Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dichiarazione di incorporazione

L'iter relativo alla marcatura CE e problemi connessi.

Moderatore: Foto UtenteGuerra

0
voti

[1] Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 2 gen 2021, 0:40

Buonasera. Un costruttore ha acquistato un vecchio macchinario per utilizzo stradale (livellamento asfalto). Una seconda azienda dovrà fornire un "sistemaa" composta da varie apparecchiature, per automatizzare la livellatrice.
Il costruttore dovrà ovviamente ricertificare tutto il macchinario. La seconda azienda, che documentazione deve fornire al suo committente?
Solo la dichiarazione di incomporazione?
Grazie
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
417 2 4 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1817
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[2] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 6 gen 2021, 15:48

La dichiarazione di incorporazione riguarda le "quasi macchine"; sei sicuro che l'insieme non sia una macchina?
Qualcuno dovrà redigere al Dichiarazione di conformità.
La seconda azienda, da quello che capisco, fornisce l'automazione per l'insieme.
Viene creata una nuova macchina assemblando più apparecchi ed "aggiungendo" una logica di funzionamento.
Chi assembla materialmente il tutto? La seconda azienda o il costruttore?
Il costruttore mi pare di capire.
La seconda azienda fornisce pezzi e logica? Credo che i pezzi possano ricadere in direttive che richiedono una DdC.
Il costruttore diviene lui l'assemblatore? Non la seconda azienda?
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4765
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[3] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 6 gen 2021, 23:52

La seconda azienda fornisce il sistema composto da valvole, interfaccia uomo macchina e quadro di comando. Il quale andrà installato sul trattore. Il sistema da solo secondo me non può essere considerato una macchina.
Il committente installerà il sistema (credo). Approfondisco questo aspetto. Ma non può essere un accordo tra le parti? Cioè la seconda ditta fornisce il sistema e lo installa e fornisce la dichiarazione di incorporazione ed il committente realizzerà tutte le prove e verifiche per dichiarare la conformità alla direttiva, risultando il costruttore?
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
417 2 4 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1817
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[4] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 8 gen 2021, 14:00

Se fornisci pezzi ovviamente da soli non sono una macchina.
Mi chiedo però se l'assemblatore del tutto (che costruisce una macchina) è in grado di farlo.
Dovrà esibire un fascicolo tecnico con progetto, valutazione ed analisi dei rischi e quant'altro.
E' un qualcosa che ha un progetto e quindi delle istruzioni per assemblare la macchina o è un qualcosa di nuovo, di ideato dalle parti? (acquirente e fornitore del sistema di automazione).
perché mi chiedo se l'acquirente abbia le competenze per costruire una nuova macchina.
Intanto: è una nuova macchina (adattando apparecchiature che prima servivano ad altro) oppure sono pezzi di cose che continuano a svolgere il loro compito, tipo un assemblaggio di pezzi nuovi sostituendo vecchi pezzi usurati (non mi sembra da quello che scrivevi).
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4765
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[5] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 15 gen 2021, 22:37

La situazione è questa: trattore per livellamento strade con movimentazione dei pistoni di livellamento del tipo manuale. Il trattore è nella disponibilità della ditta 1. La ditta 1 chiama la ditta 2 per fornire un sistema di automazione dei pistoni. La ditta 2 fornisce e assembla il sistema. Stop.
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
417 2 4 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1817
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[6] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 16 gen 2021, 16:09

Di fatto si ha una nuova macchina che qualcuno deve dichiarare conforme a qualcosa.
Non è a mio avviso sola fornitura di materiale.
Qualcuno dovrà avere eseguito uno studio di fattibilità e valutazione.
Qualcuno esegue il lavoro.
Chi esegue la modifica sostanziale (sempre a mio avviso) redige DdC della nuova macchina.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4765
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[7] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto Utentearabino1983 » 17 gen 2021, 23:22

Ma non è automatico. Nel senso che ,posto che qualcuno dovrà dichiarare la macchina conforme, questo qualcuno non è che debba essere obbligatoriamente chi apporta la modifica installando il suo sistema, ma potrà essere il proprietario della vecchia macchina.
Avatar utente
Foto Utentearabino1983
417 2 4 8
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1817
Iscritto il: 30 ott 2009, 18:28

0
voti

[8] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 22 gen 2021, 12:47

E' il fabbricante che dichiara. In mancanza di un fabbricante è il titolare possessore della macchina.
In questo caso è il proprietario il cosiddetto fabbricante? Colui che si prende la responsabilità della conformità di quanto fatto e progettato? Firmerà lui la DdC.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4765
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

0
voti

[9] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto Utenteguzz » 22 gen 2021, 15:20

Ma se uno acquista un "pacchetto" da installare su una macchina, costruito secondo specifiche di quella macchina, ed installa tutto secondo le istruzioni del costruttore, non basta una dichiarazione di installazione?

Faccio un esempio: i radiocomandi dei carriponte/gru su autocarro/ecc
La gru ha il suo CE, rilasciato dal costruttore (o il suo libretto ISPESL/INAIL, per quelle ante-CE).
Il radiocomando ha il suo CE, rilasciato dal costruttore.
L'officina prende il radiocomando, lo installa su una gru compatibile e fa una dichiarazione di installazione.
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
4.000 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2387
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[10] Re: Dichiarazione di incorporazione

Messaggioda Foto UtenteGuerra » 22 gen 2021, 18:18

Dipende cosa si installa.
In questo caso non mi sembra di aver capito che quanto si deve installare sia previsto e quindi progettato per quell'applicazione.
Si vuole creare una nuova macchina, utilizzando due cose: un vecchio macchinario ed un sistema di automazione.
"Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono a volte"
Per qualche dollaro in più
Avatar utente
Foto UtenteGuerra
34,9k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 4765
Iscritto il: 14 apr 2010, 16:38

Prossimo

Torna a Direttiva Macchine

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti