Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto Utentethekant » 2 mag 2018, 21:46

Salve, mi piacerebbe mi venisse spiegato perché effettuando due (o più) passaggi all'interno di un trasformatore di corrente si ottiene (di vota in volta) il dimezzamento della corrente primaria.
Ringrazio anticipatamente
Avatar utente
Foto Utentethekant
110 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 5 set 2009, 12:20

3
voti

[2] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 2 mag 2018, 22:08

Si ottiene veramente il dimezzamento della corrente primaria? :shock:

Quello che succede è che si ha una corrente doppia sull'avvolgimento di misura, a parità di corrente sul primario.
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.911 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

0
voti

[3] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteSandroCalligaro » 2 mag 2018, 22:21

Che si dimezzi il fondo scala, posso essere d'accordo.
Avatar utente
Foto UtenteSandroCalligaro
1.911 4 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 829
Iscritto il: 6 ago 2015, 19:25

3
voti

[4] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 3 mag 2018, 7:44

Il numero delle amperspire primarie è uguale a quello delle amperspire secondarie, le amperspire sono il prodotto N x I. Se si aumenta il numero di spire la corrente si dimezza in quanto il numero delle amperspire deve rimanere uguale visto che le amperspire del secondario rimangono invariate. Detto in soldoni e senza tenere conto della corrente magnetizzante. Tra l'altro l'aumento del numero di spire al primario oltre che ad abbassare il rapporto contribuisce a aumentare la classe del TA in quanto riduce la corrente magnetizzante
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,0k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2673
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[5] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteCoulomb » 3 mag 2018, 10:33

perché in pratica cambi il rapporto del TA, se il rapporto vero del TA è 100 ora diventa 50.
Se la corrente è imposta è quella al primario si raddoppia la corrente al secondario.
Se la corrente è imposta al secondario si dimezza l'assorbimento al primario.
Avatar utente
Foto UtenteCoulomb
710 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

0
voti

[6] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 3 mag 2018, 11:50

I trasformatori di corrente in un sistema elettrico servono per ridurre la corrente di linea ad un valore secondario di 5 A (compatibile con gli ingressi amperometrici dei multimetri digitali o dei relè di protezione).
Il numero di passaggi del cavo primario non modifica le caratteristiche di precisione, ma riduce il valore della corrente primaria a parità di corrente secondaria (5 A).
Un carico di 300 A - TA:300/5
1 passaggio = 300/5
2 passaggi = 150/5
3 passaggi = 100/5
Per essere più chiaro all’OP: se voglio misurare un carico di 100 A con il TA (300/5) usato precedentemente su un carico di 300 A, per avere una lettura più attendibile, devo effettuare tre passaggi.
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.272 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1549
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

0
voti

[7] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 3 mag 2018, 16:38

I TA con un maggior numero di spire hanno classi e prestazioni migliori . Infatti i TA di bassa tensione a barra passante, che hanno per forza di cose una sola spira al primario, nel caso in cui ci sia l’esigenza di avere alte prestazioni, magari con un rapporto di trasformazione basso , vengono costruiti con primario avvolto per avere classe e prestazioni migliori , molto migliori , di quelli a barra (o cavo) passante
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,0k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2673
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

2
voti

[8] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteStefanoSunda » 3 mag 2018, 18:41

thekant »
Salve, mi piacerebbe mi venisse spiegato perché effettuando due (o più) passaggi all'interno di un trasformatore di corrente si ottiene (di vota in volta) il dimezzamento della corrente primaria.
Voglio spiegare che non si tratta di dimezzamento della corrente primaria vero e proprio, ma diciamo adattamento alla corrente che s’intende misurare. Per esempio se devo misurare una corrente di 300 A uso un TA 300/5 con un solo passaggio – però se voglio misurare un carico di 100 A con il TA 300/5 dovrei effettuare tre passaggi – misurare un carico di 100 A con un solo passaggio, forse non si apprezzerebbe la lettura… quindi per apprezzare la lettura bisogna amplificare il segnale effettuando i tre passaggi.
Avatar utente
Foto UtenteStefanoSunda
2.272 3 6 10
Master
Master
 
Messaggi: 1549
Iscritto il: 16 set 2010, 19:29

1
voti

[9] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteMASSIMO-G » 4 mag 2018, 10:55

Il primario avvolto , qualora si richieda classe e prestazione, è un esigenza per i TA a barra passante con basso rapporto di trasformazione, se il rapporto è invece alto non c’è necessità in quanto le spire al secondario sono in numero alto. Infatti un TA a barra passante da 2500/5 non ha nessuna difficolta ad avere 30/50VA con classe 0.5
Avatar utente
Foto UtenteMASSIMO-G
13,0k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2673
Iscritto il: 20 set 2004, 8:31
Località: PIACENZA

0
voti

[10] Re: TA dimezzamento lettura con doppio passaggio cavo

Messaggioda Foto UtenteCoulomb » 4 mag 2018, 12:28

Ai fini della misura mettere il TA o meno non cambia niente, guarda il disegno, l'analizzatore vede sempre 1A.
Poi non cambia la corrente primaria se il carico rimane lo stesso.
Tu fai il giochino con il fondo scala dell'analizzatore per vedere i mA, ma mica sei obbligato a mettere fisicamente il TA per vedere i mA.
Con il tuo circuito introduci solo l'errore del TA, in più lo vai a far lavorare in una zona con una corrente superiore alla sua nominale a meno che tu non stia sotto l'ampere come assorbimento.
Lavorando in quella zona gli errori di misura del TA non sono necessariamente garantiti.
Allegati
TA.jpg
TA.jpg (17.92 KiB) Osservato 1359 volte
Avatar utente
Foto UtenteCoulomb
710 4
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 19 gen 2018, 17:27

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti