Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

DICO con allegati mancanti

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 29 ago 2014, 9:35

buon giorno a tutti,
ho redatto una DICO, per un impianto elettrico civile. Abitazione con 3 kW impegnati e superficie di 120 mq.

Il Comune ha bloccato la richiesta di agibilità con questa motivazione:
" nella dichiarazione di conformità della ditta XXXXXXXXXX è citato, quale allegato, il progetto dell'impianto elettrico che tuttavia non è stato materialmente prodotto. Se ne richiede quindi la presentazione. si ricorda che il progetto oppure lo schema dell'impianto realizzato, dovrà permettere a questo ufficio tecnico di identificare tutti i locali interessati dall'impianto certificato. Nel caso in cui alcuni di essi ne siano privi (es. autorimesse o depositi) il progettista incaricato, o il direttore dei lavori, dovrà farne espressa menzione." :(

La mia DICO è composta dai seguenti allegati (di solito 12 pagine)
- schema dell'impianto realizzato (prodotto con software di famosa rivista e integrato con altre informazioni)
- schema unifilare dei quadri elettrici
- tipologia dei materiali
- istruzioni per la manutenzione e verifica periodica
- elenco delle verifiche iniziali e prove strumentali
- descrizione impianto di dispersione
- descrizione delle protezioni contro i contatti diretti ed indiretti
- descrizione delle protezioni contro le sovracorrenti

NON allego mai planimetrie (non è un obbligo), e NON allego mai le dotazioni impiantistiche per ogni locale ( credo che non sia un obbligo)

come mi devo comportare con il comune, secondo voi :evil:
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 565
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

0
voti

[2] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto Utentestudiocampo » 29 ago 2014, 10:09

ma se ho capito bene, hai sbagliato a compialre la DICO, nel senso che
"è citato, quale allegato, il progetto dell'impianto elettrico"
se tu hai citato un progetto (non necessario) come allegato, allora lo devi presentare.
Avatar utente
Foto Utentestudiocampo
20 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 358
Iscritto il: 4 dic 2006, 15:22

0
voti

[3] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto Utenterosino » 29 ago 2014, 10:15

Purtroppo siamo alle solite...
ne deduco che si tratta di un impianto al di sotto dei limiti ove vige l'obbligo di progetto da parte di professionista.

Art. 7 comma 2 37/08
2. Nei casi in cui il progetto è redatto dal responsabile tecnico dell'impresa installatrice l'elaborato tecnico è costituito almeno dallo schema dell'impianto da realizzare, inteso come descrizione funzionale ed effettiva dell'opera da eseguire eventualmente integrato con la necessaria documentazione tecnica attestante le varianti introdotte in corso d'opera.

Con una certa amarezza in bocca e rassegnazione ti dico che fai prima ad accontentarli.... di contro puoi prendere una bella fotocopia in A4 del locale, disegnare a penna i soliti simboletti, mettere un timbro e dargli quello. Voglio vedere come te lo contestano.
La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia.
Hermann Hesse - Siddharta
Avatar utente
Foto Utenterosino
3.566 2 7 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1954
Iscritto il: 11 gen 2010, 13:18
Località: Treviso (TV)

0
voti

[4] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 29 ago 2014, 10:25

studiocampo ha scritto:ma se ho capito bene, hai sbagliato a compialre la DICO, nel senso che
"è citato, quale allegato, il progetto dell'impianto elettrico"
se tu hai citato un progetto (non necessario) come allegato, allora lo devi presentare.


No, ho citato il progetto perché nel modulo della DICO è un "allegato obbligatorio", quindi non potevo non "mettere la crocetta" :mrgreen:

Poi ho fornito un allegato che ho chiamato "PROGETTO ELETTRICO" con sottotitolo: "redatto dal responsabile tecnico della Ditta installatrice ai sensi dell'art. 7 comma 2"

L'allegato contiene le seguenti parti:
- schema dell'impianto realizzato :mrgreen:
- tipologia dei materiali
- elenco verifiche
- istruzioni per la manutenzione
- schemi unifilari dei quadri elettrici

Insomma, il progetto c'è, e lo ha fatto l'installatore!!!
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 565
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

0
voti

[5] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto Utentestudiocampo » 29 ago 2014, 10:29

Ok, pensavo ceh tu riferissi alla crocettina sulla voce
rispettato il progetto redatto ai sensi dell’art. 5.
Avatar utente
Foto Utentestudiocampo
20 1 2 5
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 358
Iscritto il: 4 dic 2006, 15:22

0
voti

[6] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto Utenterosino » 29 ago 2014, 10:32

Giuliano58 ha scritto:Insomma, il progetto c'è, e lo ha fatto l'installatore!!!


