Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Benvenuti al blog elettrico di mir. Visita il suo
Foto Utente

appunti sparsi...

Gli ultimi articoli inseriti da mir


Gli ultimi articoli di mir

pubblicato 1 anno fa, 555 visualizzazioni

Lo so è banale, ma a giudicare dagli interventi che i moderatori di turno portano a correzione di topic sul corretto utilizzo della funzione [RISPONDI] e [CITA] non si direbbe. Cosi ho pensato fosse utile una breve indicazione del come utilizzare i due comandi (Rispondi e Cita) disponibili nella finestra di risposta ad un thread, se non altro per offrire un comodo rimando a future correzioni da parte del moderatore di turno. ; )

Quando si vuole intervenire e/o rispondere ad un thread, la modalità corretta è utilizzando il tasto [RISPONDI] presente in basso a sinistra del topic al quale si vuole appunti rispondere ..

Una volta cliccato sul tasto [RISPONDI] si apre la finestra di dialogo nel quale è possibile digitare il testo di risposta ..

[...]

pubblicato 1 anno fa, 461 visualizzazioni

L’idea era quella di provare la nuova versione di FidocadJ un occasione per distrarsi disegnando e ascoltando un po’di buona musica. Pertanto pronta la tavola di disegno by FidocadJ v0.24.7delta,pronta la musica di sottofondo ma .. non ho un tubo da disegnare, anzi un tubo ce lo avrei : il precursore degli attuali dispositivi elettronici a semiconduttori , il tubo elettronico o valvola termoionica (..sarà poi corretto il termine termoionica.. ) un componente che oggi mantiene egregiamente un posto fra i semiconduttori, seppur in un settore di nicchia dell’elettronica valvolare,come quello dell’amplificazione (e pre)audio hi-fi, grazie alle sue particolari caratteristiche elettriche ed al suo indubbio fascino vintage, che lo rendono ancora largamente apprezzato dagli amanti del settore e dai nostalgici dell’analogico,come il sottoscritto. E così rispolverato un testo di tecnologie elettroniche, molto datato, provo a regalarmi/vi un tubo elettronico, disegnandolo ovviamente ..

[...]

pubblicato 2 anni fa, 757 visualizzazioni

Nei motori elettrici, la tensione di alimentazione non sempre è fornita direttamente su delle morsettiere i cui morsetti fanno capo direttamente agli avvolgimenti, ma può capitare di trovare le connessioni che fanno capo a dei portaspazzole, che attraverso le spazzole realizzano la presa di corrente su di un collettore in forma di contatti striscianti. Questo tipo di connessione in genere interessa i motori in corrente continua, ma sono utilizzati anche in particolari motori in corrente alternata, il caso dei motori asincroni con rotore avvolto (es. motore asincrono Schrage), ed anche in sistemi di alimentazione di parti di macchine rotanti(collettore). L’elemento principale di questo sistema di alimentazione è la spazzola in genere costruita con materiale a base di carbone.

[...]

pubblicato 3 anni fa, 4.007 visualizzazioni

Nei sistemi di automazione, o più in generale in campo industriale è comune trovare sistemi di frenatura meccanica accoppiati sull’asse di motori asincroni. Questi freni sono generalmente tenuti allentati da un elettromagnete con alimentazione derivata dalla stessa linea di alimentazione del motore, nel momento in cui su questa linea è assente la tensione di alimentazione, il freno si chiude per effetto delle molle presenti nel gruppo freno, realizzando una coppia frenante costante. Questo tipo di freno elettromagnetico è in genere del tipo a disco, ed accoppiato ad un motore asincrono realizza un unico sistema detto motore autofrenante, comprendente un motore asincrono di tipo trifase o monofase. Il freno di tipo elettromagnetico, può avere la sua bobina alimentata o in corrente continua o in corrente alternata a seconda del tipo; nel caso della bobina freno alimentata in corrente alternata si trovano spesso i suoi conduttori collegati ai morsetti di fase del motore, considerando tensioni di alimentazione di 230-400 V 50 Hz, pertanto la bobina viene eccitata contemporaneamente all’alimentazione del motore tenendo conto nell’applicazione che questo tipo di alimentazione della bobina freno introduce un lieve ritardo nell’intervento dell’elettromagnete del freno stesso.

