Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteIsidoroKZ

1
voti

[1] Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto Utenteciccio728 » 4 nov 2023, 17:01

Salve a tutti,
se possibile mi piacerebbe ricevere un aiuto nel risolvere questo dubbio/problema:
ho un certo circuito con una certa logica (nell'immagine è presente solo una minima parte, ma che spero sia indicativa) dove devo fare scattare un integrato dopo un certo tot di tempo tramite la costante tempo RC indicata nello schematico. Il mio problema sorge quando devo spengere e riaccendere velocemente la scheda, in quanto devo trovare un modo per far scaricare velocemente la capacità da 22uF. Nel funzionamento attuale ho messo soltanto quella resistenza da 10k ma giustamente è ancora troppo lenta la scarica. Avevo quindi pensato a inserire un diodo come nella seconda immagine ma mi sorge il seguente dubbio: quando stacco l'alimentazione, il pin di ingresso dell'alimentazione non va a 0V ma rimane fluttuante (dato che è come se staccassi proprio il cavo) e non va a 0V neanche l'uscita del DCDC (almeno dall'idea che mi sono fatto); e inoltre non vorrei far scaricare il condensatore attraverso l'uscita del DCDC perché dovrebbe essere comunque dannoso per il convertitore stesso.
E inoltre vorrei capire se i condensatore di ingresso del DCDC ha modo di scaricarsi attraverso lo stesso o meno.
Come posso risolvere?
Grazie
Allegati
dubbio LedC modifica.jpg
Avatar utente
Foto Utenteciccio728
15 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 gen 2022, 19:34

0
voti

[2] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 4 nov 2023, 17:31

Mantieni il diodo in parallelo ai 150 k; in parallelo alla alimentazione, riduci il 10K a 1k, almeno scaricherai 10 volte più velocemente.
Purtroppo consumerai 5V/1kohm = 5 mA in più durante il funzionamento.
Come compromesso, a pari transitorio porta il 22 uF a 10 uF,
il 150k a 330k,
il 1K a 2,2 kohm, la corrente in più si riduce a 2,5 mA.

Se avessi disegnato lo schema in Fidocadj, avrei potuto modificartelo e forse sarei più chiaro.
O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
11,4k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 6234
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[3] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto Utentesetteali » 4 nov 2023, 17:34

Ciao, non saprò darti delle dritte veramente valide, ma parlandone verrà avanti qualcuno più bravo.
Ci sono alcune cose che però andrebbero chiarite:
-Il tempo che deve impiegare prima che il relay si attivi.
-Quanto tempo deve stare attivato.
-Quanto tempo deve passare tra il primo ed il secondo impulso al relay.

- hai messo la resistenza da 10k tra positivo e negativo dell'alimentazione, per scaricare il condensatore, a questo punto il condensatore si ritrova anche 150k in serie alla resistenza.

Prova a descrivere come deve funzionare tutto il circuito, da chi attiva il temporizzatore al carico in uscita.
Alex
https://www.facebook.com/Elettronicaeelettrotecnica

<< vedi di pigliare arditamente in mano, il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
10,6k 5 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 5382
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[4] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto Utenterbacchi » 4 nov 2023, 17:47

Qualcosa rimarrà pur collegato all'alimentazione, quindi il condensatore da 22u si troverà ad alimentare il carico attraverso il diodo. Eventualmente puoi collegare una resistenza in parallelo all'alimentazione in modo che garantisca un assorbimento minimo
Avatar utente
Foto Utenterbacchi
68 1 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 9 mag 2010, 18:47

0
voti

[5] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto UtenteThEnGi » 4 nov 2023, 17:48

Un tempo tra stacca-attacca uguale a 0 è impossibile da ottenere, pensa solo alla velocità di commutazione del relè. Quello che stai riscontrando è un limite di quella tipologia di circuito.
Una curiosità, il circuito lo usi per limitare la corrente di spunto ?

Aggiungo:
Quanta complessità circuitale puoi accettare ? 1,2 10 componenti
Sei disponibile a dissipare potenza per ottenere ciò che vuoi ?
Sul relè hai altri contatti ?

