Pagina 1 di 4

Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 10:57
da attilio
Prendendo spunto da questo articolo, invito tutti coloro volessero esprimere le proprie idee a riguardo a farlo qui in modo che possa essere più semplice confrontarsi.

Taggo coloro i quali mi pare avessero qualcosa da dire, iniziando da Foto Utenteelettro, Foto Utentegiuliomega, Foto Utenteshadonvy, Foto Utenteildani... e chiunque altro volesse aggiungersi e portare il proprio contributo sul tema.

Saluti

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 11:49
da AjKDAP
Circa un anno fa dopo una piccola ristrutturazione di casa mia ho messo le mani sull'intero quadro elettrico principale.

Non sono un professionista del settore, ma con l'occasione ho riordinato tutti i cavi volanti in un box chiuso con barre din dove posizionare i componenti preesistenti fissati singolarmente al muro.
Inoltre ho aggiunto due magnetotermici aggiuntivi per sezionare e dividere il primo piano dal piano terra e dal garage visto che inizialmente era presente un unico magnetotermico.

Non ho idea dell'età dell'impianto ma tutti i collegamenti sia nel quadro elettrico principale, sia nelle varie scatole di derivazione erano stati eseguiti semplicemente attorcigliando il cavo di rame rigido dell'epoca e poi isolando il tutto con del nastro isolante.

Io fin dove ho potuto ho sostituito i vecchi cavi ed ho utilizzato dei morsetti a cappuccio (forbox?) andando a sostituire tutte le vecchie connessioni dell'epoca. Quindi ho utilizzato un serraggio diretto.

Dall'articolo in oggetto penso che un professionista avrebbe potuto migliorare ancor di più la situazione. Ma già il fatto di utilizzare un serraggio diretto con morsetti a cappuccio mi sembra già un netto miglioramento rispetto alla connessione di piu di 30anni fa attorcigliando ed isolando con nastro isolante. no?

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 11:59
da attilio
Le giunte con attorcigliatura e nastratura con elemento isolante non sono più ammesse, la situazione da te documentata è parecchio diffusa per impianti di almeno 20/25 anni fa.

Dall'articolo in oggetto penso che un professionista avrebbe potuto migliorare ancor di più la situazione

Non credere, non ho numeri certi, ma penso che nell' oltre il 95% dei casi si usino comuni morsetti come quelli da te adoperati.

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 12:00
da giuliomega
Sicuramente è meglio del sistema trentennale che a lungo ha resistito. :ok:
Molto probabilmente, per non dire con certezza, il lavoro è a regola d'arte.
L'apertura di questo post deriva da un discorso aperto in un articolo pubblicato sul sito.
Invito tutti a leggere prima l'articolo pubblicato, per capire un po' la piega che abbiamo preso.
Diciamo che a parità di lavoro correttamente eseguito, volevamo in sostanza condividere esperienze ed opinioni per arrivare alla fine a definire, ammesso che sia possibile, un modus operandi da esperti del settore (non mi includo tra gli esperti). Ho fatto anche io delle domande alle quali stiamo cercando di rispondere.
Un saluto. O_/

Giulio Passarini

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 14:06
da attilio
Io comincerei a ragionare sulla sezione utile di contatto tra i due sistemi di connessione. Nonchè sulla forza e sulle caratteristiche che assicurano la compressione dei conduttori.


Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 14:30
da shadonvy
Preferisco il serraggio indiretto rispetto al diretto.
Nella piccola vita casalinga mi è capitato, tramite prese e interruttori da montare, di confrontare entrambi i metodi.
Nel caso del serraggio indiretto all'inizio ho avuto una impercettibile difficoltà ampiamente ripagata dal fatto che posso riusare il cavo senza scoprire che un quarto di esso è rimasto dentro il serraggio della spina ( anche perché commettevo piccoli errori nel serraggio).
Ho anche notato una maggiore resistenza (meccanica) della connessione il tutto con un costo davvero irrisorio.
Da qui vorrei porre una domanda: dato che mi sono passati sotto mano interruttori e prese sia con serraggio diretto o indiretto, trovare un interruttore con serraggio indiretto certifica indirettamente una qualità migliore?

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 20:09
da mir
Una buona connessione si ottiene quando viene utilizzata a tale scopo la massima sezione del conduttore che si sta utilizzando o del gruppo di conduttori che si vuole utilizzare, per ottenere questo risultato la connessione indiretta è la migliore in quanto i conduttori che realizzano la sezione del cavo vengono assicurati fra due superfici una fissa ed una mobile quest'ultima sotto la pressione di una vite,e senza intaccare in alcun modo la sezione del cavo ; mentre nel serraggio diretto è la vite stessa che agisce con una pressione sulla sezione del cavo deformandolo per effetto della rotazione della stessa vite sulla superficie della sezione, creando così problemi al cavo e non utilizzando l'intera sezione per il contatto non offrendo così la giusta sezione per il trasporto dell'intensità di corrente prevista.
In effetti in campo indistriale considerando i componenti di installazione quali magnetotermici, contattori,relè etc... offrono il sistema di serraggio di tipo indiretto ivi compresi i morsetti da barra din, offrendo questi anche la possibilità di un ottimo serraggio (forza) senza correre il rischio di incidere (tagliare) il cavo come potrebbe accadere nel caso del serraggio diretto.
Un tipo di connessione che non approvo ed evito "quando mi è possible" è quella a molla (non so se il termine sia corretto) ad esempio questo tipo a mio avviso non garantisce un ottimo collegamento....eppure viene utilizzata.. :evil:

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 10 gen 2012, 23:10
da shadonvy
Penso che la connessione a molla prevede il bloccaggio del cavo unicamente dalla forza che la molla applica. Esistono altri tipi di serraggi oltre questi tre? Immaggino di si :mrgreen:

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 11 gen 2012, 10:30
da mir
shadonvy ha scritto:Esistono altri tipi di serraggi oltre questi tre?

al momento me ne viene in mente un altro, che come il serraggio a molla non amo, ovvero il rubacorrente..il nome la dice lunga.. :D

Re: Connessioni elettriche, serraggio diretto e indiretto

MessaggioInviato: 11 gen 2012, 10:40
da shadonvy
Grazie mir
Ho visto alcune immagini e spiegazioni riguardo il loro uso.
immagino presenta gli stessi problemi del serraggio a molla.