Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

7
voti

[1] ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 17 lug 2011, 23:19

Quando sul forum si dice di porre attenzione non lo si fa per pedanteria!
Questo è quello che può succedere :!:
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2607
Iscritto il: 28 gen 2011, 22:38
Località: Bassa Bresciana

0
voti

[2] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto Utentemilan1996pato2 » 16 ago 2011, 18:38

è assolutamente giusto
Avatar utente
Foto Utentemilan1996pato2
851 2 10 13
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1063
Iscritto il: 4 ago 2011, 17:42

3
voti

[3] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto Utentealx77 » 16 ago 2011, 19:13

Qualche tempo fa abbandonai il sito grix.it proprio per un motivo simile: pubblicazione, con tanto di foto e schemi elettrici, della manomissione (esclusione del dispositivo di comando e rifacimento con un accrocchio con un scr) di una fresatrice per muri, destinata proprio a fare i fori (da 16cm per intenderci) per il passaggio dei collegamenti tra macchina interna ed esterna degli impianti di condizionamento aria domestici. Motivo della modifica maggiore comodità di utilizzo e protezione del motore (discutibile). Motivo della mia contrarietà: se la fresa si pianta nel muro (e magari l' scr va in corto) non la ferma neanche mandrake (è un giocattolo da due kW), e spappola il polso dell' operatore come fosse burro. Riferii al moderatore, che se ne fregò (sarebbe roba da denuncia allo spisal, visto che parliamo di un installatore con partita iva). Io per incompetenti simili (sempre un trapano, di potenza ben minore per fortuna), in un azienda dove lavoravo, mi sono fratturato alcune ossa del palmo della mano destra (e mi è andata bene, potevo frantumarmi il polso).

Purtroppo devo constatare che la sicurezza, elettrica e non solo, viene sempre all' ultimo posto. Quello su cui si dovrebbe puntare, al pari di quanto avviene per le caldaie a gas, secondo me è una serie di controlli periodici (da parte di tecnici e laboratori accreditati, ad esempio, al sinal) sugli impianti elettrici, domestici e industriali. Tanti proprietari di immobili non sarebbero felici, molti credono eviterebbero di fare la fine dei... polli arrosti, quando va bene.

Un sincero in bocca al lupo al ragazzo infortunato.
Avatar utente
Foto Utentealx77
111 2
New entry
New entry
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 14 ago 2011, 17:56

0
voti

[4] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto Utentepasciok » 16 ago 2011, 19:44

Mettiamo da parte la vena romanzesca del giornalista.
Cercando di analizzare il tutto pare che l'impianto,nonostante al tipo piacesse l'elettronica,fosse un attimino al di sotto dei minimi standard di sicurezza.
Ovvio a questo può rispondere un tipo del posto,penso al quartiere Biron,non ho idea di cosa sia,se case popolari con allacciamenti elettrici a norme o molto meno.Appartamenti moderni,ci credo poco,dai danni subìti dal giovane.Fiammate da temporale. (io le ho viste in fabbrica ma con più di kA di corto.)
Per la faccenda di grix,è tempo perso.Hanno reso inaccessibili progetti ritenuti pericolosi dal nome.(Accenditore per razzi) trattasi di batteria da 4,5 volt e pulsante. Nulla di più.
Questo è quanto facevano e fanno i moderatori lì.
Il problema della sicurezza purtroppo è talmente ampia che sarebbe impossibile evitare che qualcuno si faccia male,inoltre oggi siamo ossessionati da un fatto che una volta non lo si considerava quasi mai.
La colpa di chi è?? Oggi la colpa è sempre di un altro,prima invece.... "sei una te..di ...!"Certo nemmeno quello era bello ma ricordo che anche a scuola la ramanzina dell'assistente aveva il suo effetto di farti fare attenzione.
Mio pensiero.
Avatar utente
Foto Utentepasciok
0 1 2 3
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 1054
Iscritto il: 27 mar 2011, 18:04

3
voti

[5] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto Utenteelettrodomus » 16 ago 2011, 21:13

Skociap ha scritto:Il problema della sicurezza purtroppo è talmente ampia che sarebbe impossibile evitare che qualcuno si faccia male

Questa è una grande verità inutile da ribadire. Il punto è che occorrerebbe fare in modo che nella testa della gente entri il concetto che l'elettricità per quanto utile, è pericolosa:
1. Le riparazioni andrebbero fatte da persone competenti (e qui si dovrebbe aprire una discussione perché troppo spesso sento delle idiozie su cosa un riparatore fa e non fa, su cos'è e cosa non è).
2. Far andare una cosa non vuol dir necessariamente averla riparata.
3. Ad ogni modo chi vuole ripararsi da se' le cose, lo fa a suo rischio e pericolo e io, sentita la notizia, mi son sentito di postarla, come monito.
Questo al di là della vena romanzesca del giornalista (ovviamente incompetente in materia, come lo sarei io parlando, che ne so, di etologia)
Skociap ha scritto:La colpa di chi è?? Oggi la colpa è sempre di un altro,prima invece.... "sei una te..di ...!"