Schemi fidocadj :ok:

O_/
Avatar utente
Foto UtenteThEnGi
1.158 2 6 7
Expert
Expert
 
Messaggi: 1367
Iscritto il: 6 ott 2022, 18:43

0
voti

[6] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto Utenteciccio728 » 4 nov 2023, 18:26

MarcoD ha scritto:Mantieni il diodo in parallelo ai 150 k; in parallelo alla alimentazione, riduci il 10K a 1k, almeno scaricherai 10 volte più velocemente.
Purtroppo consumerai 5V/1kohm = 5 mA in più durante il funzionamento.
Come compromesso, a pari transitorio porta il 22 uF a 10 uF,
il 150k a 330k,
il 1K a 2,2 kohm, la corrente in più si riduce a 2,5 mA.

Se avessi disegnato lo schema in Fidocadj, avrei potuto modificartelo e forse sarei più chiaro.
O_/





Dovrei aver capito, ti ringrazio. Però una domanda: se lascio la resistenza da 10k e metto comunque il diodo dovrei avere comunque un tempo comunque più veloce di scarica, dato che "bypasso" i 150k con il diodo, giusto?
Avatar utente
Foto Utenteciccio728
15 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 gen 2022, 19:34

0
voti

[7] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 4 nov 2023, 18:29

se lascio la resistenza da 10k e metto comunque il diodo dovrei avere comunque un tempo comunque più veloce di scarica, dato che "bypasso" i 150k con il diodo, giusto?

Si, giusto. O_/
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
11,4k 5 9 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 6234
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[8] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto Utenteciccio728 » 4 nov 2023, 18:30

rbacchi ha scritto:Qualcosa rimarrà pur collegato all'alimentazione, quindi il condensatore da 22u si troverà ad alimentare il carico attraverso il diodo. Eventualmente puoi collegare una resistenza in parallelo all'alimentazione in modo che garantisca un assorbimento minimo



Ciao! grazie per la risposta intanto.

Si, a questo punto farei così effettivamente, come mi ha consigliato anche MarcoD
Avatar utente
Foto Utenteciccio728
15 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 gen 2022, 19:34

0
voti

[9] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto Utenteciccio728 » 4 nov 2023, 18:35

ThEnGi ha scritto:Un tempo tra stacca-attacca uguale a 0 è impossibile da ottenere, pensa solo alla velocità di commutazione del relè. Quello che stai riscontrando è un limite di quella tipologia di circuito.
Una curiosità, il circuito lo usi per limitare la corrente di spunto ?

Aggiungo:
Quanta complessità circuitale puoi accettare ? 1,2 10 componenti
Sei disponibile a dissipare potenza per ottenere ciò che vuoi ?
Sul relè hai altri contatti ?

Schemi fidocadj :ok:

O_/



Grazie per la risposta.
Penso di aver sbagliato simbolo, non è un relè quello a sinistra, era solo per indicare che c'è una sorta di interruttore.
Per quanto riguarda la prima domanda, no, non lo uso per quello.
Inoltre diciamo che meno dissipo potenza e meglio è, però ora mi è venuta la curiosità: che circuito mi avresti proposto, a prescindere dalla complessità?
Avatar utente
Foto Utenteciccio728
15 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 gen 2022, 19:34

0
voti

[10] Re: Scarica condensatore tramite diodo - problema DCDC

Messaggioda Foto Utenteciccio728 » 4 nov 2023, 18:39

ciccio728 ha scritto:E inoltre vorrei capire se i condensatore di ingresso del DCDC ha modo di scaricarsi attraverso lo stesso o meno.

Mi sapreste dare informazioni su questo per caso?
E in generale, tutti quei condensatori che magari si trovano vicino a integrati, tipo quelli di bypass, in che modo si scaricano? Attraverso l'integrato stesso o attraverso le loro resistenze parassite? E in caso lo facessero attraverso l'integrato, in che modo lo fanno?
Avatar utente
Foto Utenteciccio728
15 2
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 gen 2022, 19:34

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 44 ospiti