Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Utilizzo trafo isolamento/autotrasformatore per 230Vac 3ph

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Utilizzo trafo isolamento/autotrasformatore per 230Vac 3ph

Messaggioda Foto Utenterush1981 » 27 apr 2021, 17:06

Buongiorno a tutti gli utenti del forum,
mi presento sono Lorenzo ed è un piacere leggervi.

Questo è il mio primo messaggio e vi saluto tutti.

Volevo chiedervi un parere relativamente a questa scelta.

Di standard le nostre macchine per sistemi TT presentano un magnetotermico In=50A, munito di differenziale tripolare (senza neutro), da cui viene distribuita tutta la potenza.
Tutte le apparecchiature installate (drive, alimentatori 400VAC/24VDC...) non necessitano di neutro e i carichi sono equilibrati.

Per esigenze geografiche, la macchina dovrà essere installata in Messico (ho visto le norme NOM e dovrò parlarne con il capoprogetto) e il cliente può fornirci 230Vac trifase senza neutro (sistema dovrebbe essere TN-C).

Poiché nessuno degli apparecchi può funzionare con questa tensione, ho pensato di prevedere, in alternativa,:

1. trasformatore isolamento 230 primario / 400 secondario senza neutro: penso in questo caso di prevedere una termica 80A (no differenziale) a monte e una termica 50A (no differenziale)

2. autotrasformatore 230 primario / 400 secondario senza neutro: prevedere una termica da 80A (no differenziale)

Venendo meno l'isolamento galvanico, è possibile optare per non inserire una protezione termica a valle dell'autotrasformatore ?


Vi ringrazio e vi porgo i miei migliori saluti
Avatar utente
Foto Utenterush1981
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 27 apr 2021, 13:14

0
voti

[2] Re: Utilizzo trafo isolamento/autotrasformatore per 230Vac 3

Messaggioda Foto Utenteattilio » 27 apr 2021, 20:27

non so se a bordomacchina hai motori asincroni, ma occhio anche alla frequenza che per il centro e nord America dovrebbe essere a 60 Hz
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
60,9k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 9052
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[3] Re: Utilizzo trafo isolamento/autotrasformatore per 230Vac 3

Messaggioda Foto Utenterush1981 » 27 apr 2021, 20:42

Buonasera Attilio,
grazie della risposta.
Motori tutti sotto s120, condizionatore ok a 60Hz, aspiratore ne prenderemo uno in loco a 220 V trifase 60hz
Avatar utente
Foto Utenterush1981
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 27 apr 2021, 13:14

0
voti

[4] Re: Utilizzo trafo isolamento/autotrasformatore per 230Vac 3

Messaggioda Foto Utentefpalone » 27 apr 2021, 23:13

Salve rush1981,
Dal punto di vista della protezione termica, nulla cambia se hai o meno l'isolamento galvanico.
Per quello che riguarda il termico, puoi usare indifferentemente un trasformatore o un autotrasformatore.
Non mi è invece chiara l'assenza del differenziale, a differenza delle macchine che producete per l'Italia.
Avatar utente
Foto Utentefpalone
15,5k 5 8 11
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2873
Iscritto il: 26 dic 2007, 17:46
Località: roma

0
voti

[5] Re: Utilizzo trafo isolamento/autotrasformatore per 230Vac 3

Messaggioda Foto Utenterush1981 » 28 apr 2021, 0:54

Buonasera fpalone e grazie della risposta.

Riflettendoci poi su, se calcolo la icc a monte e a valle dell'autotrasformatore e dimensiono la termica a monte che intervenga per cortocircuito anche a valle, dovrei essere a posto.

Il sistema è TN-C e quindi pensavo di non prevederli.
Oppure dovrei convertirlo in tn-s sdoppiando il pen, per poi usare i differenziali. Ti torna?
Avatar utente
Foto Utenterush1981
0 2
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 27 apr 2021, 13:14


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 46 ospiti