Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

9
voti

Oltre la telediagnostica, per macchinari e impianti importanti

Un sistema con caschetto ed altri dispositivi indossati da un operatore remoto, collegato via internet con uno o più esperti situati in qualsiasi parte del mondo, permette di risolvere in tempi brevi molti problemi di guasti e di anomalie e di aiutare ad individuare le migliori soluzioni per ottenere il funzionamento ottimale di un impianto.

Telediagnostica indossabile

local remote assistance

local remote assistance



Alcuni impianti o macchinari hanno funzioni importanti che quando si fermano improvvisamente creano problemi e danni economici e determinano possibili rischi per le persone. Anche alcuni malfunzionamenti, che apparentemente sembrano poco rischiosi, possono invece essere molto pericolosi e devono quindi essere rimossi nel minor tempo possibile. Non sempre gli utilizzatori sono in grado di accorgersi se ci sono condizioni anomale che debbano essere eliminate al più presto, e l'aiuto degli esperti collaboratori del costruttore diventa di importanza fondamentale. Nelle macchine e negli impianti più aggiornati sono installati dei sistemi di telediagnostica e di teleassistenza, ma questi funzionano bene solo laddove sia stata prevista già in fase di progettazione l'applicazione di molti sensori, collegati elettricamente al sistema di supervisione. Ovviamente, se il problema è risolvibile con un semplice collegamento al PLC della macchina remota, il ripristino della normalità può avvenire in tempi molto brevi.

L'esperienza insegna che purtroppo ci sono molti casi in cui una certa anomalia non è stata prevista dai progettisti, e quindi non sono stati installati inecessari sensori per rilevarla, oppure il difetto può presentarsi su un'area troppo vasta da poter essere monitorata da sensori.
Ovunque sia installato il macchinario o l'impianto, a pochi chilometri di distanza o dall'altra parte del mondo rispetto a chi ha le competenze necessarie per ripristinare la situazione, il solo scambio di telefonate ed email molto spesso non è sufficiente per risolvere il problema in tempi brevi.
Di solito bisogna organizzare un intervento di personale specializzato, operazione che comunque richiede come minimo diverse ore, se non giorni, affrontando stressanti viaggi urgenti, esborsi imprevisti, problemi burocratici per eventuali visti di ingresso in alcune nazioni, e problemi di precedenza negli interventi qualora la ditta abbia carenza di tecnici disposti a viaggiare. Non dimentichiamo anche l'aspetto dellasicurezza per i tecnici, che non gradiscono esporsi a rischi in paesi belligeranti o dove ci siano epidemie o altri rischi per la sicurezza personale. Anche per distanze brevi può essere interessante avere questo strumento di lavoro, pensiamo a quando ci sono le strade innevate oppure una delle purtroppo frequenti inondazioni.

Intervento immediato di più tecnici specializzati.

La soluzione a molti diquesti problemi di teleassistenza viene offerta da un'apparecchiatura indossabile e da un collegamento internet. Tenendo a disposizione nella località remota un caschetto ed alcuni dispositivi agganciabili alla cintura, si può equipaggiare una persona anche non specializzata - purché obbediente - con tutto il necessario per trasferire informazioni locali ai tecnici remoti collegati in tempo reale da postazioni remote. In caso di emergenza, il cliente chiama il supporto tecnico, e questo metterà a disposizione uno o più tecnici specializzati, che dal loro dispositivo di controllo potranno vedere e sentire quello che avviene sull'impianto, e potranno anchedare indicazioni a voce e a video o sugli occhiali speciali dell'operatore sul posto, fornendo anche l'accesso immediato a schemi o tabelle o altri documenti utili.
teleassitenza_indossabile.jpg

