Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Sgancio autorimessa

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto Utentemulder80 » 22 ago 2017, 8:00

Nell'adeguamento di un vecchio sistema di sgancio a relè 230V, in cui vengono sganciate le singole linee di alimentazione dei box privati provenienti dagli alloggi, decido di sostituire tutto con contattori 24 V.
Attualmente la scatola con tutti i relè dove convergono le linee dagli alloggi è posizionata nelle cantine, e non ci sono dispositivi di protezione in loco, cioè le linee sono protette dal centralino di ciascun appartamento (a cui non ho accesso, anche perché sono un centinaio ed entrare in tutti gli alloggi sarebbe oneroso).

Il mio dubbio è proprio questo, non "controllando" ciò che è installato nel centralino dentro ogni alloggio: voi fareste installare un dispositivo di protezione nelle cantine a lato di ogni contattore a protezione dei box privati ? Tecnicamente sono linee private, però transitando nell'autorimessa non vorrei avere problemi in caso di incidente..
O_/
Avatar utente
Foto Utentemulder80
35 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 10 giu 2009, 16:46

0
voti

[2] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto UtenteGoofy » 22 ago 2017, 11:01

Con autorimesse / box / sganci / condomini è sempre complicato mediare fra le diverse esigenze.

mulder80 ha scritto:contattori 24 V.

Hai trovato contattori (teleruttori) idonei al sezionamento?

non "controllando" ciò che è installato nel centralino dentro ogni alloggio: voi fareste installare un dispositivo di protezione nelle cantine a lato di ogni contattore a protezione dei box privati ?

Se non posso controllare che cosa c'è a monte, sì lo farei.
Avatar utente
Foto UtenteGoofy
6.482 3 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2126
Iscritto il: 10 dic 2014, 20:16

0
voti

[3] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto Utentemulder80 » 22 ago 2017, 11:51

Contattori idonei al sezionamento per via dell'assenza in loco del dispositivo di protezione? ma è richiesto normativamente? Penso comunque che i vari produttori abbiano qualcosa in catalogo di idoneo, verifico.

Diciamo che non è il massimo andare ad installare un dispositivo di protezione su una linea in arrivo dall'alloggio, sarebbe meglio andare direttamente a monte, anche per motivi di selettività, ma necessità fa legge..
Avatar utente
Foto Utentemulder80
35 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 10 giu 2009, 16:46

0
voti

[4] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 22 ago 2017, 11:56

La scatola dove sono installati i relè dentro le cantine sono all'interno del compartimento autorimessa?
Potresti valutare di sganciare direttamente sul MT (dei vari privati) subito a valle del quadro contatori.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
42,0k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3386
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[5] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 ago 2017, 12:00

Io mi preoccuperei di più dell'affidabilità del sistema di sgancio. Se il contattore ha una corrente nominale di almeno 25A non ho alcun problema dal punto di vista della sua protezione dalle sovracorrenti e cortocircuito (basterebbe anche 16A se avessi la certezza della In del dispositivo di protezione a monte). Dal punto di vista dei contatti indiretti se non ci sono masse vale la protezione per doppio isolamento e per la protezione dai contatti diretti è garantita dall'involucro e quindi la sua apertura in tensione può avvenire solo da parte di personale competente, un'etichetta toglie ogni dubbio. Se la tensione ausiliaria del circuito di sgancio è a 24 V in SELV si risolvono anche i problemi della doppia linea presente nell'involucro.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14235
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto Utentemulder80 » 22 ago 2017, 12:19

per iosolo35: si la scatola relè è esterno al compartimento autorimessa. Le linee dai contatori vanno dirette agli alloggi senza protezione alcuna :evil: poi dagli alloggi scende la linea box che va nelle cantine dentro la scatola relè. Praticamente a livello cantine non c'è nessun dispositivo di protezione.
Io ho l'incarico per l'adeguamento delle sole parti comuni autorimessa, non volevo prendermi la briga di adeguare tutti i privati a partire dal contatore, proprio perché non sono pagato per quello (posso solo segnalare). Volevo al massimo installare un centralino per ogni alloggio con il solo MT sulla linea in arrivo e diretta al box, affiancato dal relativo contattore 24 V.

Il ragionamento di Mike direi che fila..le linee ai box sono tutte in cavo fror 450/750 intubato quindi per i contatti indiretti è ok. Contattore sarà 24Vac 25A.
Ma in caso di sovraccarico o corto circuito interno al box? consideriamo che così facendo l'impianto box resta privato e dunque non noto a priori. Nessuno ci garantisce che dentro gli alloggi ci sia un MT coordinato con la linea box :?:
Avatar utente
Foto Utentemulder80
35 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 10 giu 2009, 16:46

0
voti

[7] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 22 ago 2017, 12:36

Se avessi l'incarico di progettare un adeguamento simile sicuramente farei installare nel locale un quadro elettrico con dentro dei MTD 10A 0,03A a protezione della linea cantine con agganciato l'ausiliario di sgancio tensione, magari eccedo in prudenza ma la responsabilità del funzionamento è mia e dell'installatore (soprattutto) che esegue il lavoro.
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
42,0k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3386
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[8] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 ago 2017, 13:30

mulder80 ha scritto:Ma in caso di sovraccarico o corto circuito interno al box? consideriamo che così facendo l'impianto box resta privato e dunque non noto a priori. Nessuno ci garantisce che dentro gli alloggi ci sia un MT coordinato con la linea box :?:

Qual è il tuo incarico? Presumo sia quello di adeguare il circuito di sgancio delle linee transitanti in autorimessa. Il tuo intervento è compromesso o compromette l'impianto elettrico esistente? Se la risposta è si, non hai alternative o scusanti, devi richiedere l'adeguamento delle parti di impianto che non ti garantiscono la realizzazione del tuo intervento a regola d'arte.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14235
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

1
voti

[9] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto Utentemulder80 » 22 ago 2017, 14:04

Hai ragione Mike, avete ragione entrambi, le cose si devono fare come vanno fatte, altrimenti stiamo a casa.

Farò aggiungere i quadretti sotto contatore con la protezione montante alloggio + partenza diretta ai box con MTD da 10A/0,03 come detto da iosolo35, affiancato dal contattore. Manterrei la logica dei contattori, preferisco evitare le bobine di minima.

Essendo in presenza di 3 pulsanti di sgancio posso metterli in serie NC utilizzando la logica a contattori (NA) giusto? non mi pare vi siano controindicazioni normative o sbaglio?
Avatar utente
Foto Utentemulder80
35 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 10 giu 2009, 16:46

0
voti

[10] Re: Sgancio autorimessa

Messaggioda Foto UtenteMike » 22 ago 2017, 16:00

mulder80 ha scritto: Manterrei la logica dei contattori, preferisco evitare le bobine di minima.

Concordo, per le autorimesse è la soluzione migliore.
mulder80 ha scritto:
Essendo in presenza di 3 pulsanti di sgancio posso metterli in serie NC utilizzando la logica a contattori (NA) giusto? non mi pare vi siano controindicazioni normative o sbaglio?

Va benissimo, di fatto è un circuito di sgancio a sicurezza positiva, l'importante è che il pulsante di sgancio sia a ritenuta.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,7k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14235
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti