Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

parere su guasto

Trasformatori, macchine rotanti ed azionamenti

Moderatori: Foto Utentefpalone, Foto UtenteSandroCalligaro, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] parere su guasto

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 22 giu 2019, 0:17

ciao,
premesso che non sono un impiantista elettrotecnico (mi occupo di strumentazione per acquisizione dati e controllistica "particolare"), ho avuto uno strano problema con una macchina di grossa potenza che ho tuttavia alimentato solo sul lato elettronica.
La macchina è in trifase (3f+n+terra). Qualche giorno fa ho postato alcune domande riguardo l'eventuale necessità di identificare le fasi.
Ho collegato la macchina, dato corrente e dopo circa 6-7 secondi si è spenta (si è acceso un solo pannello di stato).
Ammetto: per collegarmi ad una presa pentapolare con uno spezzone di cavo ho montato una spina pentapolare seguendo la colorazione standard dei conduttori senza però fare una misura delle tensioni (a vuoto) sulla morsettiera della macchina.
Lo so, avrei dovuto non fidarmi dell'impianto della struttura in cui lavoro (che è un laboratorio, in realtà, per cui dovrebbe essere tutto perfettamente a norma visto quello che fanno...).
Le evidenze sono le seguenti:
1 - misurando le tensioni sui connettori da morsettiera ho letture normali, se non su una fase (L2) che verso il neutro mi dà 148V.
2 - sono saltati due fusibili verso l'alimentazione (a 230V, L1-N) di un analizzatore di rete (elettrica)
3 - tutti gli altri fusibili sono OK
4 (mistero) - facendo delle misure di continuità sulla linea che uso (che poi è una prolunga collegata ad una presa pentapolare) ho scoperto che il neutro non c'è !!! Cioè, la prolunga è una falsa pentapolare (ha solo 3f+terra, con la terra nella posizione giusta).

Non ho potuto fare ulteriori controlli, per questioni di tempo, che ovviamente farò lunedì.
Credo che l'ipotesi peggiore in questo tipo impianti sia collegare una fase al posto del neutro. Ammettendo che sia successo questo, i fusibili sono sufficienti a proteggere l'elettronica? O dite che posso aspettarmi un guasto?

Secondo voi cosa è successo? perché ho quella lettura strana?
Ripeto la macchina ha dato un "segno di vita" (accensione di uno dei pannelli sulla porta) per 6-7 secondi e poi si è spenta. Nessuna fumata, nessun odore di bruciato, nessuno strano rumore (se non il solito rumore da interruttore automatico).
Solo due fusibili saltati su un ramo a 230V.
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[2] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 22 giu 2019, 0:58

nucleopi ha scritto: ...Credo che l'ipotesi peggiore in questo tipo impianti sia collegare una fase al posto del neutro...

Lo è anche la mancata connessione del neutro anche se le fasi fossero connesse correttamente... se lasciato flottante il centro stella delle tensioni si posiziona "dove capita" con ovvio imprevedibile squilibrio delle tensioni.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10176
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[3] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utenteattilio » 22 giu 2019, 9:05

Senza uno schema elettrico della macchina non si può dire molto. Bisognerebbe capire cosa e come hai alimentato. Di certo il mancato collegamento del neutro può aver danneggiato uno o più alimentatori anche in assenza di odore di bruciato. Ma siamo nel campo dei "forse"
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8583
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[4] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 22 giu 2019, 9:44

Farò qualche disegno rappresentativo.

Ripeto sono saltati solo i fusibili dell'analizzatore a 230V.
L'elettronica è a valle di un trasformatore trifase-monofase, con secondario a 24 V.

Mi è rimasto "impresso" (e ho anche fatto una foto, che allego) il fatto che la linea (prolunga) che ho usato non ha un neutro (sembrerebbe... ha occupati solo i morsetti RST e terra) eppure sulla morsettiera della macchina leggo quelle tensioni rispetto al "neutro". Per inciso, la presa a muro è una 3f+n+terra, con valori regolari.
E' spiegabile in qualche modo?
(ho fatto l'esame di elettrotecnica all'università un sacco di tempo fa... onestamente non ricordo molte cose... anche se, ovviamente, un esame, per quanto grosso sia, non conferisce chissà quale preparazione...).
O dovrei semplicemente pensare che invece il neutro c'è?