E c'è tutto quello che serve.
Devi solo fare una valutazione tempo / costo:
opzione 1: Far valere ciò che la legge dice
opzione 2: Accontentarli con uno schemino
La saggezza non può essere trasmessa. La saggezza che un saggio tenta di trasmettere suona sempre simile alla follia.
Hermann Hesse - Siddharta
Avatar utente
Foto Utenterosino
3.566 2 7 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1954
Iscritto il: 11 gen 2010, 13:18
Località: Treviso (TV)

1
voti

[7] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 29 ago 2014, 10:39

studiocampo ha scritto:Ok, pensavo ceh tu riferissi alla crocettina sulla voce
rispettato il progetto redatto ai sensi dell’art. 5.


Ma è proprio quella! :mrgreen:
Il modulo DICO miisteriale, tra gli allegati obbligatori, richiede:
- progetto ai sensi degli articoli 5 e 7

Essendo un allegato obbligatorio, DEVO crociare la presenza del documento!
L'art. 5, specifica i limiti dimensionali per cui il progetto deve essere redatto da un professionista.
L'art. 7 al comma 2 indica che il progetto, nel caso sia redatto dal responsabile della Ditta installatrice. deve essere costituito almeno dallo schema dell'impianto. Inteso come descrizione funzionale ed effettiva dell'opera....

Faccio notare che, secondo me, per lo "schema dell'impianto e lo schema funzionale dell'opera" non è richiesto da nessuna parte di fornire elaborati grafici.

Ho ampliato un po' la discussione, ma ne vale la pena.
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 565
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

2
voti

[8] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 29 ago 2014, 10:41

rosino ha scritto:
Giuliano58 ha scritto:Insomma, il progetto c'è, e lo ha fatto l'installatore!!!


E c'è tutto quello che serve.
Devi solo fare una valutazione tempo / costo:
opzione 1: Far valere ciò che la legge dice
opzione 2: Accontentarli con uno schemino


:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Voglio far valere ciò che dice la legge! :mrgreen:
Il tempo sarà ben speso, perché la mia esperienza sarà condivisa anche per altri installatori iscritti alla mia stessa associazione :lol:
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 565
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

0
voti

[9] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto UtentePierluigi2002 » 29 ago 2014, 11:22

studiocampo ha scritto:ma se ho capito bene, hai sbagliato a compialre la DICO, nel senso che
"è citato, quale allegato, il progetto dell'impianto elettrico"
se tu hai citato un progetto (non necessario) come allegato, allora lo devi presentare.


studiocampo, Giuliano non ha sbagliato, ha solo sbagliato ufficio (non per sua volontà) è andato nella tana dei burocrati, che adesso va tanto di moda.

Concordo con quello che dice Rosino nel post N. 3


Con la legge 46/90, l'installatore indicava nella DICO di avere rispettato il progetto soltanto quando era presente il progetto di un professionista. Con l'entrata in vigore del DM 37/08 le cose sono cambiate: in base a tale decreto devono essere progettati tutti gli interventi sugli impianti elettrici, ad eccezione degli interventi di manutenzione e degli impianti nei cantieri edili. Per gli impianti di cui al DM 37/08, art. 5, comma 2, il
progetto deve essere predisposto dal professionista. Negli altri impianti può essere preparato dal responsabile tecnico dell'impresa installatrice (in questo caso, coincide con lo schema o tabella schematica).
Nella DICO bisogna indicare di avere rispettato il progetto tutte le volte che ricorre l'obbligo di progetto (del professionista o dell'installa tore). In definitiva, in base al nuovo DM 37/08, l'installatore
deve indicare sempre nella DICO di avere rispettato il progetto, esclusi gli interventi di manutenzione e gli impianti elettrici nei cantieri edili.
“vivi il presente“
Avatar utente
Foto UtentePierluigi2002
1.033 2 3 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 1603
Iscritto il: 23 gen 2008, 23:12

0
voti

[10] Re: DICO con allegati mancanti

Messaggioda Foto UtenteGiuliano58 » 29 ago 2014, 11:29

Chiarito la questione del progetto, vorrei capire questa richiesta:
" ............... permettere a questo ufficio tecnico di identificare tutti i locali interessati dall'impianto certificato. Nel caso in cui alcuni di essi ne siano privi (es. autorimesse o depositi) il progettista incaricato, o il direttore dei lavori, dovrà farne espressa menzione"

e' la prima volta che vedo una richiesta del genere. E' chiaro che se si vuole soddisfare, occorre una planimetria oppure un elenco dei locali con le dotazioni impiantistiche (anche questo non è un obbligo del DM 37/08)

Faccio notare che l'impianto è a servizio di una villetta unifamiliare, e TUTTI i locali sono serviti dall'impianto elettrico, compresa autorimessa, depositi, sottotetto. :mrgreen:

Non fosse stato così, lo avrei evidenziato nella descrizione dell'impianto! :mrgreen:

riflessione: se gli uffici tecnici usassero questo tempo per fare delle verifiche a campione reali, tutti i problemi si risolverebbero!!!
Avatar utente
Foto UtenteGiuliano58
389 1 4 6
Expert
Expert
 
Messaggi: 565
Iscritto il: 14 ott 2009, 10:06

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti