Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentemario_maggi, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentefpalone

0
voti

[1] Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto Utentemikey78 » 5 nov 2018, 13:02

Salve a tutti,
non ho visto un'apposita sezione per presentarsi,
quindi procedo velocissimamente qui :D
Sono un giovane appassionato di fai da te della provincia di Salerno,
falegnameria e forgiatura sono tra i miei principali interessi.
L'uso e la riparazione delle macchine elettriche non rientra propriamente tra le mie abilità,
ma per questo c'è il forum ;-)

Come suggerito dal titolo della discussione mi trovo a dover motorizzare un banco sega/squadratrice
che son in procinto di restaurare, quello che cerco è un motore a induzione adeguato ...
Più nello specifico quello che sto cercando è un motore asincrono monofase da 2-2,5 Hp,
ho visto in rete alcuni esempi ma, essendo quasi a digiuno in questo campo,
avrei piacere di essere consigliato :?

In rete si trova qualche azienda che vende motori ma, a mio parere,
bisognerebbe avere qualche cognizione in più per valutare se è opportuno acquistare,
a tal proposito se i moderatori me lo consentono (in caso contrario me ne scuso)
vorrei inserire il seguente link :
http://www.elmarelettromeccanica.it/it/ ... -poli.html

A tutta prima il motore mi sembrerebbe quello giusto, vorrei però la vostra conferma ...
La fascia di prezzo è ragionevole ? Oppure si tratta di una proposta cara e non in linea col mercato ?
Ho notato che alcuni motori sono realizzati in alluminio ed altri in ghisa,
ci son differenza sotto il profilo durata/affidabilità/prestazioni ?

Sempre cercando in rete ho notato che esistono anche dei motori "autofrenanti",
tipo questo :
https://www.nerimotori.com/it/prodotti/ ... renante-am e, poiché sulle macchine da taglio si preferiscono motori dove le lame si bloccano quanto prima allo spegnimento della macchina, mi chiedevo se il 2° link si riferisse ad un motore siffatto !
Insomma non chiedo niente di difficile,
solo di essere "preso per mano" in questo campo per me minato ...

Grazie a chi volesse darmi qualche utile suggerimento !!! O_/
Avatar utente
Foto Utentemikey78
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 5 nov 2018, 9:30

0
voti

[2] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 5 nov 2018, 13:17

D'accordo la potenza di 2-2.5 Hp,
ma devi rendere nota la velocità a cui questa deve essere erogata.
Molto spesso, sulle seghe circolari il motore è collegato alla lama tramite cinghia e pulegge, per cui bisogna capire se stai sostituendo un motore preesistente o no.
In caso affermativo riporta per intero i dati di targa dell'originale.
altrimenti posta dati di quello che vuoi ottenere e ci si penserà.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.687 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1424
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[3] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 5 nov 2018, 13:20

so poco sull'argomento, ma qualcosa di teorico conosco :-) :

Due Hp sono circa 1,5 kW, corrispondono a un motore da 2 kW nominali ?
Ugualmente importante:
A che velocità a vuoto deve girare il motore ? 3000 RPM, 1500 RPM, la velocità dipende dal numero delle coppie di poli.
La rete 220 V sopporta la corrente di spunto?

O_/

mi accorgo ora che Foto UtenteJAndrea mi ha preceduto :-)
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.388 2 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1932
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[4] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto Utentemikey78 » 5 nov 2018, 16:21

Anzitutto grazie per aver dato una risposta così veloce,
sapevo che questa community sarebbe stata più "pronta"
nel mettermi sulla giusta via !!!

Andiamo con ordine :
Quel che cerco è un motore che vada a sostituire l'originale americano,
110 volt 60 Hz 3450 rpm, che non ho .
Il motore va collegato all'albero lama tramite puleggia e cinghia di trasmissione.

Per JAndrea
Poiché miro ad un regime di circa 4000 rpm e,
considerato che i motori nostrani che ho visto sono tutti 1400 o 2800 rpm,
ritengo di poter raggiungere senza troppa difficoltà tale regime di rotazione semplicemente aumentando
in maniera proporzionale il diametro della puleggia sull'albero motore ...
Questo delle rpm mi è abbastanza chiaro come discorso ma, se lo riterrete opportuno,
potrete darmi tutte le indicazioni del caso !!!!

Per MarcoD
Sul dimensionamento mi son basato sulle caratteristiche tipiche dei motori
adottati da queste macchine .
In genere, per la mia macchina, si consiglia un motore tra i 2hp ed i 3hp,
io avrei pensato ad una via di mezzo 2-1/2 hp che dovrebbero essere circa 1800watt ,
visto che il precedente banco (a spazzole appunto da 1800 watt) non mi ha mai dato problemi con il contatore, cosa che debbo tenere in considerazione vista la tipologia domestica (3 kW) di fornitura.

Spero di aver fornito tutte le informazioni del caso e,
soprattutto, di aver conferma di aver imboccato la giusta strada :D

Quanto alle coppie di poli ed alla corrente di spunto non so (ancora) cosa dire ...
Avatar utente
Foto Utentemikey78
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 5 nov 2018, 9:30

0
voti

[5] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 5 nov 2018, 16:28

Considera che un motore eroga la potenza nominale, solo quando c'è un carico a prelevarla.
Nel tuo caso il motore da 2-2.5 Hp assorbirebbe circa 2kW, incluse le perdite, solamente nella fase di taglio, quindi di certo non farà soffrire il contatore.

Il vecchio motore aveva 3450 rpm, un motore monofase asincrono a 2 poli alimentato a 50Hz non girerà a carico a più di 2850 rpm, circa l' 82%.


