Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Simbologia: Intervento su massima corrente

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[11] Re: Simbologia: Intervento su massima corrente

Messaggioda Foto Utentesmilev » 6 mar 2013, 18:45

Grazie massimo g ma il relè di massima corrente a cosa serve se è in serie ad un magneto termico?
E dove lo utilizzo ?
grazie ciao
Avatar utente
Foto Utentesmilev
130 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 15 nov 2010, 11:59

0
voti

[12] Re: Simbologia: Intervento su massima corrente

Messaggioda Foto Utentesmilev » 7 mar 2013, 9:41

Scusa ma il simbolo I> è denominato relè di massima corrente, io ho un progetto in cui e messo in serie ad un relè termico, ed il relè termico serve per la protezione contro ii sovraccarico ed allora io credo che il relè di massima corrente serve per la protezione contro i cortocircuiti o sbaglio.....
Il relè di massima corrente lo posso intendere come:
Un interruttore di massima corrente io lo intendo un sezionatore sotto carico munito di bobina di sgancio comandata da un trasformatore amperometrico (se in c.a.) il quale aziona l’attuatore in un tempo impostabile (anche t→0)

Un sezionatore con fusibile in serie è un limitatore di corrente (dipende dal fusibile se rapido, se AM, se GC, se ….) in ogni caso non sgancia nel senso che può interrompere solo un polo e non il circuito (bipolare, tripolare, quadripolare) nel suo insieme.
Avatar utente
Foto Utentesmilev
130 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 15 nov 2010, 11:59

1
voti

[13] Re: Simbologia: Intervento su massima corrente

Messaggioda Foto Utentegiuliomega » 7 mar 2013, 10:31

Non so se può rappresentare un contributo alla domanda, devo dire molto interessante, ma ci provo lo stesso. Riporto i seguenti dati per il sistema a massima corrente:
Il ... è un relé amperometrico per corrente alternata o continua unidirezionale, con funzione d’intervento di massima corrente. L’alimentazione ausiliaria è ad ampio range .... L’ingresso di corrente può essere connesso mediante TA o direttamente sul circuito da controllare sino ad una tensione massima di 415VAC.
E aggiungo che tra le caratteristiche si ha:
– Misure di corrente TRMS AC/DC. – Inserzione mediante TA esterno o diretta. – Ripristino automatico – Fondoscala 5A o 16A configurabile – Uscita a relè con contatto in scambio configurabile NA o NC.
– Ingresso di ripristino o inibizione configurabile.
– Soglia di massima corrente regolabile 5...100%.
– Isteresi regolabile 1...50%.
– Tempo inibizione 1...60s.
– Ritardo intervento 0,1...30s.
– Ritardo ripristino automatico: 0,1...30s.

Da cui mi verrebbe da dire che si tratta di un dispositivo che in sostanza ricopre analoga funzione dell'interruttore magnetico, cioè nel disegno lo schema A. Ma nella fattispecie visti i dati sopra indicati si tratta di un vero e proprio dispositivo di comando e controllo di tipo elettronico programmabile per lavorare di fino sul concetto di corrente massima: è programmabile l'inibizione, l'isteresi, la soglia, etc.
Al che la domanda: ma un magnetico di tipo elettronico con tutti gli alambicchi non sarebbe la stessa cosa?

Giulio Passarini
Avatar utente
Foto Utentegiuliomega
693 4 10
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 266
Iscritto il: 28 giu 2010, 16:15
Località: Follonica (GR)

0
voti

[14] Re: Simbologia: Intervento su massima corrente

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 7 mar 2013, 16:35

Il simbolo I> è alquanto generico, come scrivevo prima, se il primo simbolo identifica in modo univoco un interruttore con protezione solo magnetica per protezione motore (ad esempio ABB T2N 160 MA52) il secondo da solo vuole dire poco. Identifica solo un relè di massima corrente, quello che farà fede sarà la descrizione che lo accompagnerà (ad esempio Schneider Micrologic 6.0E ) . E’ ovvio che se si compila uno schema generico altrettanto generica e imprecisa sarà la sua comprensione
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,9k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2664
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[15] Re: Simbologia: Intervento su massima corrente

Messaggioda Foto Utentesmilev » 7 mar 2013, 16:51

Nel progetto c'è un relè termico (sovraccarico) ed accoppiato un relè di massima corrente, ovviamente a monte vi è un differenziale questo per la protezione di un torrino di estrazione di 0,75 kW ora visto che c'è la protezione del termico il relè di massima corrente serve per proteggere contro i c.c. o sbaglio?
Cioè io ho capito che è un simbolo generico ma quello che mi chiedo e comunque un dispositivo che protegge dai cortocircuito ?
Scusa se sono duro a capire le cose...Ho davanti anche Regolazione dell’unità
di controllo Micrologic 6.0 A/E , ho visto che si può regolare la soglia di intervento della corrente e del tempo in base all' esigenza dell' impianto, però non capisco cosa centra con il relè di massima corrente....
Avatar utente
Foto Utentesmilev
130 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 15 nov 2010, 11:59

0
voti

[16] Re: Simbologia: Intervento su massima corrente

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 7 mar 2013, 17:52

Era solo un esempio , ed è un relè di massima corrente , un signor relè direi...ma era solo un esempio
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
12,9k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2664
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[17] Re: Simbologia: Intervento su massima corrente

Messaggioda Foto Utentesmilev » 7 mar 2013, 18:05

quindi il relè di massima corrente serve per la protezione di c.c. e sovraccarico....
Ok grazie
Avatar utente
Foto Utentesmilev
130 1 2 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 372
Iscritto il: 15 nov 2010, 11:59

Precedente

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti