Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Interruttore che si rompe

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 8 apr 2014, 17:58

Salve, volevo un vs parere su un problema su un impianto:

L'interruttore automatico differ. 4C63-0,3A che protegge la linea di una caldaia elettrica che produce vapore è stato cambiato per ben 3 volte perché si "rompeva". Lo strano che la caldaia assorbe al max 24kw quindi l'interr da 63A con una linea del 25mmq è ben sovradimensionato, nonostante tutto si è sempre notato che l'interruttore si scaldava parecchio quando la macchina è in funzione. Dopo l'ultimo cambio di un mesetto fa è uscito anche il tecnico della caldaia che ha scoperto che la stessa funzionava bifase in quanto la resistenza sulla terza fase si era bruciata..
E' possibile che il funzionamento senza una fase possa causare a lungo andare la rottura dell'interruttore? Forse perché si surriscalda??
?% ?%
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
307 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1637
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[2] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto Utenterosino » 8 apr 2014, 18:10

Ma le tre resistenze sono ricavate su 3 fasi diverse?
Così su due piedi la vedo dura. Se sono tre resistenze diverse ed una si è rotta le altre continuano a funzionare per i fatti suoi.
Inoltre la resistenza è il carico più bello che esista, cosp 1 e nessun problema....
Bisogna capire come funziona questa macchina.
La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia.
Hermann Hesse - Siddharta
Avatar utente
Foto Utenterosino
3.566 2 7 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1954
Iscritto il: 11 gen 2010, 13:18
Località: Treviso (TV)

0
voti

[3] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto UtenteElectro » 8 apr 2014, 18:25

Quanto è distante dalla caldaia?
"La progettazione, il primo presidio della sicurezza" [Michele Guetta]
Avatar utente
Foto UtenteElectro
2.122 2 2 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 1326
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:14
Località: Bari

0
voti

[4] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 8 apr 2014, 18:29

Si una resistenza per fase per cui ad un certo punto sta macchina ha iniziato a funzionare bifase, questo a detta del tecnico della caldaia, ma lo strano che, pinza amperometrica alla mano, prima che la macchina fosse aggiustata si aveva lo stesso la medesima corrente sulle tre fasi nonostante una resistenza bruciata................. mi sembra molto, molto strano, come è strano che gli interruttori che si sono rotti si surriscaldavano nonostante il carico ben sotto i 63A...................
Distanza interrutt. macchina circa 15mt!!!!
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
307 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1637
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[5] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto Utenteelettro » 8 apr 2014, 18:59

Per quanto mi riguarda, potrebbe essere un banale errore di cablaggio..morsetti non serrati a dovere o troppo.
Oppure è il caso di terminare i cavi con i puntali.
Se i termini di progetto sono corretti, non vedo altre cause.
Anche con una corrente Ib pari alla corrente di taglia di 63A del MTD, se è tutto in ordine non si deve danneggiare nulla.
PS: A dire il vero mi viene in mente un caso analogo, in una borchia di un Gem trifase da 90kW, un morsetto di una fase del dispositivo distributore si danneggiava in continuazione, anche senza il distacco per superamento di potenza. E' stato necessario predisporre un equilibrio delle dei carichi sulle Fasi, poiché quella incriminata era quella maggiormente caricata; su valutazione dei tecnici E** che si erano rotti si sostituire.
Avatar utente
Foto Utenteelettro
903 3 5 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: 9 mar 2005, 19:23

0
voti

[6] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto Utenteattilio » 8 apr 2014, 20:36

Quando teoria e pratica danno risultati discordanti, vuol dire che evidentemente o ci si sta dimenticando di qualcosa o non la si è presa sufficientemente in considerazione o non la si conosce proprio.

Devo supporre che i dati postati siano corretti e che lo siano anche le verifiche eseguite, non so come siano pilotate le resistenze della caldaia, se on/off o se a parzializzazione d'onda, ma in caso di regolazione elettronica della potenza (ad es. con circuito a tiristori), suppongo che le misure di assorbimento siano state eseguite con strumenti TRMS, altrimenti ti saresti lasciato "una buona parte" di corrente fuori dalla pinza.
Non sappiamo nemmeno come queste resistenze siano collegate, a stella (con o senza filo di neutro?), a triangolo?
Suppongo altresì che la temperatura ambiente sia "accettabile" nel punto di installazione dell'interruttore e che il cablaggio e il serraggio sull'interruttore medesimo sia stato fatto a regola d'arte.

Ma se tutte le mie supposte fossero vere, come si spiegherebbe quanto successo? :shock:
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,0k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8503
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[7] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto UtenteCandy » 8 apr 2014, 22:33

Quali sono le condizioni di rottura dell'interruttore? Cosa si rompe? In che stato viene trovato? Il guasto è sempre il medesimo?
Queste domande in aggiunta alle precedenti.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10138
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[8] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 9 apr 2014, 10:14

Cerco di rispondere a tutti:

x Elettro: i serraggi sono stati controllati più volte proprio per paura che un allentamento causasse il surriscaldamento ma in realtà erano ben serrati

x Attilio: TRMS?? Bella domanda a cui non ti so rispondere perché la pinza nn era mia però ne tengo conto per eventuali controlli futuri, la linea è 3F+N, il collegamento delle resistenze e la loro "gestione" non mi è nota. La temp. ambiente è nella norma.

x Candy: Lo stato dell'interruttore che "periodicamente" si rompe non è particolare, visivamente parlando, nel senso che non presenta segni di bruciatura, però ad un certo punto non sta più su e si è notato che la fase S dell'interr. muore nel senso che a interr. chiuso tra i morsetti a monte e a valle della S nn c'è continuità.

In sintesi:
La caldaia elettrica 24kW che produce vapore è in funzione da parecchi anni e non ha mai dato problemi fino a circa un paio di anni fa quando l'interruttore automatico si è rotto. Lo hanno sostituito e all'inizio funzionava tutto bene per poi dopo pochi mesi iniziare a scattare senza motivo prima raramente poi sempre più spesso finché anch'esso si è rotto, stessa sorte per l'altro interruttore installato e cambiato solo un mese fa.
Le uniche anomalie riscontrate ad una verifica fatta un mesetto fa sono che come al solito l'interruttore si scalda parecchio per me più del dovuto dato che è un 63A che alimenta una macchina da 40A, altra anomalia che quando la macchina è in funzione sul conduttore di terra circola una corrente di circa mezzo A che sparisce appena si spegne. Altra stranezza come dicevo prima che si è notato nelle ultime due rotture che è il morsetto della fase S che "svampa" ed inoltre non capisco come mai l'interruttore generale sottocontatore anchesso da 63A non si rompe mai. Ultima considerazione: nn posso pensare che tutti gli interruttori cambiati siano stati difettosi.
Sapete qual è la morale di tutto?? Ke il cliente inizia ad avere dei dubbi su quanto io e l'elettricista gli diciamo pensando che vogliamo nascondere qualcosa per pararci il c....o, anche perché il tecnico della caldaia li continua a dire che la macchina è a posto e che quindi il problema è nell'impianto......
Ke palle!!!!!!!!! #-o #-o #-o
O_/
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
307 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1637
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

0
voti

[9] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto Utenterosino » 9 apr 2014, 10:34

Un argomento da approfondire è sicuramente l'elettronica delle macchina.
Altra cosa che mi viene in mente è battere i fili e verificare che da quell'interruttore non sia stata fatta qualche derivazione magica a valle, magari proprio sulla fase incriminata.
La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia.
Hermann Hesse - Siddharta
Avatar utente
Foto Utenterosino
3.566 2 7 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1954
Iscritto il: 11 gen 2010, 13:18
Località: Treviso (TV)

0
voti

[10] Re: Interruttore che si rompe

Messaggioda Foto UtenteDuracell » 9 apr 2014, 11:02

Per me il problema è nella macchina ma io non ho ne la competenza ne la possibilità di fare delle verifiche su di essa il il tecnico continua a dire che la macchina è a posto!!!!

Verosimilmente la linea è a posto perché non mi da basso isolamento e inoltre è diretta tra interr. e macchina salvo il sezionatore subito a monte della macchina adiacente alla stessa.
Avatar utente
Foto UtenteDuracell
307 2 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 1637
Iscritto il: 2 ott 2009, 11:55

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti