Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Problema pedale delay chitarra

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[1] Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto Utenteantodima » 25 set 2023, 17:40

Salve a tutti. Sto costruendo un pedale delay per chitarra elettrica (Modello Deep Blue della Mad Professor).
Mi sono attenuto ad un primo schema, però ho un problema sia sulla quantità di ripetizioni che resta sempre bassa (nel senso che le ripetizioni della nota suonata sono sempre due nonostante ruoti il potenziometro al massimo), e il volume delle ripetizioni nonostante alzi il potenziometro al massimo risulta sempre molto basso (appena lo abbasso, partendo quindi dal valore massimo, le ripetizioni scompaiono).

Ho notato consultando altri schemi tipo questo: https://revolutiondeux.blogspot.com/2012/01/mad-professor-deep-blue-delay.html che all’uscita del pin 6 dell’integrato TL072 è collegata in serie dapprima una resistenza da 20k che va al + di un condensatore polarizzato, e il polo negativo di questo va al pin centrale del potenziometro del Volume (detto anche Level, o Mix).
Mentre lo schema iniziale che sto utilizzando io, ossia questo: https://image.easyeda.com/histories/e96b7894516140e1a03cca6a5e88f929.png prevede all’uscita del pin 6 del TL702 dapprima un condensatore non polarizzato, nello specifico si dice di utilizzare un WIMA MKP10 (specifico per applicazioni audio) e all’altro polo di questo si va alla resistenza da 20k che in serie è collegata al centrale del Volume.

Potrebbe essere questo forse il problema a tutto? E’ l’unica cosa che mi fa sorgere il dubbio anche perché, ho controllato uno ad uno i componenti e tra valori e capacità, è tutto ok. Tengo a precisare solo che io condensatori WIMA MKP10 non ne ho a disposizione quindi nel caso ho utilizzato un semplice a film di poliestere da 1uF.

Grazie per eventuali risposte.
Avatar utente
Foto Utenteantodima
35 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 30 ott 2021, 0:34

0
voti

[2] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto UtenteSediciAmpere » 25 set 2023, 20:43

I due componenti sono in serie, è indifferente se ci sia prima il condensatore o prima la resistenza.
La differenza che vedo nei due schemi è nel collegamento dell'altra resistenza da 20 kΩ: nello schema "Mad Professor" la resistenza da 1kΩ è collegata sul polo connesso al pin 14 del'integrato, mentre sullo schema "EasyEda" è collegata all'altro polo (quello connesso al condensatore da 15nF). Un errore in questo punto potrebbe causare il malfunzionamento da te descritto.

antodima ha scritto: io condensatori WIMA MKP10 non ne ho a disposizione quindi nel caso ho utilizzato un semplice a film di poliestere da 1uF

Hai fatto benissimo: è del tutto inutile usare un condensatore con ESR estremamente bassa se tanto c'è una resistenza da 20kΩ in serie, un elettrolitico avrebbe avuto caratteristiche peggiori, soprattutto nel lungo termine e non credo che esistano neanche più così piccoli; un ceramico avrebbe potuto avere effetti microfonici, probabilmente non udibili in questa applicazione ma meglio non rischiare: poliestere perfetto
Avatar utente
Foto UtenteSediciAmpere
3.268 4 5 8
Master
Master
 
Messaggi: 3805
Iscritto il: 31 ott 2013, 15:00

1
voti

[3] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto Utenteelfo » 25 set 2023, 20:47

Il problema - come lo poni - e' di difficile soluzione a distanza.

L'unica cosa che posso ipotizzare e' che la parte di circuito "critica" sia il pt2399.

Qui trovi - ma sicuramente lo conosci gia' - una analisi molto dettagliata del funzionamento del circuito integrato.

https://www.electrosmash.com/pt2399-analysis
Avatar utente
Foto Utenteelfo
6.223 4 5 7
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2603
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[4] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto Utentegill90 » 25 set 2023, 22:14

Così su due piedi mi sembra che la resistenza R14 dovrebbe essere collegata direttamente al pin 14 invece che passare per la resistenza da 20k, altrimenti l’opamp non che fa da filtro non riesce a pilotare direttamente l’uscita con impedenza bassa (e reimmettere il segnale di uscita nella rete di feedback in ingresso).

Forse questo è sufficiente, ma occorrerebbe studiare nel dettaglio tutto il circuito e prendere qualche misura per capire dove sbattere la testa.
Avatar utente
Foto Utentegill90
3.298 2 6 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 1 set 2011, 16:18

0
voti

[5] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto Utenteantodima » 25 set 2023, 22:56

Grazie a tutti per le risposte esaustive. Per quanto concerne la situazione della 1k R14 è vero, dovrebbe andare diretta al pin 14. Magari se provo a togliere la 20k R13 e ponticellare i fori dove essa è attualmente alloggiata e successivamente questa saldarla "volante" collegata all'uscita della 1k R14 e saldando l'altro polo della 20k R13 a quello del C13 da 15nF?
Avatar utente
Foto Utenteantodima
35 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 30 ott 2021, 0:34

0
voti

[6] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 26 set 2023, 8:56

Hai pensato di usare i BBD ?

Molti anni fa, mi divertivo con i pedali e gli effetti per strumenti (tutto rigorosamente analogico, i DSP ancora non c'erano), ed avevo realizzato un "coso assurdo" con tre MN3011, che potevano essere combinati in diverse configurazioni (sia indipendenti, ognuno col suo MN3101 come clock, sia in cascata con i clock in comune) ... ci potevi tirare fuori quasi ogni tipo di ritardo, sia semplice che in combinazioni con tempi differenti.

A volte, ne uscivano perfino delle note :mrgreen:
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
5.946 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 3913
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

0
voti

[7] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto Utentegill90 » 26 set 2023, 9:47

Avatar utente
Foto Utentegill90
3.298 2 6 12
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 968
Iscritto il: 1 set 2011, 16:18

0
voti

[8] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto Utenteantodima » 28 set 2023, 18:01

Purtroppo nulla da fare. Ancora troppo poche le ripetizioni e volume di queste basso. Ho provato a modificare così come detto per la resistenza da 20k ma nulla. Giusto per farvi capire l'effetto come si comporta, vi posto un veloce video. Qua il video: https://youtu.be/4trE6xBGlmg . Considerate che i pot di Ripetizioni e volume delle ripetizioni sono al massimo.

Potrebbe essere magari l'integrato TL072? perché continuano ad essere sia il volume e che la quantità di ripetizioni molto bassi, quando poi i pot sono al massimo e se abbasso fino a metà quello del volume non succede nulla, se lo abbasso meno della metà mi fa zero ripetizioni, mentre per le ripetizioni se abbasso si abbassa di un nulla la quantità di ripetizioni che sono già scarse come detto finora. Invece il pot che regola il delay ossia se la ripetizione deve essere più breve o più lunga, funziona bene.
Avatar utente
Foto Utenteantodima
35 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 30 ott 2021, 0:34

0
voti

[9] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto UtenteEtemenanki » 28 set 2023, 19:11

Ovviamente potrei sbagliarmi, ma secondo me' con quel tipo di schema non ci tirerai mai fuori piu di una ripetizione, a meno che non lo nodifichi, perche' come "eco", e' concettualmente sbagliato.

Voglio dire, se lo analizzi (parlo del "blue orchin", ma il concetto e' identico per il secondo), ti rendi conto che manca una parte indispensabile del percorso del segnale se si vuole realizzare un'eco con piu di una ripetizione, e cioe' la parte che prende il segnale dall'uscita e lo riporta, attenuato, di nuovo all'ingresso del chip di delay, per rendere possibile piu di una ripetizione "a scalare" (o per essere piu precisi, c'e' "una specie" di controreazione, che pero' sembra essere totalmente insufficente, quella che in teoria dovrebbe essere fatta dal gruppo R16-C15-potenziometro FDBK-C13-R15, che dovrebbe prendere una parte del segnale in uscita dal chip e rimandarla all'ingresso dello stesso, ma che evidentemente non ci riesce per piu di una singola ripetizione, forse perche' attenua troppo) ... cosi com'e' il tuo segnale di uscita ha solo l'originale all'ingresso, piu quello in uscita dal chip, ritardato, e basta, perche' evidentemente il "feedback" cosi come e' messo non riesce a fornire al chip un livello sufficente di segnale per ulteriori ripetizioni.

Se il circuito lo hai realizzato tu, e quindi puoi fare delle modifiche, cosi per fare degli esperimenti, scollegando il terminale di R16 che e' connesso al negativo di C5 e collegandolo all'uscita, fra C4 ed R6, e sostituire C13 con uno da 1u, cosi:

seaUrchin_modif.gif


Potrebbe essere insufficente e richiedere di aggiungere anche un'operazionale, ma almeno questa e' una modifica semplice e veloce da fare, giusto per vedere se cosi si riesce ad ottenere un numero maggiore di ripetizioni.

Io continuo a preferire i vecchi BBD, comunque ;-)

EDIT: oppure in questo modo:

seaUrchin_modif2.gif
"Sopravvivere" e' attualmente l'unico lusso che la maggior parte dei Cittadini italiani,
sia pure a costo di enormi sacrifici, riesce ancora a permettersi.
Avatar utente
Foto UtenteEtemenanki
5.946 3 5 10
Master
Master
 
Messaggi: 3913
Iscritto il: 2 apr 2021, 23:42
Località: Dalle parti di un grande lago ... :)

1
voti

[10] Re: Problema pedale delay chitarra

Messaggioda Foto Utenteantodima » 29 set 2023, 2:45

RISOLTO!

Devo ringraziare Foto Utentegill90
gill90 ha scritto:Così su due piedi mi sembra che la resistenza R14 dovrebbe essere collegata direttamente al pin 14 invece che passare per la resistenza da 20k, altrimenti l’opamp non che fa da filtro non riesce a pilotare direttamente l’uscita con impedenza bassa (e reimmettere il segnale di uscita nella rete di feedback in ingresso).


Il problema era proprio la resistenza da 20k in serie alla 1k che andava poi nel pin LPF2-OUT (pin 14 del PT2399). Facendo un po' di modifiche sulla PCB (un po' na schifezza devo dire in quanto sono andato a finire con il saldatore anche sui condensatori e li ho bruciacchiati...penso che rifarò da capo). Quindi il polo della 20k che sullo schema errato andava sul pin 14 del PT, l'ho saldato direttamente ai due 10k collegati uno al 13, e l'altro al 12 del PT, e la resistenza da 1k l'ho mandata direttamente al pin 14.

Tutto perfettamente funzionante! Grazie a tutti coloro che hanno contribuito!
PS. Un giorno mi cimenterò anche sui BBD Foto UtenteEtemenanki grazie anche a te!
Avatar utente
Foto Utenteantodima
35 2
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 30 ott 2021, 0:34

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 49 ospiti