teleassitenza_indossabile.jpg



Diversi impieghi dei sistemi indossabili
Oltre all'utilizzo primario in caso di guasti ed emergenze, un sistema indossabile per teleassistenza risulta molto utile per assicurare l'assistenza a doperazioni di manutenzione straordinaria, per individuare e memorizzare eventuali manomissioni che fanno decadere la garanzia, per effettuare corsi di aggiornamento, per trovare difetti o situazioni sconsigliabili che possono determinare avarie. Gli specialisti che guidano l'operatore che indossa il sistema di teleassistenza possono lavorare comodamente dall'ufficio, da casa propria o dal posto in cui si trovano, usando le applicazioni per smartphone e tablet, ovviamente in presenza di una buona connessione a internet.
La tecnologia dei sistemi indossabili ha l'obiettivo di far risparmiare tempo e soprattutto molto denaro a coloro che garantiscono un'assistenza per 24 ore per 365 giorni all'anno sulle macchine che mettono a disposizione delle più grandi industrie mondiali. Grazie al casco comodamente indossabile e alla videocamera applicata su quest'ultimo, un qualsiasi addetto alla manutenzione può collegarsi con un tecnico specializzato pronto a risolvere emergenze di qualsiasi tipo, anche a migliaia di chilometri di distanza, mostrandogli tutto quello che è presente nelle vicinanze.
Per tenere i corsi di aggiornamento a distanza, potrete insegnare facilmente allo staff che cura l'impianto, ogni qualvolta lo desideriate, ad usare la tecnologia più recente applicata alle macchine senza perdere tempo e senza investire denaro in viaggi che i tecnici dovrebbero intraprendere nei vari luoghi dove è richiesto il training. Il grande vantaggio è che il cliente non avrà un solo referente specializzato in tutte le materie, ma potrà vedere uno specialista per ogni argomento che potrà fornire informazioni più adeguate e dettagliate rispetto a quelle che potrebbero essere offerte da un solo tecnico multispecializzato.

Diversi modelli in funzione delle esigenze

Questi sistemi sono nati nell'ambiente aeronautico, per fare la manutenzione e la ricerca guasti su piccoli aerei. I modelli più professionali e costosi usati nell'assistenza aeronautica dispongono di proiezione video TTL attraverso una lente degli occhiali. Altri modelli per uso industriale usano invece un piccolo monitor disposto in basso nella parte centrale anteriore del casco, oppure un piccolo monitor separato che può essere agganciato alla cintura o appeso al collo quando non è utilizzato. In alcuni modelli la trasmissione è crittografata, per ottenendo un elevato livello di sicurezza e di riservatezza.
teleassistenza_axu.jpg

teleassistenza_axu.jpg

L'esperto, seduto nel proprio ufficio, utilizza un computer ed è in grado di entrare in contatto audio e video tramite connessione wifi, satellitare, LTE,ecc. con l'utente che ha richiesto l'assistenza. Ha la possibilità di inviare comandi tramite l'uso della propria voce, parlando istantaneamente con l'utente, oppure di scegliere la modalità di invio in tempo reale sull'apposito schermo con indicazioni grafiche in sovraimpressione. In questo modo è possibile semplicemente aiutare, o qualora sia richiesto,risolvere direttamente problemi facendo da guida all'utente remoto. Le funzioni grafiche sono particolarmente utili quando si ha a che fare con un utente che usa linguaggi e sistemi di scrittura diversi dai nostri. La semplicità e la sicurezza della riuscita dell'operazione sono infatti alla base dell'ideazione del sistema indossabile per l'assistenza remota.

I sistemi indossabili del tipo entry-level, leggeri, ultracompatti e sempre pronti all'uso, sono consigliati anche per impianti meno importanti, ma permettono comunque di poter utilizzare tutte le funzioni base quali la visualizzazione di documenti, la riproduzione di contenuti multimediali, la possibilità di utilizzare wireless o Bluetooth per la connessione e la possibilità di effettuare chiamate grazie all'ausilio di un telefono associato.
teleassitenza_compatta.jpg

teleassitenza_compatta.jpg

Sono consigliati qualora si debbano effettuare operazioni di semplice manutenzione, servizi di assistenza post vendita, training e comunicazioni remote.

I sistemi sono completamente autonomi, l'equipaggiamento prevede una memoria SD in grado di memorizzare tutti i file a bordo del dispositivo ed un pacchetto di batterie la cui autonomia varia in base alla frequenza e alla modalità di utilizzo. Tipicamente un sistema indossabile entry-level è composto da un casco con visore indossabile, da un sistema audio con integrata la funzione di riduzione attiva del rumore, una telecamera brandeggiabile, una cuffia audio ed un microfono opzionale. Il sistema offre le seguenti funzionalità: utilizzo a mani libere, audio in tempo reale, video bidirezionale in tempo reale, identificazione degli oggetti in tempo reale su screenshot, cattura delle immagini, invio di documenti, chat, funzionamento offline e comandi vocali. Il sistema entry-level è compatibile con i la piattaforma ENT, lavora su sistemi operativi MS Windows e Android; la banda minima richiesta per la trasmissione è di 1500 kbit/s.
Per l'utenza più esigente che pretende la massima professionalità, il modello top della gamma è un semplice e leggero copricapo da lavoro munito di cuffie, microfono e videocamera mobile, collegato ad un'unità centrale contenente un mini PC alimentato a batterie.
L'apparecchio permette di poter effettuare una connessione tra esperto e semplice utente con qualità di immagine HD, di inviare e ricevere dati con connessioni crittografate e ad alta velocità.
Stabilita la connessione, l'esperto è in grado di poter vedere con gli occhi del tecnico l'intero ambiente circostante, con la possibilità di poter zoomare, attraverso una torcia contenente una microtelecamera, su particolari estremamente piccoli o di permettere il controllo di zone poco praticabili. Attraverso l'apposito schermo installato sul casco, l'esperto è in grado di poter condividere qualsiasi documento con l'addetto e di incrementare le informazioni già date via connessione audio facendo scorrere sullo schermo informazioni visive. Può anche indicare i tasti da premere per effettuare alcune configurazioni o operazioni.

ar_assistant_axu.jpg

ar_assistant_axu.jpg

Il sistema indossabile di fascia alta è composto da un casco con visore indossabile, da un tablet opzionale, da una cuffia audio con microfono, da un sistema audio con la funzione della riduzione attiva del rumore, da una telecamera brandeggiabile, il tutto realizzato con un hardware robusto a prova di urti e cadute. Offre le seguenti funzionalità: utilizzo a mani libere, audio in tempo reale, video bidirezionale in tempo reale, identificazione di oggetti in tempo reale in realtà aumentata, zoom di immagini in tempo reale, controllo dell'esposizione, controllo autofocus, condivisione di documenti in tempo reale, cattura dell'immagine, registrazione video opzionale. Il sistema è compatibile con il software della piattaforma AR e con MS Windows; la banda minima richiesta è di 384 kbit/s.

Valorizzare la propria fornitura

I sistemi indossabili presentati su https://www.axu.it/i2 sono molto vantaggiosi soprattutto per quei macchinari e impianti che hanno un elevato valore della produzione oraria o che svolgono una funzione importante che non può essere sospesa o sostituita. Il fatto di poter di garantire un'immediata assistenza per qualsiasi problema andando a risparmiare anche notevolmente sui tempi e sui costi è anche un ottimo argomento di supporto nella fase di vendita del macchinario o dell'impianto. In altre parole, il costruttore può preventivare un prezzo minore in quanto potrà risparmiare sui costi della messa in servizio e sugli interventi nel periodo dellagaranzia. A conti fatti, il valore del macchinario venduto con teleassistenza indossabile potrà essere maggiore di quello classico.
caschetto_telediagnostica.jpg

caschetto_telediagnostica.jpg

4

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Davvero innovativo!

Rispondi

di ,

Ripensando a quando iniziai a lavorare in manutenzione (trenta anni fa) sembrano passati anni luce quando dovevi fare la spola tra macchinario e telefono in ufficio, e quando per dare la reperibilità dovevi lasciare in azienda una sfilza di numeri telefonici dove poterti rintracciare.

Rispondi

di ,

è un idea semplice quanto geniale, non ho mai approfondito ma credevo che fosse una pratica abbastanza comune. Ivan, ti avrei volentieri fatto da cameraman nell'ultimo guasto sull' M22 prima della chiusura dell'attività. un problema misterioso rimasto irrisolto per sopraggiunta impossibilità di dedicarci del tempo :(

Rispondi

di ,

Prodotto estremamente interessante Mario. Il video linkato nella pagina del sito in cui viene commercilaizzato, merita di essere visto. Un sistema di questo tipo, con clienti strategici che sono all'altro capo del pianeta, e che ogni ora di fermo perdono migliai di euro, lo apprezzerebbero di sicuro. Poi qualche volo intercontinentale risparmato insieme a una qualche giorno di trasferta tecnico, credo ripaghino l'investimento in breve tempo.

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.