Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

0
voti

Sequenze: diretta, inversa e zero

Domanda:

Vorrei avere una definizione di sequenze dirette inverse e zero!In cosa consiste per la rete trifase una tensione di sequenza diretta?

Risponde admin

Se si numerano a caso i tre fili di una linea trifase (1, 2, 3), si misurano tra ognuno di essi ed il centro stella del sistema, che può essere il neutro, tre tensioni alternate sfasate tra loro. Se le tensioni sono tutte uguali e la tensione del filo due ritarda di 120° su quella del filo uno ed anticipa di 120° quella del filo tre, la terna di tensioni è diretta (e simmetrica) rispetto alla numerazione. Se invece la due anticipa di 120° la uno e ritarda sulla tre è inversa. Se il sistema è simmetrico si verifica o l'una o l'altra delle situazioni e, generalmente, i fili vanno numerati in modo che la terna di tensioni presente sia diretta. Una terna di sequenza zero corrisponde a tre tensioni uguali in valore efficace ed in fase tra loro. Se un sistema è dissimmetrico la terna di tensioni reali può essere sempre scomposta in una terna diretta, una inversa ed una zero.
6

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

volevo gentilmente sapere, quando si è in presenza di corto cirucito monofase a terra le impedenza alla sequenza diretta e inversa sono trascurabili rispetto a quella omopolare ,per quale motivo?e solo in questo caso sono trascurabili?grazie

Rispondi

di ,

mctn,

fai male ad essere più che sicuro. Meglio se rivedi l'argomento per attenuare la tua sicurezza.

Rispondi

di mctn,

Anzi sono più che sicuro che la rappresentazione grafica vettoriale ciclica della terna simmetrica diretta sia da considerare in senso antiorario. Per la terna inversa invece si considera il verso orario.

Rispondi

di mctn,

ma la definizione di terna simmetrica diretta non vale in maniera identica anche se il senso ciclico di rotazione è antiorario?

Rispondi

di ,

1) Orario, per quel che riguarda la rappresentazione grafica vettoriale di una sequenza diretta

2) Se E è il valore della tensione del sistema simmetrico, la sequenza diretta vale E e la sequenza inversa vale zero.

3) Ci sono infiniti valori possibili per Vd, quindi anche per Vi. Il loro valore dipende dal grado di squilibrio, definito dal rapporto tra Vi e Vd, quindi dalla diversità dei moduli delle tensioni V1, V2, V3 e dallo scostamento delle fasi rispetto ai 120°
Se il sistema è simmetrico, vale quanto detto in 2): quindi Vd=V=U/radQ(3) e Vì=0

Rispondi

di WILLIAM,

più che una nota, desidererei una risposta a questi quesiti.

1)Il senso ciclico a cui si riferisce è antiorario?

2) desidererei chiarimenti sul valore della tensione diretta e inversa in un sistema trifase simmetrico quando la sequenza è corretta(v1 in anticipo 120° su v2 e v2 in anticipo 120° su v3 e viceversa.

3)Nel manuale di una protezione,Sepam S41, è scritto:Vd=(1/3)[V1+aV2+a²V3](tensioni di fase vettoriale), oppure Vd=(1/3)[U21-a²U32]con V=U/rad3 e a=ej2π/3. quando il senso ciclico è corretto, quale è il valore della Vd e della Vi? e quando il senso ciclico non è corretto? grazie William

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.