Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Diodo e induttanza

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto UtenteBrunoValente, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto Utentecarloc, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor

-1
voti

[1] Diodo e induttanza

Messaggioda Foto Utenteozzy78 » 17 ott 2014, 15:13

Ciao a tutti,

a scopo didattico ho ricreato un semplice raddrizzatore a singola semionda che alimenta un carico ohmico-induttivo. Lo scopo è di ricreare circa questa simulazione SPICE.

simspice.jpg


Per la prova ho utilizzato una resistenza da 100 ohm e un induttanza da 10k (in studio non ho i valori indicati sullo schema). Ho alimentato il tutto a circa 8V sinusoidali con una frequenza di qualche kHz. Sull'oscilloscopio vedo quest'onda sull'induttanza:
raddindutt.jpg


è normale quell'oscillazione? come potrei migliorare la cosa?
Avatar utente
Foto Utenteozzy78
-1 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 29 set 2014, 21:11

0
voti

[2] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto UtenteEnChamade » 17 ott 2014, 16:56

Dalle poche e imprecise informazioni che dai, credo, quelle siano oscillazioni dovute alla risonanza fra l'induttanza e la capacità parassita del diodo. Ovviamente è solo un'ipotesi...

ozzy78 ha scritto:e un induttanza da 10k

:shock: :shock: :shock:
Avatar utente
Foto UtenteEnChamade
5.838 2 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 507
Iscritto il: 18 giu 2009, 12:00
Località: Padova - Feltre

0
voti

[3] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 17 ott 2014, 17:18

È una sinusoide smorzata tipica dei circuiti RLC.
Deve esserci una capacità parassita da qualche parte. Forse il diodo interdetto ha una capacità di giunzione non trascurabile.

P.S. vedo solo ora che Foto UtenteEnChamade ti ha già risposto O_/
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
14,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2261
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

-1
voti

[4] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto Utenteozzy78 » 17 ott 2014, 17:59

Grazie per le risposte. Ho scritto 10k perché sull'induttanza c'e scritto 10k! Pensavo bastasse ciò, chiedo scusa... è da 10mH. Diodo 1n4148, resistenza 100ohm 5W.

Come mai non ho l'effetto che invece mostra la simulazione SPICE?
Avatar utente
Foto Utenteozzy78
-1 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 29 set 2014, 21:11

1
voti

[5] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 17 ott 2014, 18:45

:-) Perché per usare i simulatori occorre sapere l'elettronica più di loro ;-) ... come sono modellati i componenti nella simulazione ? Evidentemente nei modelli non hai implementato le componenti parassite (la capacità di giunzione del diodo in primis) presenti nei componenti reali che hai usato nell'esperimento pratico. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,8k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10222
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[6] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto Utentecore » 17 ott 2014, 18:47

prova a fare la simulazione con valori che hai messo realmente e vedi se ti torna la forma d'onda
Avatar utente
Foto Utentecore
718 3 9
Expert
Expert
 
Messaggi: 664
Iscritto il: 15 nov 2013, 16:07

2
voti

[7] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 17 ott 2014, 19:02

Premetto che non uso simulatori.

Il secondo grafico sembra la derivata del primo.
Sembra che sull'induttore sia imposta la corrente indicata nel primo grafico (ma il generatore è di corrente o di tensione?).
Il secondo grafico dovrebbe quindi essere la tensione ai capi dell'induttore quando imponi la corrente che lo attraversa (riportata nel primo grafico).

In teoria torna tutto, se i componenti sono ideali.

Nella prova pratica tu usi un generatore di corrente o di tensione?

Nella prova pratica proverei a mettere più diodi in parallelo (capacità parassite in parallelo quindi capacità maggiore) per vedere se l'oscillazione cambia (così a istinto dovrebbero diminuire l'ampiezza e la frequenza).

Mettendo invece più diodi in serie (capacità parassite in serie quindi capacità minore) penso che l'ampiezza e la frequenza dell'oscillazione aumenterebbero.

Per eliminare l'oscillazione proverei a mettere un condensatore di capacità sufficiente in parallelo al diodo.

Per ottenere il gradino così pulito del secondo grafico penso che dovresti usare un generatore di corrente (non di tensione) e un diodo ideale (che nessuno ha in catalogo :mrgreen: ).

Con un condensatore in parallelo al diodo non avrai oscillazioni ma il gradino non sarà più così ideale (sarà piuttosto una curva).

Mah... Elucubrazioni mie...
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
14,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2261
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

-1
voti

[8] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto Utenteozzy78 » 17 ott 2014, 19:19

Innanzi tutto grazie per le preziose dritte :ok:

La simulazione l'ho trovata su un pdf universitario... Volevo ricrearla a scopi di studio ma non avendo gli stessi componenti ho cercato di adattare con ciò che avevo... l'alimentazione l'ho fatta con un generatore di funzioni, se dite domani provo con un generatore di corrente imponendola fissa e vediamo che succede...

Ho notato una cosa, se metto 4-5 induttanze (tutte 10mH) in serie tra loro, e vado con l'oscilloscopio ai capi della serie di induttanze, vedo che le oscillazioni sono minori.... Allego foto:
inddiod.jpg


Quello che mi sfugge... è l'effetto tra "ideale" (simulazione spice) e "reale" o sono io che sto sbagliando di brutto qualcosa?

domani farò le prove con i condensatori
Avatar utente
Foto Utenteozzy78
-1 2
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 29 set 2014, 21:11

1
voti

[9] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 17 ott 2014, 19:40

:-) Il grosso delle differenze tra la simulazione e la realtà, come ti abbiamo detto, è dovuto proprio al fatto che in quella simulazione non è stato tenuto conto delle componenti parassite che invece sono presenti nei componenti da te utilizzati. O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,8k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10222
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[10] Re: diodo e induttanza

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 17 ott 2014, 19:41

E se metti più diodi in parallelo?
Se li metti e vedi che la frequenza delle oscillazioni cambia (dovrebbe diminuire), hai la conferma che l'oscillazione è un effetto della loro capacità parassita che interagisce con l'induttanza.

ozzy78 ha scritto:se dite domani provo con un generatore di corrente imponendola fissa e vediamo che succede...

Dovrebbe essere un generatore di corrente alternata, altrimenti ho paura che non vedrai un bel niente...
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
14,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2261
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 61 ospiti