Prima di decidere quale modifica meccanica attuare, bisogna comprendere cosa sei più propenso a sacrificare,
coppia o velocità?

Con una variazione del rapporto di riduzione delle pulegge si potrebbe compensare quell' 82%, per fare in modo che la lama giri comunque al 100%.
Tuttavia occorre capire che potenza aveva il motore originale...
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.687 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1424
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[6] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 5 nov 2018, 18:51

visto che il precedente banco (a spazzole appunto da 1800 watt) non mi ha mai dato problemi con il contatore,

Premetto che sono poco competente e ho solo vecchie nozioni teoriche/scolastiche..
Se il precedente motore era a spazzole (presumo con eccitazione serie, potrebbe funzionare anche in tensdinoe continua) aveva una coppia di spunto elevata
e probabilmente una corrente di spunto relativamente ridotta.
Probabilmente un motore asincrono di uguale potenza dovrebbe avere una corrente di spunto più elevata...
attento al contatore...
Però potrei sbagliarmi... Foto UtenteJAndrea dovrebbe essere più competente di me... :-)

Quanto alle coppie di poli ed alla corrente di spunto non so (ancora) cosa dire ...

Se ben ricordo, un motore asincrono a 50 Hz con una coppia di poli ruota a vuoto a 3000 RPM,
con due coppie a 1500, ecc...
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
5.388 2 6 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1932
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

0
voti

[7] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto Utentemikey78 » 6 nov 2018, 12:34

Ragazzi perdonatemi ma, purtroppo credo di aver generato involontariamente un po' di confusione :( ,
quindi riprovo a far chiarezza :
Ho un banco sega made in USA che, originariamente, montava un motore
da 1hp per 3450 rpm 110volt 60Hz ...
Questo motore attualmente non è più sulla macchina e,
mi trovo nella situazione di dover acquistare un sostituto !

Il nuovo motore, adatto a tensione e frequenza europee,
dovrebbe rispettare i seguenti standard :

Potenza tra 2 e 3Hp . Io azzarderei che mi posso spingere senza problemi fino a 2,5Hp,
questo perché nel laboratorio ho un altro banchetto sega con motore a spazzole da 1,8Kw,
il cui assorbimento non mi ha mai causato problemi con il contatore.
Forse potrei salire con il nuovo motore fino a 3Hp che, grossolanamente, dovrebbero
corrispondere a circa 2,2Kw, ma al momento non ne vedo l'utilità.

Numero di giri, il motore usa garantiva 3450 giri minuto alla lama circolare,
ma questo dato per me non è rilevante poiché gli standard attuali son diversi.
Attualmente le lame circolari hanno un regime di rotazione ottimale intorno ai 4000 rpm,
pertanto, tenuto presente che i motori che ho visto girano a 1400 o 2800 rpm,
mi sarà facile raggiungere il regime di rotazione prefissato aumentando di pochissimo il diametro della puleggia montata sull'albero motore (visto che quella sull'albero lama è in pollici e per via degli ingombri interni della macchina non può essere agevolmente sostituita).

Detto questo penso di aver sgombrato il campo dai dubbi più grossolani :ok: .

Per JAndrea, perdonami ma non ho ben capito il discorso coppia/velocità,
ho solo calcolato che, data la puleggia da 62,5mm sull'albero lama, ho bisogno di
montare una puleggia da 87,5 mm (25 mm più grande) sull'albero motore
per ottenere la velocità di rotazione della lama cui accennavo sopra.

Per MarcoD non mi è ben chiaro il discorso coppia/corrente di spunto,
ma forse debbo intendere che il nuovo motore all'avvio potrebbe assorbire più di 1800 watt,
ma se anche fosse così siamo ben lontani dai 3000 watt che il mio contatore dovrebbe fornirmi,
mi sbaglio ? ?%
Avatar utente
Foto Utentemikey78
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 5 nov 2018, 9:30

0
voti

[8] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 6 nov 2018, 15:59

il problema allo spunto potrebbe essere sulla corrente assorbita, considera che motori da 1,5kW monofase, sono già grandi, rispetto alle potenzialità della macchina.

Il discorso coppia velocità, intendevo dire che tanto più aumenti la velocità di rotazione del disco, a parità di potenza disponibile, tanto più questo avrà però meno forza al momento del taglio.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.687 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1424
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

0
voti

[9] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto Utentemikey78 » 6 nov 2018, 16:16

Ok JAndrea,
grazie per l'ulteriore replica !!!

In soldoni :
Mi stai dicendo che un motore ad induzione da 1800 watt potrebbe far saltare la corrente anche se ciò non è accaduto con quello a spazzole da 1800 watt, e per questo mi consigli un 1500 watt che ritieni più che adeguato alle necessità di un banco sega ?

Il discorso coppia velocità invece l'ho capito, è abbastanza intuitivo !!!

Per il resto sapresti dirmi qualcosa sul motore del primo link ?
Il prezzo mi sembra di mercato oppure c'è di meglio ?
E la qualità ? Ti sembra nella media ? Io non ho strumenti per fare queste valutazioni !
Sapresti darmi informazioni su questi motori autofrenanti ?
Grazie !!!
Avatar utente
Foto Utentemikey78
0 2
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 5 nov 2018, 9:30

0
voti

[10] Re: Motore asincrono monofase : consigli per l'acquisto

Messaggioda Foto UtenteJAndrea » 6 nov 2018, 17:11

Il link che ha postato potrebbe essere interessante, considerando che l'oggetto è nuovo.
semmai prova a fare un giro su ebay.
Avatar utente
Foto UtenteJAndrea
2.687 2 5 9
Master
Master
 
Messaggi: 1424
Iscritto il: 16 giu 2011, 15:25
Località: Rovigo

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti