Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Dichiarazione di rispondenza condominio

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMike, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

0
voti

[1] Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteGIBUS » 13 set 2009, 22:56

In un Condominio non esistono dichiarazioni di conformità né per le parti comuni né per le parti private.
L’amministratore mi ha chiesto una dichiarazione di rispondenza … la devo rilasciare anche per le parti private?
Avatar utente
Foto UtenteGIBUS
0 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 7 apr 2009, 15:25

0
voti

[2] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteMike » 14 set 2009, 0:58

Se l'incarico riguarda l'impianto elettrico del condominio ti devi occupare solo delle parti comuni.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,2k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14111
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[3] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteGIBUS » 14 set 2009, 11:21

In realtà l'amministratore mi ha detto che non hanno l'agibilità (siamo proprio in Italia...) e gli serve la dichiarazione.
Credo valga per tutto....
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteGIBUS
0 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 7 apr 2009, 15:25

0
voti

[4] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteMike » 14 set 2009, 12:32

GIBUS ha scritto:In realtà l'amministratore mi ha detto che non hanno l'agibilità (siamo proprio in Italia...) e gli serve la dichiarazione.
Credo valga per tutto....
Grazie


Oddio, non mi meraviglio di nulla oramai ma la cosa non mi torna... Intanto:

1 - il condominio non ha l'agibilità ma è occupato e ci vivono le persone?
2 - hanno tutti un regolare contratto ENEL?
3 - l'impianto è stato realizzato prima del 27 marzo 2008?
4 - C'è un'autorimessa condominiale interrata > 9 posti auto?
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,2k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14111
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[5] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteGIBUS » 14 set 2009, 12:57

L'impianto, come il condominio, è "vecchio" ante 1990. Diciamo che non mi stupirei del fatto che hanno perso tutto.
C'è una autorimessa interrata con 16 posti auto (e qua del CPI non sanno nulla).

Ora io devo avere ancora un colloquio con la tizia per capire la situazione anche perché il tutto passerà da una riunione di condominio che dovrà approvare il costo della redazione dell DIRI ed eventuale progetto di adeguamento.

Leggendo TNE scopro che per gli ambienti MARCI non basta la semplice iscrizione all'albo ma bisogna anche avere iscrizione agli elenchi ministeriali in base alla legge 814/84. Ma questa iscrizione come si fa? Non è mica la setssa cosa che l'iscrizione al collegio....
Avatar utente
Foto UtenteGIBUS
0 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 7 apr 2009, 15:25

1
voti

[6] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 14 set 2009, 13:26

L'iscrizione agli elenchi ex legge 818/84 si ottiene a seguito di uno specifico corso (oppure per anzianità di iscrizione al collegio/ordine, diversa a seconda della qualifica professionale). Comunque non ha nulla a che vedere con la progettazione (o le verifiche degli impianti elettrici). L'iscrizione agli elenchi ex 818 è necessaria per poter svolgere alcune particolari pratiche (in genere attestazioni) in merito alle pratiche antincendio.
Nel caso specifico l'avvio della pratica per l'ottenimento del CPI è necessario perché potrebbe, il relativo progetto, da presentare al locale comando provinciale dei Vigili del Fuoco, contenere vincoli che hanno ricaduta sull'impianto elettrico dell'autorimessa e degli spazi limitrofi.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.428 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1503
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[7] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteMike » 14 set 2009, 13:27

GIBUS ha scritto:L'impianto, come il condominio, è "vecchio" ante 1990. Diciamo che non mi stupirei del fatto che hanno perso tutto.
C'è una autorimessa interrata con 16 posti auto (e qua del CPI non sanno nulla).

Ora io devo avere ancora un colloquio con la tizia per capire la situazione anche perché il tutto passerà da una riunione di condominio che dovrà approvare il costo della redazione dell DIRI ed eventuale progetto di adeguamento.


Ok, allora probabilmente non hanno l'agibilità dell'autorimessa perché non hanno il CPI, probabilmente c'è qualcuno che sta seguendo la pratica dei VVF e richiede la DICO o la DIRI.

Leggendo TNE scopro che per gli ambienti MARCI non basta la semplice iscrizione all'albo ma bisogna anche avere iscrizione agli elenchi ministeriali in base alla legge 814/84. Ma questa iscrizione come si fa? Non è mica la setssa cosa che l'iscrizione al collegio....


Non centra nulla... L'iscrizione alla 818/84 è necessaria per redigere delle certificazioni di rispondenza su strutture o altri aspetti non normati o regolamentati, non è il caso degli impianti elettrici.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,2k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14111
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[8] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteGIBUS » 14 set 2009, 14:25

Grazie delle informazioni
Avatar utente
Foto UtenteGIBUS
0 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 7 apr 2009, 15:25

0
voti

[9] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteGIBUS » 15 set 2009, 9:48

Tutto torna.
Effettivamente il tutto è finalizzato alla pratica di Prevenzione Incendi.
Solo che i Condomini hanno chiesto la DIRI anche per ogni singolo appartamento al fine di "valorizzare" il loro immobile in caso di vendita. Credo sia una richiesta che si possa adempiere da parte di un professionista....
Avatar utente
Foto UtenteGIBUS
0 2
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 7 apr 2009, 15:25

0
voti

[10] Re: Dichiarazione di rispondenza condominio

Messaggioda Foto UtenteMike » 15 set 2009, 10:06

GIBUS ha scritto:Tutto torna.
Effettivamente il tutto è finalizzato alla pratica di Prevenzione Incendi.
Solo che i Condomini hanno chiesto la DIRI anche per ogni singolo appartamento al fine di "valorizzare" il loro immobile in caso di vendita. Credo sia una richiesta che si possa adempiere da parte di un professionista....


La DIRI per l'autorimessa e le parti comuni condominiali la può fare solo un professionista iscritto all'albo con 5 anni di esperienza nel settore (non di iscrizione all'albo). La DIRI per i singoli appartamenti la può fare anche un responsabile tecnico di una ditta installatrice con 5 anni di attività.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,2k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14111
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 34 ospiti