Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

VRRM diodo

Circuiti e campi elettromagnetici

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteEdmondDantes

0
voti

[1] VRRM diodo

Messaggioda Foto Utentecore » 31 gen 2014, 21:13

buonasera a tutti,
avrei una domanda del tutto teorica ed è questa:
i valori riportati sui data sheet di un diodo di questo tipo:http://www.semikron.com/products/data/cur/assets/SKKT_57_07897321.pdf, sto parlando dei valori VRSM e VRRM VDRM come vanno letti?
Voglio dire che, supponendo di avere 3 diodi di questi utilizzati come ponte trifase su una linea di 220Vac, per sapere quale è il valore minimo di tensione che devono avere i diodi devo tenere conto del valore di picco/picco del 220Vac? Quindi devo avere una VRRM di 620V magari aggiungendo un 10% per tolleranza tensione rete?
grazie
Avatar utente
Foto Utentecore
718 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 15 nov 2013, 16:07

5
voti

[2] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 1 feb 2014, 0:28

Devi anche guardare VDRM, quando l'SCR e` in polarizzazione diretta e spento.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18479
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[3] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto Utentecore » 1 feb 2014, 9:15

grazie Foto UtenteIsidoroKZ, dal data sheet sembra avere lo stesso valore della VRRM, tornando al mio calcolo è corretto tenere conto della tensione picco-picco alternata?
Avatar utente
Foto Utentecore
718 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 15 nov 2013, 16:07

1
voti

[4] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 1 feb 2014, 21:00

Mi sembra che in un ponte trifase a 6 diodi la massima tensione che vede ciascun diodo sia il valore di picco della concatenata, non il picco picco.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18479
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[5] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto Utentecore » 1 feb 2014, 22:47

grazie, Foto UtenteCandy e Foto Utenteg.schgor pensate la stessa cosa di Foto UtenteIsidoroKZ grazie!!
Avatar utente
Foto Utentecore
718 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 15 nov 2013, 16:07

1
voti

[6] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto UtenteCandy » 1 feb 2014, 22:53

Adesso penso. Ciao a te.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[7] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto Utentecore » 1 feb 2014, 22:55

ciao Candy grazie!!
Avatar utente
Foto Utentecore
718 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 15 nov 2013, 16:07

0
voti

[8] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto UtenteCandy » 3 feb 2014, 20:34

Non sono io il massimo esperto e, siccome invitato, ho pensato. Ma forse Foto Utenteg.schgor potrebbe aiutarci tutti.
In fin dei conti, un SCR all'interno di un ponte trifase può essere aperto o chiuso. Quando aperto dovrà quindi tenere a bada "la pressione" esercitata dalla tensione diretta e non innescarsi. Quando chiuso dovrà sopportare la corrente che deve transitarlo.
La massima tensione istantanea che si vede costretto a sopportare sarà il valore di picco della tensione concatenata. (Il valore di picco-picco nella pratica delle cose non è mai presente, è solo un concetto).
Per quanto riguarda la sovratensione: il 10% ha poco senso. Perché scegliere un 10% cautelativo in più?
Se si vuole progettare un sistema che regga bene anche ad eventuali sovratensioni, allora bisogna analizzare quali potrebbero essere le sovratensioni possibili. In caso di guasto quale valore massimo di tensione concatenata si potrebbe raggiungere? Nella disgraziata ipotesi che due fasi possano sfarsi di 180 °? Una ipotesi inutile?

Non ultimo, valuterei e ragionerei anche attorno al massimo dV/dt ammissibile.

Mi, in fin dei conti, a cosa servono questi ragionamenti?
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[9] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto Utentecore » 3 feb 2014, 23:48

Potrebbero fare anche una partenza in modulazione prima di chiudersi a piena onda o sbaglio?
Avatar utente
Foto Utentecore
718 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 15 nov 2013, 16:07

1
voti

[10] Re: VRRM diodo

Messaggioda Foto Utentesnaffo » 4 feb 2014, 23:24

Ciao core, ti ho risposto anche nell'altro topic da te aperto.

Quando hai il raddrizzatore trifase a semionda, entra in conduzione un diodo alla volta, la massima tensione diretta e inversa che deve sopportare è:

\[
\begin{cases}
V_L<V_{inv,max}=V_{DR,max}<2V_{picco} \\
V_L=\sqrt{3}V_{picco}
\end{cases}
\]
Avatar utente
Foto Utentesnaffo
185 1 5
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 17 mar 2013, 19:16

Prossimo

Torna a Elettrotecnica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti