Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Questioni lontane dalle mie conoscenze e capacità

Leggi e teorie della fisica

Moderatori: Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteIanero, Foto UtentePietroBaima

0
voti

[1] Questioni lontane dalle mie conoscenze e capacità

Messaggioda Foto UtenteCandy » 12 mar 2014, 22:44

Invito direttamente Foto UtentePietroBaima, ma solo perché mi pare di capire, più vicino di altri ai temi che mi tormentano. tuttavia, la discussione è indubbiamente aperta.
E chiedo scusa se, come quando si va dal medico, userò termini inappropriati i ridicoli per quello che devo dire e chiedere.

Se non ricordo male la fisica è a conoscenza di talune particelle "gemelle" dal comportamento strano. Sembra infatti che, prese due di queste particelle e poste molto lontane l'una dall'altra, senza che queste siano in "collegamento" tra di loro, agendo in qualche modo su una di questa, immediatamente si misura una medesima reazione anche sulla particella "lontana" e, sembra di ricordare, praticamente il tutto accade in un tempo nullo, senza ritardi. Quasi da poter dire che per quelle due particelle lo spazio ed il tempo come li percepiamo noi, è per loro invece ininfluente, inesistente.

Ed ancora, sempre se ricordo bene, sembra esistano particelle che, a seconda di come vengono o meno osservate, possono essere contemporaneamente in luoghi diversi. Questa non la ricordo così bene. Sembra si possa fare un esperimento che dimostra come, in funzione del fatto che se si osserva o meno un evento, talune particelle possono sdoppiarsi.

In termini semplici e senza rimandarmi a leggere testi incomprensibili, chi mi aiuta a capirci di più?
In che termini si possono avere particelle "gemelle" in comunicazione tra loro insensibili allo spazio e tempo?
Cosa sono queste particelle che si possono trovare o meno in luoghi diversi nello stesso tempo?
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10138
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

5
voti

[2] Re: Questioni lontane dalle mie conoscenze e capacità

Messaggioda Foto UtenteDirtyDeeds » 12 mar 2014, 23:05

Candy ha scritto:Se non ricordo male la fisica è a conoscenza di talune particelle "gemelle" dal comportamento strano.


Non sono particelle specifiche, è una proprietà che potrebbero avere coppie qualunque di particelle. Per alcune particelle, come i fotoni, gli stati entangled, intrecciati, sono generabili in modo relativamente facile sfruttando dei fenomeni di ottica non lineare.

Candy ha scritto:senza che queste siano in "collegamento" tra di loro


Il collegamento c'è, perché queste particelle formano in realtà un sistema unico e non possono essere considerate come due sistemi separati distinti e distanti.

Candy ha scritto:immediatamente si misura una medesima reazione anche sulla particella "lontana" e, sembra di ricordare, praticamente il tutto accade in un tempo nullo, senza ritardi.


E' la cosiddetta "non località" della meccanica quantistica, che ha dato parecchi grattacapi ai fisici. Un articolo, non tecnico, che avevo già consigliato in passato su questi aspetti è questo di Alain Aspect.
It's a sin to write sin instead of \sin (Anonimo).
...'cos you know that cos ain't \cos, right?
You won't get a sexy tan if you write tan in lieu of \tan.
Take a log for a fireplace, but don't take log for \logarithm.
Avatar utente
Foto UtenteDirtyDeeds
55,7k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 7013
Iscritto il: 13 apr 2010, 16:13
Località: Somewhere in nowhere

0
voti

[3] Re: Questioni lontane dalle mie conoscenze e capacità

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 12 mar 2014, 23:12

Ciao Foto UtenteCandy!

domani proverò a metter giù due righe!

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,8k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9259
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

4
voti

[4] Re: Questioni lontane dalle mie conoscenze e capacità

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 13 mar 2014, 20:11

Purtroppo la correlazione quantistica non è un fenomeno che si riesce a descrivere con un esempio tratto dal quotidiano, perché non c'è.
Molti effetti microscopici legati alla MQ non hanno analoghi macroscopici e quindi sfuggono alla nostra esperienza quotidiana, apparendoci piuttosto bislacchi.
La correlazione quantistica prevede che esistano sistemi formati da più entità che si comportano come un sistema unico.
Una cosa importante è che con questi sistemi non è possibile trasmettere informazione a velocità infinita separando il sistema, perché il sistema separato si comporta comunque come un sistema unico.

Supponi di avere in mano una sfera di un materiale perfettamente rigido (ammesso che esista) e ruotala, tutte le sue molecole ruoteranno contemporaneamente, ma questo non viola alcuna legge fisica, poiché il sistema è solidale con se stesso, almeno nella nostra approssimazione grossolana.

Supponiamo che la sfera possa essere divisa in due ma resti comunque solidale.
Se osserviamo entrambe le mezze sfere contemporaneamente è come osservare la sfera nella sua interezza e quindi non abbiamo ricavato alcuna informazione.
Nella realtà di tutti i giorni questo non è possibile, ma nel mondo della meccanica quantistica sì.
Se allontaniamo dalla nostra vista una delle due mezze sfere e la affidiamo ad un nostro collaboratore e, senza farci vedere, ruotiamo la nostra sfera e istruiamo il nostro collaboratore di fare qualcosa a rotazione avvenuta... stiamo semplicemente facendo una versione alternativa dell'esperimento del gatto di Schrodinger.
Accidenti... sembra proprio non esserci via d'uscita, che in effetti non c'è perché la teoria prevede che con questi sistemi non si possa trasmettere alcuna informazione utile, a meno di non distruggerla trasmettendola, cosa che attualmente stanno studiando gli informatici quantistici.

Scusa se non riesco essere più preciso, ma non saprei come fare senza impostare una cospicua quantità di calcoli. Ho provato a pensarci ieri sera, ma non ne esco. Ho parecchi limiti, purtroppo.

dirtydeeds ha scritto:Un articolo, non tecnico, che avevo già consigliato in passato su questi aspetti è questo di Alain Aspect.

Interessante.

Ciao,
Pietro.
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
76,8k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9259
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra


Torna a Fisica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti