetted?
Quelli si che vanno bene.
Ciao
Ultima modifica di Foto Utentestefanopc il 12 dic 2020, 11:07, modificato 2 volte in totale.
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
2.410 1 3 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 704
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[7] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utenteedgar » 12 dic 2020, 10:59

boiler ha scritto:Probabilmente per correnti molto basse si potrebbe risolvere con relé reed

I relè usati nei circuiti di commutazione di segnali di scanner & c sono praticamente tutti di tipo reed.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.467 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3747
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

1
voti

[8] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utenteedgar » 12 dic 2020, 11:08

stefanopc ha scritto:Se possibile statene lontano come la peste sono veramente poco affidabili

Permettimi di dissentire, non è il relè ad essere inaffidabile, è la scelta progettuale sbagliata a rendere il tutto inaffidabile. Conosco molti sistemi di commutazione di segnali basati su centinaia di reed che hanno lavorato per anni in produzione senza alcun problema.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.467 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3747
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[9] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 12 dic 2020, 11:53

La esperienza in ambito telecomunicazioni è opposta alla tua.
Negli anni 80 e 90 gte aveva un tipo di cle interamente a relè reed.
Fu un progetto nato male proprio a causa della delicatezza di questo componente.
Andava male col caldo col freddo fino a che nei registri più sollecitati vennero messi gli ssr al posto dei reed.
Fu intensificato il piano di manutenzione e condizionati tutti i locali.
Cosi andava un po' meglio ma appena ci fu la possibilità vennero tutte sostituite.
Decine di clienti erano in conferenza tra loro causa i contatti incollati.
Un vero strazio.
La cle più vecchia, che aveva sostituito quella a reed, dove era ancora in funzione a fine anni 90 andava meglio dopo oltre 30 anni di servizio.
Come giustamente dici un progetto sbagliato da un colosso .
Per fortuna non fu mai il mio lavoro.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
2.410 1 3 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 704
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

0
voti

[10] Re: Relé con carico minimo?

Messaggioda Foto Utenteedgar » 12 dic 2020, 12:21

stefanopc ha scritto:Come giustamente dici un progetto sbagliato da un colosso

Può capitare
Per fortuna non fu mai il mio lavoro

Invece era (anche) il mio, ma il produttore sapeva quello che faceva e soddisfazioni ne ho avute tantissime
O_/
Avatar utente
Foto Utenteedgar
7.467 3 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3747
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 60 ospiti