Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Problema microamperometro su circuito esr

Tecniche per la costruzione e la riparazione di apparecchiature elettriche e non. Ricerca guasti. Adattamenti e riutilizzazioni

Moderatore: Foto Utentestefanob70

0
voti

[1] Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 26 dic 2020, 22:24

Sto rielaborando un circuito ESR trovato in rete, mi serviva per testare condensatori da 10nF fino a 1uF, finalmente ero riuscito nel mio intendo, due portate, una che va da 10nF a 100nF e l'altra da 100nF a 1uF, la cosa strana che mi succede e che cortocircuitando i puntali porto a zero l'ago dello strumento ma se ricortocircuito i puntali l'ago sbatte violentemente oltre il fondoscala per poi posizionarsi sul punto di taratura, stessa cosa accade se metto un condensatore che si avvicina al punto massimo della scala, per esempio per portata 10-100nf se misuro un 100nf prima sbatte a fondoscala e poi torna indietro per stabilirsi sul punto della sua ESR reale, sembra che il mio strumento sia troppo sensibile. Cerco un aiuto per capire cosa posso fare per ovviare a questo problema, grazie
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
5.497 4 6 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2801
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

1
voti

[2] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 27 dic 2020, 4:05

L'unica soluzione che vedo è di cercare in rete un altro schema!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
109,4k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 19257
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[3] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto Utentelucaking » 27 dic 2020, 9:33

Beh, di sicuro non sarò io colui che riuscirà ad aiutarti, ma penso che vedere lo schema aiuterebbe i più esperti.
Sembrerebbe il comportamento di una reattanza che si scarica sullo strumento.
Avatar utente
Foto Utentelucaking
1.123 3 5 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 1017
Iscritto il: 29 mag 2015, 14:28

0
voti

[4] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 27 dic 2020, 9:48

Lo schema non l'ho trovato ma ho trovato questo secondo me di pende dallo strumento perche con strumenti cinesi l'agoo non sbatte a fondo scala. Intanto vedrò di disegnare il circuito, mi ci vorrà un po di tempo.
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
5.497 4 6 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2801
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

1
voti

[5] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 27 dic 2020, 9:49

Cerco un aiuto per capire cosa posso fare per ovviare a questo problema, grazie

Il linea di principio occorre mettere un diodo in parallelo allo strumento; finché la caduta di tensione è inferiore a 0,6 V non conduce.
Occorre fare coincidere gli 0,6 V con il fondo scala dello strumento.
Serve lo schema elettrico per capire esattamente come fare.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.085 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3688
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[6] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto Utenteelektronik » 27 dic 2020, 9:52

MarcoD ha scritto:Il linea di principio occorre mettere un diodo in parallelo allo strumento; finché la caduta di tensione è inferiore a 0,6 V non conduce.
Occorre fare coincidere gli 0,6 V con il fondo scala dello strumento.
O_/

io dietro allo strumento avevo messo due diodi in antiparallelo come si faceva una volta ma non ha funzionato, proverò con uno,
Avatar utente
Foto Utenteelektronik
5.497 4 6 7
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2801
Iscritto il: 12 mag 2015, 22:26

0
voti

[7] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 27 dic 2020, 10:00

io dietro allo strumento avevo messo due diodi in antiparallelo come si faceva una volta ma non ha funzionato, proverò con uno,
Uno dei due diodi è sempre interdetto ed è inutile, ma il comportamento con un solo diodo non cambia.
Le cose vanno studiate e calcolate.
Occorre sapere:
portata fondo scala dello strumento
resistenza interna dello strumento (resistenza della bobina, misurata con un multimetro)
schema del circuito di pilotaggio.

Ovvio che la limitazione limiterà a partire da un poco oltre il fondo scala, ma limiterà il colpo all'indice dello strumento.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
8.085 4 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 3688
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[8] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 27 dic 2020, 12:54

I diodi non servono gran che se è un micro amperometro ben fatto la tensione ai suoi capi non sarà superiore a uno o due decimi di volt.
I diodi servono a proteggere (forse ) lo strumento in caso di guasto della parte elettronica
Potresti provare con un bel condensatore magari un tantalio da 22uf in parallelo allo strumento (occhio alla polarizzazione) o se ci sono tensioni negative un poliestere.
Lo useresti per rallentare la salita della corrente sullo strumento e aumentare la sua inerzia.
Con lo schema almeno del pilotaggio dello strumento si potrebbe fare di meglio.
Se per il resto funziona e il solo problema è la velocità di salita dell'ago non vedo necessità di cambiare schema.
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
2.490 1 4 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 706
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

1
voti

[9] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto Utentegiannid19 » 27 dic 2020, 13:19

Nei tester i diodi di protezione al galvanometro sono al germanio
Avatar utente
Foto Utentegiannid19
475 1 2 4
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 244
Iscritto il: 30 mag 2010, 22:40

0
voti

[10] Re: Problema microamperometro su circuito esr

Messaggioda Foto Utentestefanopc » 27 dic 2020, 15:46

Se intervengono i diodi in antiparallelo (in continua ne basta uno, in parallelo allo strumento) sicuramente falserebbero le letture e per di più non linearmente.
Non sono loro che devono rallentare la corsa dell'equipaggio mobile.
Occorre agire sulla tensione o sulla corrente e rallentarne la variazione.
Ciao
600 Elettra
Avatar utente
Foto Utentestefanopc
2.490 1 4 12
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 706
Iscritto il: 4 ago 2020, 9:11

Prossimo

Torna a Costruzione, riparazione, riutilizzo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti