Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Impianti Hi-Fi moderni: troppo costosi?

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatore: Foto UtenteIsidoroKZ

1
voti

[21] Re: Impianti Hi-Fi moderni: troppo costosi?

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 24 dic 2021, 21:53

SediciAmpere ha scritto: Ti posso chiedere qualche esempio di modifiche effettuate? Modifiche sulla risposta in frequenza (rete di retroazione, rete controllo toni) oppure trovavi fastidiosa la distorsione di stadi progettati in modo approssimativo?


Quasi sempre distorsioni da intermodulazione indotte attraverso le alimentazioni, soprattutto a volume appena un po' sostenuto (tra uno e cinque watt per capirci).

Per caso erano le Grundig Box 650 o Box 1000? Se sono quelle, concordo, veramente ottime


Dovrebbero essere il modello immediatamente precedente le 650, molto simili a queste esteticamente.
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
22,5k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6207
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[22] Re: Impianti Hi-Fi moderni: troppo costosi?

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 24 dic 2021, 22:35

:ok:
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
2.408 4 5 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2748
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

0
voti

[23] Re: Impianti Hi-Fi moderni: troppo costosi?

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 15 gen 2022, 2:39

Mi sono procurato come arretrato un numero di un'altra nota rivista di hi-fi italiana che esiste da 40 anni.
Una piccola nota positiva: le recensioni e le prove sono su impianti a prezzi piu' umani.
Siccome lil numero in questione mi interessava perche' c'era uno speciale dedicato alla risorgenza di vinili e cassette, l'ho letta con estremo interesse.
Al di la' di quanto Foto UtentePiercarlo giustamente diceva riguardo all'essere succubi di una certa moda hi-end (o audiofilo estremo che dir si voglia) ovvero: la pubblicita' riguarda solo oggetti e case dai prezzi impossibili ergo io recencisco i loro prodotti altrimenti...
Devo segnalare con gioia (moderata) che la Technics forse ha capito che non e' pensabile di riproporre il loro piatto (giradischi per i non adusi al gergo audiofilo :-) ) mitico SL-1000 e 1200 a prezzi oscillanti tra i 2000 e i 3000 euro e ha deciso di offrire un giradischi a prezzi piu' umani.

Trattasi del SL-100C che costerebbe intorno ai 800/900 euro. La recensione e' abbastanza ben fatta e io ho avuto modo di lustrarmi gli occhi. E' una versione "economica" del loro SL-1000 ma comunque molto ben fatta.
La meccanica e' inconfondibile, cosi' come il braccio a S e le regolazioni VTF e anti-skate.
La piattaforma e' inconfondibile, quasi identica al mio (SL-Q202). Un giradischi di assoluta affidabilita' con l'elettronica aggiornata alla componentistica piu' moderna (componenti SMD e motore piu' moderno ed efficiente)

Anche secondo la redazione che l'ha recensito, puo' essere un buon segno di un ritorno a oggetti nella fascia medio/bassa che possano stimolare i giovani ad avvicinarsi all'hi-fi che non sia la solita musica liquida da ascoltarsi con le cuffiette.

In questo non posso che essere totalmente d'accordo. Se son rose fioriranno....

Segnalo anche una coppia di italiani che masterizzano appositamente per la vendita di cassette preregistrate.
E inoltre un corposo articolo dedicato ai mitici Abbey Studios di Londra, tuttora vivi e vegeti e in piena forma. Incluso un master engineer che masterizza le lacche per i vinili a velocita' dimezzata per ottenere un suono piu' pulito (ed e' vero, chi si ricorda degli Original Master Recording di buona memoria?)
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
8.566 5 8 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1323
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

Precedente

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti