Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

1
voti

[1] Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteparisisal » 21 dic 2020, 19:51

Ciao a tutti,
sto cercando di individuare il guasto sulla mia lavasciuga.
Chiedo un vostro parere riguardo la possibilità che sia il cuscinetto del gruppo ventilatore.
Premessa:
durante la fase di asciugatura, la resistenza genera calore che viene spinta nel cestello tramite il ventilatore in oggetto:
Immagine

Il ventilatore gira spinto da un motore che trasferisce il moto tramite la cinghia.
A freddo il ventilatore gira benissimo (arriva ad altissimi rpm). L'albero gira che è un piacere.

Quando invece viene generato calore, dopo qualche minuto, l'albero del ventilatore diventa durissimo. Oppone molta resistenza alla rotazione.
Se spengo tutto e lascio raffreddare 5 minuti, torna a girare perfettamente.

Secondo me, potrebbe essere il cuscinetto:
Immagine

E' plausibile che un cuscinetto a Temperatura ambiente giri senza problemi e quando la temperatura sale si blocchi ?
Io pensavo che se un cuscinetto sia guasto, lo sia indipendentemente dalla temperatura di esercizio.

Che ne pensate ?
Avatar utente
Foto Utenteparisisal
15 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 dic 2017, 21:21

0
voti

[2] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utentemullins » 21 dic 2020, 23:48

Non credo che il cuscinetto possa rispondere cosi in fretta. Penso piu probabile che la girante in plastica si deformi per il calore. comunque togli la protezione e vedi se quel marrone è ruggine.
Avatar utente
Foto Utentemullins
85 2 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 14 mag 2011, 22:38

0
voti

[3] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteparisisal » 22 dic 2020, 0:40

Secondo te la "resistenza alla rotazione" dovrebbe rimanere costante? O magari è normale che si indurisca col calore?

Come levo la protezione del cuscinetto?
C'è una tecnica ? Devo fare leva in un punto particolare?
Avatar utente
Foto Utenteparisisal
15 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 dic 2017, 21:21

0
voti

[4] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 22 dic 2020, 1:47

La "resistenza alla rotazione" non deve variare con la temperatura, poi non penso che il calore arrivi significativamente al cuscinetto; puoi scollegare l'alimentazione alla sola resistenza riscaldante per verificare (se non lo hai già fatto) che effettivamente il ventilatore si inchiodi per il riscaldamento dell'aria e non magari per attrito del cuscinetto?
Che marca è la lavasciuga? Vedo che il gruppo girante è datato dicembre 2011... magari dopo nove anni vuole essere pensionato :-)
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
16,4k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11504
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto UtenteDuffr » 22 dic 2020, 2:02

In aggiunta a quanto detto finora, commento questa parte:
parisisal ha scritto:Quando invece viene generato calore, dopo qualche minuto, l'albero del ventilatore diventa durissimo. Oppone molta resistenza alla rotazione.
Se spengo tutto e lascio raffreddare 5 minuti, torna a girare perfettamente.
Proviamo un test. Accendi la macchina e fai scaldare l'aria fino a regime, poi spegni la macchina e scolleghi la cinghia. Quindi prova a girare a mano la puleggia (o comunque l'alberino) del ventilatore a mano. Giusto per capire se il problema é localizzato in quella zona oppure no.

Per togliere la protezione del cuscinetto (beh intanto devi togliere il cuscinetto) bisogna vedere il materiale della protezione: se é in gomma, basta fare leva dove capita con una spilla o un piccolo cacciavite, se é in metallo dovrebbe avere una sorta di tenditore circolare nascosto sotto la corona esterna, che blocca la calotta di protezione in modo che normalmente non scappi via.
REGALO una fotocopiatrice
VEDI QUI l'annuncio sul mercatino di ƎlectroYou

Se in futuro i computer dovessero diventare troppo potenti,
potremmo organizzarli in un comitato: questo dovrebbe sistemarli.

