Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Orario dei buchi di tensione

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto Utenteancarano » 26 ago 2013, 10:05

Sul mio impianto ho installato un analizzatore di rete Schneider ION7650.
Questo fantastico apparecchio misura tutti i parametri indicati nella norma CEI-EN 50160, tra i quali vi sono i buchi di tensione.
Analizzando i dati registrati nel primo semestre del 2013, noto che il 90% dei buchi di tensione si verificano nelle ore notturne, dalle 23 alle 4 circa. Pochi escono da questi orari, e sono concentrati comunque nelle ore serali.

Non sono riconducibili a condizione metereologiche avverse e non sono presenti nella zona grandi fabbriche che effettuano manovre notturne sui carichi (è un impianto di media tensione al centro di Roma).
Qualcuno sa darmi, o sa ipotizzare, una spiegazione?
Avatar utente
Foto Utenteancarano
5 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 mar 2010, 14:37

0
voti

[2] Re: orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto Utentebabbucciodonosor » 26 ago 2013, 10:27

Normalmente i grossi generatori di vapore marciano h24 per mesi senza bisogno di manutenzione, se ci sono problemi alle pompe di carico basta mettere in marcia quelle di scorta e la caldaia non si ferma mai, forse fanno manutenzioni elettriche in ore morte per non disturbare la rete, tipo quelle delle Autostrade
Ceterum censeo Cartagho delendam esse
Avatar utente
Foto Utentebabbucciodonosor
7.942 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: 9 mar 2008, 17:47

0
voti

[3] Re: orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto Utentebabbucciodonosor » 26 ago 2013, 10:31

Però ricordo che l'Enel nei fine settimana e in presenza di festività lascia in marcia di notte solo parte delle caldaie, solo quelle di lenta messa in rete, insomma le più grosse. Non ricordo però se Torvaldaliga è tra queste anche essendo a carbone
Ceterum censeo Cartagho delendam esse
Avatar utente
Foto Utentebabbucciodonosor
7.942 5 9 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: 9 mar 2008, 17:47

0
voti

[4] Re: Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto UtenteCandy » 26 ago 2013, 12:58

Per curiosità:
- Il buco si rileva su tutte le fasi?
- Che durata ha il buco di tensione?
- E' un buco di tensione od un calo di tensione?
- Dal tuo lato intervengono degli UPS?
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10131
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[5] Re: Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto Utenteancarano » 26 ago 2013, 14:58

Sono buchi di tensione, la maggior parte piu brevi di 200 ms, quasi tutti su tutte e 3 le fasi.
La tensione residua è generalmente tra il 10% e il 30-35% .
Sugli UPS non ti saprei dire, perche i miei sono sempre attivi (alimentano un data center).

Io non credo che vi siano grossi carichi in zona. Sono tutti uffici, le macchine piu grosse saranno gruppi frigo da 200-300 kW, ma non credo che riescano a causare un numero cosi grande di buchi (in 6 mesi ne ho misurati piu di 50). Mi aspetterei al massimo dei leggeri cali di tensione... o no?
Avatar utente
Foto Utenteancarano
5 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 mar 2010, 14:37

0
voti

[6] Re: Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto UtenteCandy » 26 ago 2013, 15:43

Attendi altre risposte, ma mi sembrano inverosimili buchi di tensione di questo tipo, sul lato MT.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10131
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[7] Re: Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto Utenteancarano » 26 ago 2013, 15:49

perché?
Avatar utente
Foto Utenteancarano
5 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 mar 2010, 14:37

0
voti

[8] Re: Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto UtenteCandy » 26 ago 2013, 16:35

La mia è una sensazione più che una conoscenza diretta: un carico che si inserisce, una manovra, altri fenomeni transitori possono provocare delle manifestazioni di disturbo transitorie, di breve durata. Tu denunci una calo di tensione sotto il 30% della tensione nominale, per 200 ms, circa 10 cicli, sul lato MT che è comune a molte altre utenze. Mi da la sensazione di essere troppo per imputarlo a manovre od inserzione di carichi, e troppo poco per essere una apertura della sbarra.

Come dicevo attendi altri interventi perché io sono poco esperto e le mie sono solo sensazioni, più che conoscenze dirette, ma, non escluderei che i TA e TV dello strumento fossero ingannati da altri fenomeni.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10131
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[9] Re: Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto Utenteancarano » 26 ago 2013, 16:54

Infatti anche io non credo che possa derivare da manovre sui carichi o guasti sulla rete, visto il numero.
Mi ha incuriosito il fatto che però si presentano tutti nelle ore notturne.. e da qui il post.

Comunque mi rendo conto di esser stato generico: non intendevo dire che sono tutti prossimi ai 200 ms, ma che sono tutti inferiori, spesso di molto, alla durata di 200 ms (avevo davanti la tabella della 50160 che usa quello come limite superiore per il primo "scaglione").
Si tratta in gran parte di fenomeni di 60-70 ms, 3-4 cicli, qualcuno supera di poco i 100 ms, due o tre superano i 200. Non cambia di molto il discorso, ma meglio precisare.

Errori di misura non ne ho considerati, poiché per mezzo di misure incrociate sono sicuro che altri parametri di rete vengono misurati correttamente... ma sono pronto a metterli in dubbio!
Avatar utente
Foto Utenteancarano
5 3
New entry
New entry
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 mar 2010, 14:37

1
voti

[10] Re: Orario dei buchi di tensione

Messaggioda Foto Utentemario_maggi » 28 ago 2013, 16:56

ancarano,
non hai ancora detto se hai installato 300 kW o 10 MW.
Non sappiamo se il tuo impianto funziona a pieno carico di notte, e se possa essere responsabile di questi buchi.
Non sappiamo se questi buchi provochino malfunzionamenti e danni al tuo impianto, o se si tratta di una curiosita' fine a se stessa.
Non sappiamo - e forse non hai ancora i dati - se le anomalie si verificano solo d'estate quando ci sono i condizionatori degli alberghi accesi, o anche d'inverno. Se i compressori hanno la commutazione stella/triangolo, il buco e' probabile.

Se hai dei danni e vuoi le soluzioni, ce ne sono diverse oltre ai soliti UPS. Dagli UPS rotanti per carichi da MVA con diesel integrato, ai supervolani, ai DVR (Dynamic Voltage Restorer). Non ti consiglio l'UPS superconduttivo: http://www.mmmm.it/doc/A2.pdf

Ciao
Mario
Mario Maggi
https://www.evlist.it per la mobilità elettrica e filiera relativa
https://www.axu.it , inverter speciali, soluzioni originali, cobot
Innovazioni: https://www.axu.it/mm4
Avatar utente
Foto Utentemario_maggi
15,7k 3 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3427
Iscritto il: 21 dic 2006, 9:59
Località: Milano

Prossimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite