Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

pareti in alluminio

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentelillo, Foto Utentesebago

0
voti

[1] pareti in alluminio

Messaggioda Foto Utentestudiocampo » 1 dic 2008, 9:39

Buongiorno,
Un locale di circa 180 mq, le pareti divisorie delle varie stanza sono fatte in pareti di alluminio (anni 90/95), tutto l'impianto esistente e sotto traccia in altre pareti di muratura ordinaria.(esiste la Di.Co)

Ora, nello stesso locale, lasciando le stesse pareti in alluminio, si istallera un piccolo centro/laboratorio di sviluppo apparecchiature elettroniche.
Consederato che, ora per la nuova destinazione e' necessario avere delle nuove prese, canaline e tubi che passano (verranno poste e tassellate) anche nelle pareti di alluminio, vi chiedo se confermate la necessita di mettere a terra le pareti in alluminio stesse.

grazie.
Avatar utente
Foto Utentestudiocampo
20 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 355
Iscritto il: 4 dic 2006, 15:22

0
voti

[2] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 dic 2008, 10:48

Da mettere a terra solo se possono diventare delle masse.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[3] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto Utentestudiocampo » 1 dic 2008, 12:59

Mike ha scritto:Da mettere a terra solo se possono diventare delle masse.


Ok, anche in un caso accidentale?
Mi spiego meglio, io nella parete istallo una canalina plastica, ovviamente con viti metalliche, dentro passo fili tipo N07V-K, in maniera remota puo succedere che si graffia la guaia, proprio su una vite e quindi accidentalmente la parete metallica tramite la vite sia in contatto con il conduttore.
Quindi e' corretto metterle a massa considerando questo aspetto?
Avatar utente
Foto Utentestudiocampo
20 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 355
Iscritto il: 4 dic 2006, 15:22

0
voti

[4] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto UtenteToneo » 1 dic 2008, 13:25

studiocampo ha scritto:[..]
Quindi e' corretto metterle a massa considerando questo aspetto?

si.

Comunque per sicurezza e propria professionalità le metterei a terra se pensi che vanno collegate a terra anche le tubazioni dell'acqua e gas.

Pensa se casualmente queste pareti dovessero andare in tensione e ci muore qualcuno.
Comunque si attiva la magistratura, dei mettere l'avvocato, vai sul penale, per non mettere 4 fili giallo-verde ?

Vedi tu.
Avatar utente
Foto UtenteToneo
0 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 20 mag 2006, 18:41

0
voti

[5] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 dic 2008, 13:26

studiocampo ha scritto:
Mike ha scritto:Da mettere a terra solo se possono diventare delle masse.


Ok, anche in un caso accidentale?
Mi spiego meglio, io nella parete istallo una canalina plastica, ovviamente con viti metalliche, dentro passo fili tipo N07V-K, in maniera remota puo succedere che si graffia la guaia, proprio su una vite e quindi accidentalmente la parete metallica tramite la vite sia in contatto con il conduttore.
Quindi e' corretto metterle a massa considerando questo aspetto?


Il caso da te ipotizzato non è ssimilabile ad una conduttura a doppio isolamento e quindi in caso di guasto dell'isolamento principale del cavo la parete metallica può andare in tensione tramite le viti e quindi è a tutti gli effetti una massa. Io eviterei a monte il problema e prescriverei l'uso di condutture a doppio isolamento. Mettere a terra la parete lo trovo impiantisticamente una mostruosità quando ci sono soluzioni più pratiche e definitive.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto Utentestudiocampo » 1 dic 2008, 13:40

OK,
ma il mio problema e' anche che in alcune pareti in alluminio devo installare delle prese e scatole portafrutti, quindi come ottengo l'isolamento in classe II in questo caso?
Avatar utente
Foto Utentestudiocampo
20 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 355
Iscritto il: 4 dic 2006, 15:22

0
voti

[7] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 dic 2008, 13:54

studiocampo ha scritto:OK,
ma il mio problema e' anche che in alcune pareti in alluminio devo installare delle prese e scatole portafrutti, quindi come ottengo l'isolamento in classe II in questo caso?