[...]

pubblicato 3 anni fa, 163 visualizzazioni

Questa volta l'idea è stata quella di disegnare un altoparlante per basse frequenze, o meglio l'intenzione era quella ... :) In genere l'altoparlante per le basse frequenze ha un cono grande e pesante come altrettanto la sua carcassa, e prende il nome di woofer, a differenza del tweeter che è un trasduttore per le alte frequenze è più piccolo e leggero, questi due componenti insieme realizzano quelli che sono i diffusori acustici per applicazioni audio,nel caso specifico del tipo a due vie (alte e basse frequenze). La frequenza di riproduzione audio in questo caso andrebbe divisa fra i due trasduttori con dei filtri (crossover) con frequenze di incrocio in genere comprese fra i 750 ed i 2000 Hz, fermo restando che questo valore andrebbe caratterizzato dalle caratteristiche degli altoparlanti utilizzati.

[...]

pubblicato 3 anni fa, 614 visualizzazioni

Ho avuto la necessità di disegnare alcuni componenti ed Arduino con il noto Fidocadj, ed ho pensato di mettere i disegni qui a disposizione per chi avesse necessità della schedina in Fidocadj. Una volta portato il codice in Fidocadj ed evidenziando il disegno realizzarsi in libreria la schedina ed i componenti è un gioco da ragazzi,che però può tornare utile. Su come realizzare una libreria in Fidocadj qui ci sono le istruzioni.

La Breadboard

ed il display LCD 16x2

[...]

pubblicato 3 anni fa, 635 visualizzazioni

"Per gli amanti del vintage: link" così recitava un recente post di dimaios, il link conduce ad un pdf di Appunti di Elettronica , allegato alla rivista Sperimentare num.3 del 1975, e visto che a me la letteratura tecnica vintage piace, gli ho dato un'occhiatina.

Da qui l’idea di disegnare con FidoCadJ alcuni dei disegni presenti in “Appunti di Elettronica” utilizzati per rappresentare con analogie di tipo idraulico i concetti fondamentali dell'Elettrotecnica. Un metodo quello dell’analogia idraulica per esporre dei concetti Elettrotecnici che a mio avviso non tramonterà mai.

Sull'analogia utilizzata in Elettrotecnica, per chi fosse interessato riporto alcuni articoli e thread presenti in EYou: Articoli:

[...]

pubblicato 4 anni fa, 1.336 visualizzazioni

Può capitare di aver necessità di simboli non presenti nelle librerie disponibili in FidoCadJ, e di qui la necessità di realizzarne di nuovi, quindi realizzare una propria libreria, ma come ? Nulla di più semplice; proverò ora in pochi passaggi ad illustrarne la procedura. In prima battuta si realizza una cartella dove appoggiare i simboli realizzati e quindi la libreria dandole un nome, inq uesto caso in Documenti realizzerò la cartella che nominerò librerie

A questo punto apro FidoCadJ,vado in File e Opzioni

Cliccando su Opzioni ottengo una nuova finestra in cui dovrò selezionare la directory dove si trova la mia cartella librerie

Ora utilizzando il pulsante Sfoglia andrò a cercare la mia cartella librerie e confermerò con il pulsante Apri ,e poi ok a questo punto FidoCadJ è pronto per realizzare la nuova libreria Industriale (nome che assegnerò alla nuova libreria come vedremo avanti) con i nuovi simboli

[...]

pubblicato 4 anni fa, 901 visualizzazioni

E’ noto agli addetti che la tecnologia pneumatica trova una vasta applicazione nel settore industriale produttivo, nelle macchine e nelle linee di produzione, pertanto è inevitabile venirne a contatto quando si considera l’approccio manutentivo dei sistemi industriali in cui l’integrazione di questa materia e dei relativi dispositivi con l’elettronica è molto spinta; di qui la necessità di averne delle conoscenze quanto meno di base, e in tal senso rinfrescandomi alcuni aspetti teorico-pratici, mi sono imbattuto nell’interpretazione di alcuni simboli schematici avvalendomi di materiale di un vecchio corso di Pneumatica ed utilizzando l’ormai indispensabile strumento di disegno fidocadj; e di qui l’idea che una libreria di “Pneumatica” a me utile, possa essere altrettanto per altri.

[...]

pubblicato 4 anni fa, 1.676 visualizzazioni

Con il multimetro analogico, oltre le già viste misure di tensione ed intensità di corrente, è possibile eseguire un'ulteriore misura diretta e rapida su un componente elettrico ed in un circuito elettrico, ovvero quella della resistenza elettrica, espressa in ohm : Ω , a differenza della misura indiretta e meno rapida del metodo voltamperometrico.

La misura della resistenza può essere eseguita indirettamente applicando la legge di Ohm, la quale definisce il valore della resistenza incognita Rx attraverso il rapporto della caduta di tensione U misurata ai capi del resistore o del circuito in misura, e dell’intensità di corrente I che attraversa il componente ed il circuito.

A questo punto è chiara la necessità di realizzare un circuito che alimenti il nostro resistore o circuito sotto misura con una sorgente di alimentazione in corrente continua regolabile, ed un amperometro in serie per la misura dell’intensità di corrente ed un voltmetro inserito in derivazione per la misura di tensione, a monte o a valle dell’amperometro.

[...]

Chi sono

mir - profilo

Nome: mir mir

Reputation: 57.334 9 12 13

Web: http://www.electroyou.it/mir/blog

I miei ultimi post dal forum

  • Sostituzione Interruttore BTicino art.8102

    ...posso orgnizzarmi a vita con le prolunghe...bello... Ma no, c'è sempre una soluzione, come questa ad esempio .. ;-) 11:42

  • Potenziamento circuito a induzione

    Per rispondere alla tua domanda, bisognerebbe conoscere le caratteristiche del dispositivo che il costruttore dovrebbe aver fornito nel relativo... 17:09

  • freno 24vdc per motori\servomotori

    come avviene spesso non è DC ma una raddrizzata. Vero, il classico blocchetto raddrizzatore direttamente instalalto a bordo motore (cassetta... 15:47

  • Lavoro all'italiana

    [49] - [14] = [35] topic, circa tre gg , solo per discutere se era giusto o meno togliere 4 pezzi di vetroresina .. :shock: .. se avessimo... 13:06

  • Tubi neon in serie - uno accende l'altro no

    Aspettiamo aggiornamenti da banjoman , ora diventa curiosità .. :D 11:57

  • Lavoro all'italiana

    possibile che non riuscite a capire che l'aspetto "pulizia" nell'ambito di questa discussione è l'ultimo dei problemi No, invece è il... 13:06

  • Lavoro all'italiana

    Leggendo l'intervento di lillo mi sono balenati nella mente alcuni episodi di molti anni fa. Uno di questi mi ricorda agli inizi della mia... 13:06

  • Sostituzione Interruttore BTicino art.8102

    ..oggetto del problema intendevo proprio l'interruttore magneto-termico 8102 che è scattato in seguito al corto circuito ...una volta rimosso il... 11:42

  • lampada con strisce led

    Ne ho vista anche una a batteria con led, un po più piccola ma senza fili di alimentazione. Preferisco le classiche con alimentazione a tensione... 18:32

  • lampada con strisce led

    to pensando di prendere quella con la lente ... Anch'io, ti assicuro che è di un'utilità unica, in officina al lavoro ne abbiamo due sono... 18:32

Vai al Forum


Cerca nel blog di mir