Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

0
voti

Soft starter

Domanda:

Come funzionano gli avviatori "soft-starting"?

Risponde admin

Soft-starting � un metodo di avviamento a tensione ridotta realizzato elettronicamente. Lo scopo � il solito: ridurre la corrente di spunto, come l'avviamento stella-triangolo che, come dovrebbe essere ormai noto, � inutile se non dannoso.
Una coppia di thyristor per ogni fase, in antiparallelo tra loro ed in serie al rispettivo avvolgimento del motore, � accesa da impulsi sincronizzati con la tensione di rete. Un thyristor conduce durante una seminoda, l'altro durante la successiva. La variazione dell'angolo di innesco, cio� del ritardo dell'impulso rispetto al passaggio per lo zero della tensione, fa variare il valore efficace della tensione di uscita. Si pu� dunque ottenere una graduale tensione di avvio, una rampa, che pu� essere programmata a seconda delle esigenze.
Il soft-starting � sicuramente il migliore di tutti i sistemi classici di avviamento a tensione ridotta, ma ha lo stesso inconveniente della riduzione della coppia. A volte si afferma che questi sistemi ottengono una riduzione della corrente senza riduzione di coppia. Si tratta di un'affermazione ingiustificata. La riduzione della corrente all'avviamento certamente si ha ed il suo valore pu� anche essere mantenuto costante, ma la coppia dipende dal flusso magnetico, dalla corrente e dallo sfasamento. Riducendo il valore efficace della tensione a frequenza costante, come nel soft-starting, a parit� di corrente si riduce la coppia. Lo sfasamento dipende unicamente dalle caratteristiche costruttive del motore e dalla velocit� di rotore.
Il soft-starting pu� andar bene per carichi che hanno una coppia resistente che cresce gradualmente con la velocit�. E' invece inadatto per carichi che hanno una coppia d'attrito allo stacco elevata. La rampa di tensione inizialmente non riesce a generare una coppia sufficiente, e quando vi riesce pu� imprimere al carico un'accelerazione eccessiva
Le cose cambierebbero radicalmente se la variazione di tensione fosse accompagnata da una variazione di frequenza. Ma allora si avrebbe a che fare con un inverter, pi� complesso e costoso di un soft starting classico.
4

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Spillo, le domande di questo tipo si fanno nel forum, dove ci sono molte più possibilità di ottenere risposta da esperti.

Rispondi

di ,

Buonasera Signor Zeno Martini sarebbe così gentile da rispondere ad una mia domanda?? Gestisco un impianto con avviamento soft start esattamente un motore da 1350 kw che porta in rotazione un elica di manovra; all'atto dell'avviamento mi si chiude il contattore soft start e la corrente cresce esponenzialmente da zero sino a 3100 A per poi spuntare a 500 A, successivamente chiude il contattore di rete e mi si apre quello di soft start. La domanda è questa: chi mi abbatte la corrente da 3100 a 500, il soft start c'entra qualcosa o la corrente si abbatte solo perché il motore ha raggiunto i 1000 giri al primo?? La ringrazio x il tempo che vorrà perdere x me. Buonasera !!!!

Rispondi

di ,

Puoi leggere qui

Rispondi

di Stefano,

perchè l'avviamento stella triangolo è dannoso?

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.