Dipende cosa prevedi di fare... Le scatole portafrutto sono isolanti, i supporti pure, le placche anche se non lo sono non ha importanza... Se usi cavo tipo FROR 450/750 V devi solo preoccuparti di curare l'ingresso dei cavi nella scatola portafrutto, se usi cavo N07V-K entro canalina plastica a maggior ragione.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
52,1k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14296
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[8] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto Utente6367 » 1 dic 2008, 15:08

Toneo ha scritto:Pensa se casualmente queste pareti dovessero andare in tensione e ci muore qualcuno.
Comunque si attiva la magistratura, dei mettere l'avvocato, vai sul penale, per non mettere 4 fili giallo-verde ?


Un notissimo professore di Sicurezza Elettrica insegna che è meglio non collegare a terra ciò che non deve essere collegato a terra. E' più sicuro!
Pensa se per un caso (es guasto da un'altra parte dell'edificio) dovesse andare in tensione il cavo di terra e mettere in tensione la parete di alluminio che altrimenti se ne stava tranquilla al suo potenziale non pericoloso?? Cosa racconti al magistrato? L'interruzione di un cavo di terra non è un evento rarissimo!

La sicurezza si ottiene con una valutazione dei rischi, e non è detto che la maggior sicurezza stia sempre dalla "stessa parte".
Avatar utente
Foto Utente6367
20,0k 6 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 6377
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[9] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto UtenteToneo » 1 dic 2008, 15:19

6367 ha scritto:Un notissimo professore di Sicurezza Elettrica insegna che è meglio non collegare a terra ciò che non deve essere collegato a terra. E' più sicuro!

E' vero che non tutto va messo a terra ma visto che devono essere messe a terra le tubazioni (per gran parte del loro percorso incassate) che a mio avviso difficilmente possono andare in tensione pensa un poco a pareti intere totalmente accessibili, fatte di materiale iperconduttore, di meglio c'è solo l'oro.
Se dovessero andare in tensione si presume che ci siano almeno un diff. e un MT da qualche parte.
Anche se si possono utilizzare cavi a doppio isolamento sinceramente o metterei le pareti a terra oppure utilizzerei almeno diff. da 10 mA.
Ci sono sempre prese e interruttori minimo senza pensare ad eventuali lampade da parete.

Soluzione migliore è pareti isolate da terra, per i cavi nelle pareti di alluminio doppio isolamento FROR 07 e a monte MTD 10 mA
Avatar utente
Foto UtenteToneo
0 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 20 mag 2006, 18:41

0
voti

[10] Re: pareti in alluminio

Messaggioda Foto Utenteadmin » 1 dic 2008, 16:07

Toneo ha scritto:ma visto che devono essere messe a terra le tubazioni (per gran parte del loro persorso incassate) che a mio avviso difficilmente possono andare in tensione

Le tubazioni vanno collegate all'impianto di terra non per il pericolo che possano andare in tensione, ma per il fatto che, essendo in intimo contatto con il terreno, introducono nell' edificio il potenziale zero: sono dette per questo "masse estranee". Se una massa dell'impianto va in tensione tale tensione esiste anche rispetto alla massa estranea ed il pericolo si ha per la possibilità, che nell'ambiente esiste, del contatto dell'utente tra una massa ed una massa estranea. Il collegamento della massa estranea all'impianto di terra, rende la massa dell'impianto equipotenziale con la massa estranea, eliminando il pericolo.
Le pareti di alluminio dell' edificio in questione sicuramente non sono masse estranee, perché non sono in intimo contatto con il terreno. Se poi non sono nemmeno masse perché l'impianto è in doppio isolamento, come ha consigliato di fare Mike, non c'è alcuna ragione di collegarle a terra. Come ha detto 6367 si aumenterebbe il rischio invece che diminuirlo per la possibilità che in seguito ad un guasto in qualche parte dell'impianto che non faccia intervenire tempestivamente le protezioni, avresti tutte le pareti in tensione, cosa che non si verificherebbe se fossero lasciate isolate. Diverso è ovviamente il discorso se si fa di tutto perché diventino masse, cioè se usi scatole metalliche, cavi in semplice isolamento ecc.
Avatar utente
Foto Utenteadmin
186,8k 9 12 17
Manager
Manager
 
Messaggi: 11492
Iscritto il: 6 ago 2004, 13:14

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 46 ospiti