Sulla morsettiera, le misure che ho sono:
(chiamando L1 il nero, L2 il marrone, L3 il grigio, N il blu, disposte come in foto)
L1-N: 230V
L2-N: 148V
L3-N: 230V
L1-L2: 393V
L1-L3: 390V
L2-L3: 390V

Sono essenzialmente preoccupato di aver danneggiato qualcosa (stanotte non ho quasi dormito). E tutto perché non ho stupidamente verificato le tensioni prima di chiudere l'interruttore principale... che stupido!
Non capisco perché abbia fatto questo errore...
Allegati
IMG-20190621-WA0006_rid.jpg
spina prolunga
morsettiera.png
morsettiera
morsettiera.png (254.62 KiB) Osservato 1024 volte
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[5] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 22 giu 2019, 23:52

mi è sorta una domanda:
la spina che si vede nella prima foto che ho postato stamattina, è a norma? Cioè, una spina/presa pentapolare può essere cablata senza impegnare tutti i terminali? (cioè eliminando il neutro)
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

3
voti

[6] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utenteattilio » 23 giu 2019, 0:22

La spina è a norma. È il cablaggio delle sole tre fasi più il PE su una spina che prevede anche il neutro che non lo è... ma più che non essere a norma è un collegamento alla c.d.c.
Per i circuiti tripolari senza neutro si usano spine 3P+T. Se non vi è disponibile una presa 3P+T si può interporre un adattarore da 3P+N+PE a 3P+T o in alternativa collegare il neutro.
Se però come ho capito la prolunga ha la spina da un lato e i conduttori sguainati da collegare alla morsettiera/interruttore di macchina dall'altro, avere omesso di verificare la continuità dei 5 poli, o ancora meglio le tensioni prima della messa in servizio, rimane comunque un un errore grossolano
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8583
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[7] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 23 giu 2019, 1:23

attilio ha scritto:È il cablaggio delle sole tre fasi più il PE su una spina che prevede anche il neutro che non lo è...

mi riferivo a questo.
La spina ha 5 poli ma il cavo montato è un 3p+terra.
attilio ha scritto:Se però come ho capito la prolunga ha la spina da un lato e i conduttori sguainati da collegare alla morsettiera/interruttore di macchina dall'altro, avere omesso di verificare la continuità dei 5 poli, o ancora meglio le tensioni prima della messa in servizio, rimane comunque un un errore grossolano

Già...
mi ha tolto il sonno questa cosa, anche stasera a quanto pare....
Non vedo l'ora che arrivi lunedì per sostituire i fusibili e dare l'alimentazione corretta per vedere se è successo quello che spero non sia successo....

Io sono abituato a lavorare con tensioni e correnti dell'ordine del micro... max 20 mA, max 24 V dc.... ma sta volta mi hanno chiesto di verificare l'interfacciamento con il plc della macchina...

Vi è quella lettura strana: 148V.... Com'è possibile?
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[8] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 23 giu 2019, 9:48

Stanotte ho pensato ad un altro aspetto del problema:

a prescindere da quello che è successo e dalla linea a cdc, alla fine, sulla morsettiera i valori misurati sono quelli sopra riportati, e che ripeto sono:
L1-N: 230V
L2-N: 148V
L3-N: 230V
L1-L2: 393V
L1-L3: 390V
L2-L3: 390V

Non sono valori "pericolosi"... no? Eppure sono saltati i fusibili (1A gG) da L1-N all'analizzatore, che vuole l'alimentazione a 230V... quindi è corretta... a vuoto....(mi sto rispondendo da solo: ci sarà stato lo sbilanciamento di cui parla claudiocedrone).

Cerco di fare uno schema di massima (non posso allegare gli schemi originali) e lo allego in giornata...
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

0
voti

[9] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utenteesisnc » 23 giu 2019, 10:21

Come ha esattamente spiegato claudiocedrone la mancanza del neutro del sistema di alimentazione 3F+N comporta che le tensioni fase-neutro sulla macchina assumono valori dipendenti dai singoli carichi monofasi in quel momento collegati tra le fasi ed il neutro stesso (tensioni fase-neutro non prevedibili a priori). Quindi senza il neutro della distribuzione collegato alla macchina, il valore L2-N che hai rilevato è possibile nella situazione descritta.
Considera che la norma CEI 0-21 stabilisce che il distributore DEVE garantire il neutro nelle forniture BT, altrimenti paga i danni.........
Avatar utente
Foto Utenteesisnc
2.682 1 7 11
Master
Master
 
Messaggi: 361
Iscritto il: 24 feb 2009, 12:12

0
voti

[10] Re: parere su guasto

Messaggioda Foto Utentenucleopi » 23 giu 2019, 10:38

e come mai a vuoto vedo quel 148V ?? (a terminali smontati è 145V)

cosa mi consigliate di fare?

(mi sta venendo un'ansia della m.....a)
Avatar utente
Foto Utentenucleopi
15 3
 
Messaggi: 43
Iscritto il: 6 dic 2015, 14:25

Prossimo

Torna a Macchine elettriche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti