Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utenteg.schgor

0
voti

[1] Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto Utenteeritomo » 10 lug 2011, 17:10

Ciao Ragazzi,

volevo chiedervi alcuni consigli..

Un mio amico ha comprato per un lavoro 100mt di POF (fibra ottica plastica) da 0.75mm, curioso me ne sono fatto dare 1mt e volevo provare a fare una specie di interruttore a sfioramento ed quelle strisce di led, pertanto ho pensato di poterlo realizzare nel seguente modo :

alimentazione di 5V che alimenta un led (con opportuna resistenza) metto la fibra in modo che prenda il max della luce e poi isolo il suddetto led di modo che l'unica uscita per la luce sia la fibra stessa, in faccia alla fibra che esce dal led (ma distante circa 1cm) ne metto un'altra che "pesca" la luce uscente dalla prima fibra e la porta fino ad una foto resistenza che essendo illuminata avrà un valore ohmico bassissimo comportandosi praticamente come un circuito aperto, corretto?

Se è tutto giusto, mi chiedevo, c'è un relè (od un componente simile) che abbia un ingresso (a cui darò il 12v per la striscia di led) un ingresso secondario (che prenderà i +5v del circuito sopra descritto nell'attimo in cui con il dito interrromperò il fascio luminoso facendo si che la fotoR abbia un valore altissimo) che quindi ecciti il relè facendo uscire i 12v dall'uscita ? questo relè (o un componente migliore se ne avete da suggerirmi) dovrebbe ricevere un'impulso di 5v ed eccitarsi e rimanere eccitato fino a quando non ne otterrà un secondo che lo diseccita.

Sinceramente non credo che un relè serva al mio scopo, pertanto chiedo il vostro aiuto per venire a capo della faccenda !!

Grazie Mille a chi sarà così gentile da rispondermi !!!
Avatar utente
Foto Utenteeritomo
15 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 5 feb 2011, 12:45

0
voti

[2] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 10 lug 2011, 17:22

Non ho capito a che cosa serve la fibra. Non puoi mettere led e fotorivelatore direttamente uno davanti all'altro, distanti 1 cm?

Quando la fotoresistenza e` illuminata, la sua resistenza e` bassa, avvicinandosi alla condizioni di cortocircuito, non circuito aperto.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
106,5k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18810
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[3] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto Utenteeritomo » 10 lug 2011, 17:31

ciao IsidoroKZ, scusa ho sbagliato a scrivere, volevo dire cortocircuito ed ho scritto circuito aperto.. :oops:

La fibra ? non serve a nulla, volevo solo provarla e mentre c'ero realizzare il circuito descritto..

Però il mio dubbio è : una volta che la fotoresistenza NON è illuminata e quindi assume un valore molto alto, che componente posso usare per fare ciò che mi serve, ovvero accendere e tenere accesa una striscia di led fino al prossimo impulso? #-o
Avatar utente
Foto Utenteeritomo
15 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 5 feb 2011, 12:45

0
voti

[4] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 10 lug 2011, 17:38

Il componente da usare e` un MOS o un transistore bipolare. Poi serve qualcos'altro a seconda della funzione che vuoi fare, tipo passare il dito e accendere per un tempo fisso, oppure ogni volta che passi il dito, se e` spento si accende e se e` acceso si spegne (funzionamento a toggle).

Ho l'impressione che sia abbastanza difficile catturare e restituire quantita` significative di luce solo con una fibra senza nessuna forma di terminazione, ma puoi sempre provare. Detto diversamente, prima prova la parte elettroottica, poi, se funziona e misuri variazioni di resistenza ragionevoli, si vede la parte di logica e comando delle strisce di led.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
106,5k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18810
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[5] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto Utenteeritomo » 10 lug 2011, 17:50

A me interesserebbe la funzione toggle come hai detto tu, se è spento si accende e se è acceso si spegne !!

La fibra l'ho provata fecendo un sensore IR che sfrutta un led IR ed un fototransistor sensibile, appunto, agli IR.

Il circuito funziona bene con la fibra, il problema è che la POF ha troppa attenuazione per gli IR e quindi con 20cm di fibra ho un'attenuazione totale del fascio IR, per questo ho pensato ad un circuito che usasse "luce normale".

quindi la prova la faccio con un banale circuito che dia +5 ad un led + resistenza poi con la fibra vado fino alla fotoresistenza con in serie un altro led, se interrompo la luce il secondo led in serie alla fotoR dovrebbe spegnersi giusto ?

Se funziona ti disturbo nuovamente per la parte logica delle strisce ?

Grazie mille !!
Avatar utente
Foto Utenteeritomo
15 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 5 feb 2011, 12:45

0
voti

[6] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 10 lug 2011, 17:55

Credo che la variazione di resistenza della fotoresistenza non sia sufficiente a comandare un led.

Meglio misurare con un tester la resistenza della fotoresistenza. Tieni anche presente che la luce ambiente artificiale puo` anche dare problemi che con il tester non si vedono.

Misura la variazione di resistenza che ottieni nella configurazione che vuoi usare e scrivile qui. Poi serve anche sapere che tensione di alimentazione hai a disposizione e quanto consumano le strisce di led.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
106,5k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18810
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[7] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 10 lug 2011, 18:00

Dico la mia. Il LED lo piloterei con un' onda quadra a, chessò, 1000Hz ed userei un fototransistor. Togliendo poi la continua eliminerei i casini introdotti dalla luce ambiente.
Chiaramente non userei una fotoresistenza ma un fototransistor.

Beh, io l' ho detto. Se mi dovete fucilare ... mirate al petto! -:-

:mrgreen:
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,6k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15763
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[8] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto Utenteeritomo » 10 lug 2011, 18:02

Ok, quindi faccio tutto il circuitino solo che invece del led misuro con il tester il valore minimo e massimo della fotoresistenza?

La tensione dei led dovrebbe essere 12V ma non so a quanti Ampere, devo passare nel negozio a vedere il trasformatore dei led da quant'è.

Il mio circuito invece pensavo di alimentarlo a 5v dici che va bene ?
Avatar utente
Foto Utenteeritomo
15 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 5 feb 2011, 12:45

0
voti

[9] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto Utenteeritomo » 10 lug 2011, 18:33

TardoFreak se dici che è meglio il fototransistor, uso quello, e come faccio a pilotarlo con una frequenza che eviti i falsi positivi ?
Avatar utente
Foto Utenteeritomo
15 3
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 5 feb 2011, 12:45

0
voti

[10] Re: Fibre plastiche ed interruttore a sfioramento

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 11 lug 2011, 9:56

il fototransistor ha il vantaggio di darti maggiore corrente quando è illuminato, necessita di minore amplificazione.

per eliminare problemi di luce ambiente, io usai la trasmissione ad una freq. fissa diciamo 1KHz, e l'importante è il filtro del ricevitore, è questo che ti prende tutti i duisturbi di luce ambiente, la soluzione che adottai era un filtro VCVS passabanda di second'ordine, centrato sula frequenza trasmessa ad 1KHz, il risultato è stato ottimo, con un faretto 50W posto vicino al ricevitore non dava nessun tipo di problema, la lettura era ottima.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.419 3 7 9
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2782
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 34 ospiti