Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

1
voti

Generatori di tensione e di corrente

Domanda:

Ma che differenza c'è tra generatori di tensione e generatori di corrente?

Risponde admin

Generatore di tensione e generatore di corrente sono due modi di considerare un'unica entità: il generatore elettrico. Il quale produce energia elettrica, trasformandola da un'altra fonte. Se, nel campo di funzionamento normale del generatore, la tensione varia di poco, mentre la corrente varia sensibilmente, si parla di generatore di tensione. E questo è l'effettivo modo di funzionare dei generatori di potenza di uso comune. Se la corrente rimane praticamente costante mentre la tensione varia, si parla di generatore di corrente. E', ad esempio, un generatore di corrente, un alimentatore di laboratorio con limitatore di corrente. Quando la corrente richiesta dall'utilizzatore supera il valore di taratura, interviene il circuito interno di protezione che la mantiene uguale al valore impostato, variando la tensione. In generale comunque un qualsiasi generatore elettrico funziona come generatore di tensione se la resistenza del carico alimentato è molto maggiore della sua resistenza interna. Funziona invece come generatore di corrente se la sua resistenza interna è molto maggiore della resistenza del carico, cioè sta lavorando in condizioni di cortocircuito. Puoi vedere in proposito anche questa lezione
2

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Non comprendo quale sia il contrasto con quanto detto nella risposta.
La caratteristica tensione - corrente è, quando si tende a superare la corrente di taratura, una retta parallela all'asse delle tensioni, che interseca l'asse della correnti in corrispondenza alla corrente di taratura.
Matematicamente l'equazione di quella retta, se It è la corrente di taratura è I=It, qualunque sia la tensione: è questa la definizione di generatore ideale di corrente.
Certamente la tensione è superiormente limitata; l'alimentatore, superata la corrente di taratura, non può erogare quella corrente ad una tensione superiore alla sua forza elettromotrice E, corrispondente al valore di taratura della tensione, ma solo ad un valore inferiore. Nel campo di tensioni compreso tra zero ed E, poiché la corrente si mantiene costante e pari ad It, il generatore si comporta, ad ogni modo, come un generatore di corrente costante.

Rispondi

di Frank,

I generatori di tensione di laboratorio che ho sempre usato al superare di un certo, fissato, valore di corrente erogata riducono la tensione di uscita fino a portarla a zero (regolazione "fold-back") non variano la tensione per mantenere costante la corrente.

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.