- Soluzione di Bradley -
Avatar utente
Foto UtenteDuffr
599 4 11
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 11 set 2015, 11:19

1
voti

[6] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 22 dic 2020, 2:24

Dalla foto azzarderei che la protezione sia metallica e anche che per rimuoverla basti fare leva gradualmente tutto intorno sulla "corona" segmentata (senza bisogno di rimuovere il cuscinetto); quella sostanza color nocciola ritengo sia grasso al litio, originariamente bianco, che si è deteriorato (certo potrebbe anche essere impastato di ossido) :roll:
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
16,4k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11504
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

2
voti

[7] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteparisisal » 22 dic 2020, 14:39

Ciao a tutti,
rispondo in ordine:

Marca e Modello Electrolux-REX 168543w - PNC: 914604437

Ho fatto girare la macchina a regime, una volta bloccato il ventilatore ho levato la cinghia e l'albero del ventilatore risultava durissimo (il motorino, appena ho sganciato la cinghia è ripartito).

Ho fatto la prova a "freddo" : ho staccato la resistenza, e dopo 8/10 minuti il motorino si è bloccato!
Quindi non è dipendente dal calore! Anche in assenza di calore dopo qualche minuto ad alti rpm si indurisce.
Dopo il blocco, trascorsi 5 minuti è tornato scorrevolissimo l'albero del ventilatore.
Questo comportamento è riconducibile a un cuscinetto guasto?

Riguardo la rimozione del cuscinetto io vedo:
- una corona nera rialzata
- un'altra corona segmentata appena sotto
Avatar utente
Foto Utenteparisisal
15 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 dic 2017, 21:21

0
voti

[8] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteparisisal » 22 dic 2020, 15:45

Ecco un video che riprende il blocco:

https://youtube.com/shorts/MmBnX21xJAQ

Non so se il rumore che emette in qualche modo è indicativo del difetto.

Salvo
Avatar utente
Foto Utenteparisisal
15 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 dic 2017, 21:21

0
voti

[9] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 22 dic 2020, 18:39

Bene quindi avevo visto giusto, il calore della resistenza non c'entra ed è il cuscinetto (o i cuscinetti dato che dal lato opposto ce n'è un altro) che si inchioda; non è detto che sia (siano) per forza da sostituire, magari potrebbe essere sufficiente ripulirli per bene e ripristinare la lubrificazione*; in ogni caso tocca rimuovere il gruppo girante e disassemblarlo a "banco".

*Molti anni or sono avevo messo la girella sul camino, scelta quella inox dato che ne avevo viste fin troppe di zincate bloccate e ridotte a mucchietti di ruggine; passò linvernata e il camino rimase inutilizzato fino alla successiva ma allorché lo riaccesi notai che la girella si era bloccata; una volta smontata trovai che il cuscinetto era rimasto a secco e si era inchiodato e non avendo possibilità di sostituirlo provai a sbloccarlo con svitol e gasolio e aria compressa finché riuscii a ottenere che girava nuovamente meglio che se fosse nuovo; quindi rimontai il tutto ma il barilotto sede del cuscinetto la riempio di olio multigrade per motori. Ora a distanza di oltre diciassette anni la girella ancora gira come una trottola al minimo alito di vento.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
16,4k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11504
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[10] Re: Cuscinetto ventilatore lavasciuga

Messaggioda Foto Utenteparisisal » 23 dic 2020, 0:10

Dovrei tagliarlo, è un blocco unico senza viti (è termosaldato).
Per un sistema così sollecitato (velocità, calore, sporco, calcare) avrebbero dovuto progettare un sistema più robusto e ispezionabile (almeno per lubrificare i cuscinetti)
Farò un tentativo dato che l'alternativa è compralo nuovo (80€).

Grazie per la vostra consulenza
Avatar utente
Foto Utenteparisisal
15 2
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 9 dic 2017, 21:21

Prossimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti