Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Problema impianto elettrico

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike

0
voti

[1] Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteCibachrome » 30 nov 2014, 18:14

Salve a tutti!

Premetto che gli impianti elettirci (ho due contatori ACEA) sono stati rifatti tutti più di 20 anni fa e solo una piccola parte furono messi a norma (esclusa la messa a terra che non c'era allora nel palazzo e i quadri elettrici). Tanti anni fa abbiamo messo a norma i quadri elettrici di casa (ogni quadro ha 1 magnetotermico 16a bipolare, 1 magnetotermico 10a bipolare ed un differenziale da 30a). Due anni fa abbiamo ristrutturato una stanza ed abbiamo messo l'impianto elettrico a norma (messa a terra compresa).
Premetto anche che nel mio quartiere l'ACEA non fornisce il neutro (il filo ad ogni contatore è del colore giusto però è a 127 volt).
Da parecchi anni è stata sostituita la macchina del gas con una nuova in cui l'accensione dei fornelli è elettrica. Da quel momento ho incominciato a sentire dei ticchettii nelle casse esterne al PC oppure delle certe volte anche il led del mouse lampeggia, ogni qualvolta che si accende un fornello elettrico oppure il forno. Ho sostituito le casse con uno stereo ed il problema lo faceva sempre. Usando un altro PC e attaccandoci o le casse o lo stereo il problema c'era sempre. In uno dei PC ho dovuto cambiare l'alimentatore (per altri motivi) con uno di qualità ed il problema rimane. All' inizio avevo attaccato un filo dalla cucina (apparecchio) al tubo dell' acqua fredda sotto al lavandino della cucina e questi disturbi un po' si era attenuati poi dopo è stata sostituita la tv (in cucina) a tubo catodico con una con schermo lcd ed è stata collegata ad una ciabatta con interruttore. In questo ciabatta è attaccato anche un decoder. Sulla presa a muro c'è una multispina dato che il frigorifero deve restare sempre accesso. Da quel momento i disturbi erano ritornati come intensità come erano all'inizio. Avevoo provato, so che è sbagliato, ad attaccarlo sul tubo dell' acqua di scarico e poi sul tubo dell' acqua calda ma non succede nulla. Ho sentito il parere del tecnico specializzato della cucina e lui non mi ha saputo dire nulla. La cucina funziona perfettamente.
Avatar utente
Foto UtenteCibachrome
45 2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 apr 2014, 0:15

0
voti

[2] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteCibachrome » 30 nov 2014, 18:45

I PC e le casse sono attaccati a due multiprese a muro da ufficio che mi ha installato l'elettricista parecchi anni fa. Ha messo queste multipresa perché mi aveva sconsigliato, per ragioni di sicurezza, le ciabatte multiprese. Chiaramente sono state installate dall' altra parte del muro della cucina e la corrente è stata presa dalla presa a muro del corridoio usando una canalina esterna. Ho notato che i fili rigidi dentro alla presa (16A) sono un po' più piccoli dei fili morbidi messi dall' elettricista.
Ho fatto delle misurazioni con il tester digitale nelle multiprese ed ho scoperto che c'è una dispersione di corrente quando attacco un PC e che aumenta se attacco l'altro PC, un server con uno stabilizzatore di corrente, le casse, i monitor, modem router etc. etc.. (in tot. 10 v circa) Le misurazioni le ho fatte impostando il tester su AC 750v ed un puntale l'ho messo nel buco centrale e l'altro l'ho messo per terra. Poi ho le altre misurazioni le ho fatte mettendo un puntale sulla parte metallica del case (ogni case che ho non scarica a terra attraverso il pavimento dato che è isolato) e l'altro puntale sul pavimento oppure su uno dei due tubi di rame del termosifone e la corrente era di 4-5 volt circa. Leggendo molto su internet ho scoperto che oggigiorno moltissimi apparecchi perfettamente funzionanti sono progettati per disperdere corrente induttiva e grazie alla messa a terra essa viene dispersa nel terreno.
Ho letto che i ticchetti sono divuti alle onde armoniche emesse dalla cucina.
Il mio elettricista, non è quello che mi ha montato le prese, mi ha detto che è una cosa normale dato che non c'è l'impianto di messa a terra interno e che l'impianto è vecchio.
Non so se prendere una ciabatta con filtro emi oppure un filtro emi (ci sono tantissimi modelli) quest'ultimo da mettere dietro al pannello (all'interno della cucina) oppure prendere un UPS on-line con onda sinuosoidale pura da mettere nella stanza per proteggere i PC, il server e tutti gli altri apparecchi anche da sbalzi di tensione, visibili osservando la luce delle lampadine.

Qualsiasi consiglio è ben accetto e scusate la lunghezza dei due post.
Avatar utente
Foto UtenteCibachrome
45 2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 apr 2014, 0:15

0
voti

[3] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteMike » 30 nov 2014, 19:19

Non ho capito una cosa: hai l'impianto di terra in casa? Se si, è collegato all'impianto di terra condominiale?
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[4] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteCibachrome » 30 nov 2014, 20:01

Ho l'impianto di terra collegato alla terra condominiale solo nella stanza (dove c'è il quadro elettrico) che ho rifatto due anni fa, nelle altre stanze no.
Mentre nel secondo impianto, cioè quello dove si verifica il problema, non ha la messa a terra. Il problema era la carta da parati che copriva tutte le scatole e se le scatole fossero state scoperte si poteva mettere nella stanza(dei PC) e prendere da li la corrente anzichè dalla presa al corridoio. E da lì si può portare alla presa della cucina (apparecchio). Spero il prossimo anno di poter ristrutturare l'intera cucina.
Scusa un' altra cosa, è normale che i fili siano un pochino caldi?
Avatar utente
Foto UtenteCibachrome
45 2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 apr 2014, 0:15

0
voti

[5] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteMike » 30 nov 2014, 22:33

Cibachrome ha scritto:Scusa un' altra cosa, è normale che i fili siano un pochino caldi?


Dipende... Un cavo isolato in PVC può sopportare una temperatura massima di 70°C ma ovviamente non è salutare far lavorare il cavo in prossimità di quella temperatura, direi che fino a 45°C ci può stare. Se il cavo lo riesci a toccare a lungo senza scottarti significa che la temperatura è a valori tollerati.

Per il resto, non sono esperto di compatibilità elettromagnetica, ma presumo che se non colleghi la causa del disturbo all'impianto di terra non risolvi il problema.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[6] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteCibachrome » 1 dic 2014, 0:42

Per le onde armoniche che cosa si può fare?
Va bene un UPS online così ci attacco i PC etc..?
Avatar utente
Foto UtenteCibachrome
45 2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 apr 2014, 0:15

0
voti

[7] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteCibachrome » 1 dic 2014, 12:36

Intendi il filtro emi oppure un UPS online con onda sinusoidale a cui collegare i vari dispositivi (non ci collegherò la cucina elettrica)?
Vorrei proteggere gli apparecchi (PC, server etc..) da sbalzi di tensione, sovratensione, onde armoniche etc..
Avatar utente
Foto UtenteCibachrome
45 2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 apr 2014, 0:15

0
voti

[8] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteMike » 1 dic 2014, 13:34

Cibachrome ha scritto:Intendi il filtro emi oppure un UPS online con onda sinusoidale a cui collegare i vari dispositivi (non ci collegherò la cucina elettrica)?
Vorrei proteggere gli apparecchi (PC, server etc..) da sbalzi di tensione, sovratensione, onde armoniche etc..


Se usi un UPS a doppia conversione per tutte le apparecchiature sensibili elimini tutti i disturbi provenienti dalla rete e prolunghi la durata delle apparecchiature.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,9k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14279
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[9] Re: Problema impianto elettrico

Messaggioda Foto UtenteCibachrome » 1 dic 2014, 19:22

Vorrei evitare di spendere soldi(quel tipo di UPS costano tanto e c'è scritto che potrebbero dare dei problemi in ambito domestico) se poi i sintomi peggiorano.
Domani provo ad attaccare la macchina elettrica alla presa con la messa a terra che è collegata alla terra condominiale tanto per fare solo un esperimento e vedere se la situazione migliora.
Cosa ne pensate del filtro emi/rfi (es. da 16A)? Dovrebbero assorbire le onde armoniche prodotte dalla cucina elettrica, correggetemi se è una cavolata.
Avatar utente
Foto UtenteCibachrome
45 2 5
New entry
New entry
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 18 apr 2014, 0:15


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 65 ospiti