Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

50 Hz vs 60 Hz

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[1] 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteDany85 » 25 set 2011, 0:50

Ciao a tutti,
è vero che la frequenza della corrente elettrica a 60 Hz rende l'utilizzo dei motori elettrici più efficiente? In altre parole, sarebbero meglio 230V a 60Hz invece degli attuali 230V a 50Hz?
Se non sbaglio, la frequenza a 60Hz fu decisa da Nicola Tesla, che sostenne che fosse la frequenza migliore per la corrente alternata.
Poi in Europa e in altre zone del mondo si è deciso di adottare i 50Hz.

Grazie,
Daniele
Avatar utente
Foto UtenteDany85
5 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 20 ago 2009, 17:38

0
voti

[2] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteCandy » 25 set 2011, 1:02

Sarebbe interessante conoscere le fonti di queste affermazioni.
La differenza di frequenza, per taluni tipi di motore, incide sulla velocità raggiungibile dal rotore; che nulla ha a che spartire con l'efficienza.
Che sia stato addirittura Tesla a fissare la frequenza ottimale della corrente alternata per usi civili a 60 Hz non posso dire ne che sia vero, ne falso. Forse Foto UtenteRenzoDF potrebbe illuminarci in questo caso. Ma mi sembra un'affermazione esagerata. Era sua la battaglia contro Edison per l'impiego della corrente alternata e non della corrente continua. Questo sì.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,5k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10129
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

1
voti

[3] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 25 set 2011, 10:42

Qui il discorso sarebbe lungo e complesso, e la scelta e' stata "sofferta" per ora posto solo un paio di documenti utili: un interessante articolo
http://www.sos.siena.edu/~aweatherwax/e ... /60-Hz.pdf

e il mio solito riferimento storico, ovvero un'autobiografia di B.G. Lamme l' Ingegnere della Westinghouse che ha avuto un ruolo di primo piano nella scelta, e che ci fa immergere nella sua storia.
http://www.archive.org/stream/benjaming ... 7/mode/2up
... sarebbe da leggere per intero, comunque cercando per esempio "frequency" nel suddetto testo, avremo di sicuro molti riferimenti interessanti.

Purtroppo non sono riuscito a recuperare il suo
"The Technical Story of the Frequencies" Benjamin Garver Lamme (AIE)
forse Foto UtenteIsidoroKZ ci riesce ;-)

Un testo interessantissimo e' anche
http://books.google.it/books?id=g07Q9M4 ... &q&f=false
... si veda Capitolo V, pagina 128

(anche Owen, E.L, The Origins of 60-Hz as a Power Frequency, Industry Applications Magazine, IEEE)
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
54,5k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12772
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[4] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteDany85 » 25 set 2011, 12:32

Grazie per i riferimenti.
Tempo fa avevo letto su un sito inglese (americano presumo) che i motori elettrici rendevano di più se la frequenza di rete era di 60Hz (forse perché in America ci sono 60Hz?).
Questo aspetto però non mi ha convinto, ed è per questo che ho chiesto qui :)

Ciao, Daniele
Avatar utente
Foto UtenteDany85
5 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 20 ago 2009, 17:38

0
voti

[5] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 25 set 2011, 14:50

50 Hz vs 60 Hz.
Nel 1891, Westinghouse pianifica in Pittsburgh è, vagliò 60 Hz come la nuova frequenza di monitoraggio. Quello stesso anno, AEG Ingegneri a Berlino, selezionò 50 Hz come la loro nuova frequenza. Anche se ciò accade dal 1891, queste due frequenze rimangono di diretto controllo continuo di frequente, in uso mondiale.
Molte persone continuano a essere convinte dalle decisioni su standard di frequenza decise da molto tempo fa. Molti viaggiatori che viaggiano dall’Europa all’America settentrionale spesso portano apparecchi personali con loro, quello richiede un adattatore per permettere l’uso dell’utilizzatore nel suolo “straniero”. Qui qualche volta, gli ingegneri si fanno la domanda sulle attrezzature elettriche che devono progettare, e mettere in opera, per una frequenza diversa.
Come risultato di questi e simili situazioni comuni, le domande sorgono: perché ci siano due frequenze. E’ veramente necessario avere due frequenze? Perché non uniformarsi a una sola frequenza? Qual è la migliore frequenza? Domande circa la scelta giusta della frequenza continua a sorgere periodicamente, ancora per molti anni. Risposte a queste domande non sono sempre come ci si aspetta. Molte persone si chiedono qualche volta il modello geografico della distribuzione per le due frequenze standard. In particolare, perché una frequenza usata quasi esclusivamente in molte regioni del mondo, mentre l'altro predomina nel rimanente neutrale? Questa indagine di bf di linea qualche volta conduce quelle persone a sospettare una cospirazione da parte dei fabbricanti che controllano i mercati o, altrimenti manipolare il mondo, per i propri loro benefici. Persone che sembrano amare queste teorie di cospirazione.
Le altre persone speculano convincendo che il modello di lavoro, è il modello basato sul numero 60 Hz. Loro osservano che ci sono 60 secondi in un minuto di tempo e, 60 minuti al ora. O(zero) unità angolari includono 60 minuti di arco al grado e, 60 secondi al minuto, così quello che approssimativamente 60 Hz? Dopo di tutto, sembra solamente logico che 60 Hz è in qualche modo una dilazione della stessa base razionale quello producesse, queste altre unità di misura. In particolare le unità di tempo, 60 cicli al secondo, 60 secondi per minuto, 60 minuti per ora, sembra che sia il modello costante, più che potrebbe essere spiegato da mera coincidenza. Comunque, la mente umana è molto buona a trovare modelli, anche quando un modello non esista. La Storia delle Frequenze furono discusse molto tempo fa. Charles Scott e Beniamino Lamme di Westinghouse entrambi discussero il documentario conto presto nel 20 secolo [1, 2, 31. Lamme visionò le sue informazioni in una discussione di un più primo tappezzi da David Rushmore [4f.The; gli autori ridussero la loro attenzione a Nord sviluppi americani. Alcuni conti narrativi sopravvivono anche addirittura oggi. Questi resoconti sono nella forma di leggenda e storia. Una volta su un tempo, informale discussione tra vecchio-temporizzatori e ingegneri nuovi, erano un modo comune per quelli che digitano la professione per imparare sul sapere e pratica di pianificare il lavoro.
Comunque, come l'olfatto delle foglie di primavera quelle vecchie storie sono, soprattutto andate e dimenticate. Ora qualche persona desiderando esplorare le circostanze, l’adozione di 50 o 60 Hz deve contare su documenti come primarie fonti di informazione. Prof. Harold W. Bibber (deceduto) di L'unione Università offrì una volta dei brevi commenti pubblici sul soggetto. L'occasione era la 43 Nota di Steinmetz che fece nella conferenze del 1972.1 Steinmetz fu associato con GE; perciò lui era un concorrente di quegli della creazione di Westinghouse decisioni su 50 e 60 Hz. Anche se un concorrente, suo personale qualità, incluso l'acume e comando gli portò rispetto. Durante il faccia a faccia, nelle conferenze, mentre Bibber narrò Steinmecz contributi a standard tecnici, lui ripeté brevemente la storia delle frequenze. Dal conto suo, “la scelta era tra 50 - e 60-Hz”, ed entrambi andavano bene ugualmente alle necessità. Tutti di quando i fattori furono considerati, inutili, non c’era nessuna ragione irresistibile di selezionare una frequenza. Finalmente, la decisione fu fatta per 60 Hz, per standardizzare era meno probabile produrre infastidimento provocando una leggera scintilla. Il conto secondo di Lamme: Se non il fa leggero infastidimento e scintillamento di menzione venuto a decidere della selezione di 6O-Hz. Perciò è da chiedersi su entrambi della sua prima discussione {4] e Di versione di La Bibber. Da allora né festeggia, è ora vivendo, non chiedere il possibile di chiarificare le loro asserzioni. Stimando di quanto i vari meriti, contrastare richieste, gli storici mettono più grandi che solito si appesantisca su conti di wrirten contemporanei direttori di fatto. Base di questa di Su Di conto di Il Lamme sembra essere il più credibile. Comunque, Prof. Di chiarimento di Il Bibber ha ragione, anche se ci sono stati tempi quando anch’io lo ero ‘Quasi ogni anno pinna da 1925, l'il di Nota Steinmetz
Conferenza provvisto di ha di Fondo per conferenze pubbliche da scienziati eminenti ed ingegneri nell'onore di Charles Proteus Steinmetz. Ecco Schenectady Dello di Sezione IEEE e l'Unione Università è cosponsors conferenze di fa di ofthese. La 43 Nota di Steinmete Nella conferenza di Faccia a faccia del 1972 fu dedicata un “i Ricordi di Charles P. Steinmetz,” essendo di che di piuttosto sulla scienza e pianificando che lui rappresentò. Quell'anno, molti oratori furono selezionati fra quelle persone che erano informate personalmente statale contro Steinmetz. Prof. Bibber, di protetto di un Steinmetz era uno di tre conferenzieri da offrire loro personale, a lui i ricordi.
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.387 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1617
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

