Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

1
voti

Interruttore di macchina

Domanda:

Come si tara l'interruttore di bassa tensione per la protezione da sovraccarico di un trasformatore MT/bt?

Risponde admin

Se Ir � la corrente nominale del trasformatore e se la protezione da sovraccarico � affidata al solo interruttore di bassa tensione, � bene che la corrente di taratura del rel� termico, Itr, non superi la corrente nominale del trasformatore: Itr<=Ir. Questo nell'ipotesi che il trasformatore sia utilizzato al 70% della sua potenza nominale, come succede nella maggior parte dei casi. Se si prevede che il trasformatore lavori a pieno carico � opportuno ridurre la corrente di taratura del 10%: Itr<=0,9Ir. Se la protezione da sovraccarico non � affidata al solo interruttore di bassa, ma � assicurata dalle protezioni interne (per trasformatori in olio: rel� Buchholz (97: codice ANSI/IEEE C37.2); indicatore del livello dell'olio (99); termometro a contatti (26); valvola di sovrapressione (63); per i trasformatori a secco: centralina con termosonde (26)), le due precedenti tarature possono essere aumentate del 10%.
2

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Il trasformatore può sopportare sovraccarichi di una data entità per un tempo che dipende dal carico preesistente al sovraccarico.
Se, ad esempio, lavora normalmente al 70% del carico, può sopportare un sovraccarico, rispetto alla sua potenza nominale, del 10% per sei ore, del 30% per due ore, del 50% per un'ora.
Se invece lavora normalmente all'80% della sua potenza nominale, il sovraccarico ammissibile per due ore diventa del 20%.
L'interruttore automatico interviene sicuramente entro due ore, se la corrente è del 30% superiore alla corrente di taratura.
Se, dunque, la taratura dell'interruttore è pari alla corrente nominale del trasformatore, il trasformatore deve poter sopportare un sovraccarico del 30% per due ore. Ciò è possibile se il trasformatore sta lavorando al 70% della potenza nominale. Se invece sta lavorando all'80%, e se l'interruttore è tarato alla corrente nominale del trasformatore, il tempo di sicuro intervento dell'interruttore è superiore alla durata del sovraccarico ammessa per il trasformatore. Occorre pertanto tararlo ad un valore inferiore.

Rispondi

di Loris,

Non mi è chiaro perché se il trasformatore lavora al 70% della sua potenza nominale la protezione termica Itr dell'interruttore in bassa tensione deve essere < o = alla Ir del trasformatore mentre se lavora a pieno carico tale valore si riduce a 0.9.

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.