4. La gente che non si intende di elettricità, non ha la più pallida idea di cosa sono le protezioni, del perché si deve usare un cavo piuttosto di un altro, etc... Mi è capitato più di una volta di intervenire in impianti dove qualche fantomatico "elettricista" aveva escluso il differenziale, perché scattava sempre, oppure che ne aveva fatto il commutatore di by-pass (peccato non aver fatto foto)... In questi casi la colpa è di qualcuno!
5. Il problema secondo me è che oggi, chi non sa, fa ugualmente senza paura; il mio messaggio è: occhio che non si scherza, e quando "palpi la zia", il minimo è beccarsi una "sberla", purtroppo può andare peggio.
6. Farsi male può capitare a chiunque, anche a chi sta sempre molto attento; anzi chi ha dimestichezza rischia di più, proprio perché ha degli automatismi che mette in atto sempre, basta una volta che salta un passaggio (magari perché qualcuno l'ha interrotto, ad esempio) è può beccarsi una "pacca".
7. Prendere sottogamba una cosa perché la si vede fare e sembra semplice (come uno simpatico che mi ha detto che se aveva il tester non mi avrebbe nemmeno chiamato), non vuol dire che non sia complicata o pericolosa!
8.
alx77 ha scritto:Purtroppo devo constatare che la sicurezza, elettrica e non solo, viene sempre all' ultimo posto.

Quoto, soprattutto dagli utenti interessati, spesso (troppo) anche dagli operatori, io ormai ho la nomea di essere uno "difficile", ma secondo me sono cose su cui non si scherza. Il risparmio lo si deve fare su altre cose, non sulla sicurezza.
...Sto un po' sforando, non mi aspettavo nemmeno che venissero delle risposte.

Quindi tornando in topic, ribadisco: se uno sceglie il fai da te, OCCHIO!
A. Non lavorare sotto tensione! :!:
B. Capire prima, fare poi. :idea:
C. Meglio avere qualcuno nei paraggi, non si sa mai! :idea:
...Poi ognuno faccia come gli pare, purché non arrechi danno ad altri!
Igor
Avatar utente
Foto Utenteelettrodomus
10,1k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2607
Iscritto il: 28 gen 2011, 22:38
Località: Bassa Bresciana

0
voti

[6] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 16 ago 2011, 23:06

Concordo pienamente Foto Utenteelettrodomus, anche il mio articolo sulle lampade a led e seguente, in preparazione, sull'alimentatore sono un potenziale pericolo se non si fa attenzione e per questo ribadisco SEMPRE una grande cautela ed il proverbiale don't try this at home.
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

0
voti

[7] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto UtenteTardoFreak » 16 ago 2011, 23:10

Basta un elettrolitico da 100u messo al contrario per portare via un occhio.

A me è andata bene, ci sono andato vicino.

E comunque i microcontrollori non folgorano nessuno, non esplodono e non partono come proiettili. -:-

:mrgreen:
"La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi".
"Parla soltanto quando sei sicuro che quello che dirai è più bello del silenzio".
Rispondere è cortesia, ma lasciare l'ultima parola ai cretini è arte.
Avatar utente
Foto UtenteTardoFreak
73,4k 8 12 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 15764
Iscritto il: 16 dic 2009, 11:10
Località: Torino - 3° pianeta del Sistema Solare

0
voti

[8] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto Utentepasciok » 16 ago 2011, 23:11

Sono d'accordo con te igor,ma a volte divento cinico,quando tutti si inventano di saper fare tutto.E poi si fanno male.
Magari POI si scopre che le sicurezze erano appunto bypassate o non ci sono mai state.Ed è colpa della società elettrica..
Tardo,anche i led possono esplodere.... e partono via proiettili.
Avatar utente
Foto Utentepasciok
0 1 2 3
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 1054
Iscritto il: 27 mar 2011, 18:04

0
voti

[9] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto UtenteTONYSTARK » 16 ago 2011, 23:14

WoW i led proiettile mi mancano!
Come si fa? :mrgreen:
C. America: Sei grosso con l'armatura; senza quella cosa sei?
Tony Stark: Un genio, miliardario playboy filantropo

Sfodera un autocompiacimento da manuale... Concordo

Se i miei calcoli non sono errati, e non lo sono mai, 3 Giga Joule al secondo
Avatar utente
Foto UtenteTONYSTARK
3.750 5 11 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2024
Iscritto il: 24 mag 2010, 21:00
Località: Roma

0
voti

[10] Re: ATTENZIONE CON IL FAI DA TE!

Messaggioda Foto Utentepasciok » 16 ago 2011, 23:31

Che domande... mai visto un transitor che schiatta? Idem con led alimentati senza resistenza di limitazione e corrente a volontà,almeno quelli rossi partiva la testa che essendo una scheggia era anche tagliente.
Avatar utente
Foto Utentepasciok
0 1 2 3
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 1054
Iscritto il: 27 mar 2011, 18:04

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 27 ospiti