2
voti

[6] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteRenzoDF » 25 set 2011, 15:59

Trovato :ok:

L.gif
L.gif (87.86 KiB) Osservato 9181 volte


:arrow: :arrow: :arrow:
=======================================================
http://www.archive.org/stream/transacti ... arch/lamme
=======================================================

... per una veloce panoramica anche
http://www.ece.umn.edu/class/ee4721/NOT ... 0%20Hz.pdf
"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)
Avatar utente
Foto UtenteRenzoDF
54,5k 8 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 12772
Iscritto il: 4 ott 2008, 9:55

0
voti

[7] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto Utente6367 » 25 set 2011, 17:12

Dany85 ha scritto:è vero che la frequenza della corrente elettrica a 60 Hz rende l'utilizzo dei motori elettrici più efficiente? In altre parole, sarebbero meglio 230V a 60Hz invece degli attuali 230V a 50Hz?


Ma aumenteresti le dissipazioni sulla linea...
Avatar utente
Foto Utente6367
20,4k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6444
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[8] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 25 set 2011, 18:27

È vero che la frequenza della corrente elettrica a 60 Hz rende l'utilizzo dei motori elettrici più efficiente? In altre parole, sarebbe migliore 230V a 60Hz invece degli attuali 230V a 50Hz?
Con il 60 Hz — un motore due poli può effettuare 3600 giri/min — mentre con 50 Hz puoi avere massimo 3000 giri/min — (Non usando l’inverter). A mio parere con 60 Hz avresti questa possibilità in più.
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.387 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1617
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

0
voti

[9] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteDany85 » 25 set 2011, 19:07

StefanoSunda ha scritto:50 Hz vs 60 Hz.
Nel 1891, Westinghouse pianifica in Pittsburgh è, vagliò 60 Hz come la nuova frequenza di monitoraggio. Quello stesso anno, AEG Ingegneri a Berlino, selezionò 50 Hz come la loro nuova frequenza. Anche se ciò accade dal 1891, queste due frequenze rimangono di diretto controllo continuo di frequente, in uso mondiale.
Molte persone continuano a essere convinte dalle decisioni su standard di frequenza decise da molto tempo fa. ...

Grazie mille :)
Daniele
Avatar utente
Foto UtenteDany85
5 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 20 ago 2009, 17:38

0
voti

[10] Re: 50 Hz vs 60 Hz

Messaggioda Foto UtenteDany85 » 25 set 2011, 20:05

Scusatemi non voglio andare OT, la versione PhpBB del forum è l'ultima rilasciata, la 3.0.9? Se non lo è, consiglio di aggiornarla. Dopo l'aggiornamento, è necessario poi reinstallare il pacchetto lingua italiano per la versione 3.0.9.
Avatar utente
Foto UtenteDany85
5 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 20 ago 2009, 17:38

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Feedfetcher e 50 ospiti