Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Rilevatore di corrente

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto UtenteRambo » 8 lug 2015, 14:46

salve a tutti, ho bisogno di realizzare un circuito che si inserisca in un altro impianto a 24VAC per rilevare quando c'è un passaggio di corrente. Ho bisogno di avere un segnale alto quando rileva passaggio di corrente, e un segnale basso quando non passa corrente. per la parte di amplificazione non ho problemi se è in continua.
io pensavo di mettere un sensore di hall, ma non so se può funzionare anche in alternata... chiedo consiglio a voi..
Avatar utente
Foto UtenteRambo
0 2
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 5 feb 2014, 21:39

1
voti

[2] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto Utenteesisnc » 8 lug 2015, 15:02

I sensori di Hall funzionano sia in c.c. che in c.a.
Se hai bisogno di un segnale di uscita di tipo logico (1 - 0 o alto/basso) al passaggio di corrente nel sensore devi condizionare il segnale, anche perché devi stabilire un livello di soglia (sensibilità) al tuo circuito di rilevazione.
Avatar utente
Foto Utenteesisnc
2.762 1 7 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 24 feb 2009, 12:12

2
voti

[3] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto Utentegiorgio25760 » 8 lug 2015, 15:03

Non puoi usare una "volgare resistenza" come Rsense ?

La tensione ai suoi capi la mandi in un op-amp
Se hai una tensione alternata, puoi tranquillamente raddrizzarla con diodo ed un op-amp.
La tensione di picco puoi poi applicarla in un altro op-Amp (connesso come comparatore di tensione) in cui prefissi la soglia che ritieni corretta per decidere se sta passando corrente o meno.


Ciao
Giorgio
Avatar utente
Foto Utentegiorgio25760
2.310 1 3 5
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1700
Iscritto il: 6 dic 2009, 17:02
Località: Brescia

0
voti

[4] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto UtenteRambo » 8 lug 2015, 15:07

praticamente una piccola corrente nel circuiti ci sarà sempre, ma proprio piccola... ho bisogno che quando circola seriamente corrente scatta un relè che poi a valle farà altro...
se qualcuno ha qualche schema gliene sarei grato.
Avatar utente
Foto UtenteRambo
0 2
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 5 feb 2014, 21:39

2
voti

[5] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto Utentethunderbolt128 » 8 lug 2015, 15:09

Io ti consiglierei l'integrato ACS712
http://www.allegromicro.com/en/Products ... CS712.aspx
Restituisce una determinata tensione proporzionale alla corrente passante
Puoi lavorare sia con tensioni alternate sia con tensioni continue, e vi sono vari modelli in base alle correnti che ci sono in gioco.
Naturalmente però attendiamo la conferma di persone più ferrate di me :ok:

EDIT: mentre scrivevo ha risposto Foto Utentegiorgio25760. Anche questa soluzione a mio avviso è ottima.
Penso sia alquanto scontato ma è importante utilizzare una resistenza dal valore ohmico molto basso visto che va posta in serie al circuito in modo da opporsi meno possibile al passaggio di corrente
:-)

Foto UtenteRambo , per poterti aiutare al meglio devi dirci necessariamente quanta corrente scorre all'interno del tuo circuito. 1Ampere ? 2Ampere ?
Dopodiché possiamo passare a possibili soluzioni concrete :ok:
Senza nemmeno dei dati di massima è impossibile dimensionare l'eventuale circuito :D
Alla fine, non ricorderemo le parole dei nostri nemici, ma i silenzi dei nostri amici.
Martin Luther King
Avatar utente
Foto Utentethunderbolt128
1.590 1 8 13
Expert
Expert
 
Messaggi: 703
Iscritto il: 4 set 2012, 13:57

0
voti

[6] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto Utentegiorgio25760 » 9 lug 2015, 11:47

Se vuoi un oggetto già pronto, puoi usare, a seconda delle correnti in gioco, un transducer della LEM
(ad es. la serie HLSR)

Ma la LEM ne produce molti.
Vale la pena di guardarli tutti :D


Ciao
Giorgio
Avatar utente
Foto Utentegiorgio25760
2.310 1 3 5
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1700
Iscritto il: 6 dic 2009, 17:02
Località: Brescia

0
voti

[7] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 9 lug 2015, 12:15

Rambo ha scritto:... una piccola corrente nel circuito ci sarà sempre, ma proprio piccola... ho bisogno che quando circola seriamente corrente ...

Le specifiche sono troppo generiche.
Serve sapere il valore della corrente piccola e il valore quando circola seriamente.
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
15,5k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2340
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[8] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto UtenteRambo » 14 lug 2015, 21:36

devo ancora fare le misure di corrente... penso 40mA sempre e almeno 200mA quando parte... mi serve un segnale alto e uno basso a seconda di questa constatazione... avete qualcosa da consigliarmi? proprio la sigla. il segnale in ingresso è a 24VAC, il segnale in uscita mi serve sia in DC a qualsiasi tensione... il problema è urgentissimo da risolvere, e purtroppo sono il black out con tutti gli ultimi avvenimenti :(
Avatar utente
Foto UtenteRambo
0 2
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 5 feb 2014, 21:39

1
voti

[9] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto UtenteGuidoB » 15 lug 2015, 13:44

Potresti usare un circuito tipo questo, con una Rsense. Due diodi di bypass in antiparallelo ti consentono di limitare la caduta di tensione a circa 0,7 V (sottratti ai 24 V alternati).

Con un fotoaccoppiatore isoli il circuito in alternata da quello in continua. Un condensatore sull'uscita in continua (o una persistenza realizzata via software) ti permettono di convertire in continuo il segnale pulsante che esce dal fotoaccoppiatore.


Rambo ha scritto:Ho bisogno di avere un segnale alto quando rileva passaggio di corrente, e un segnale basso quando non passa corrente.

E questo è quello che fa il circuito proposto.

Rambo ha scritto:ho bisogno che quando circola seriamente corrente scatta un relè che poi a valle farà altro...

In quest'altro caso si potrebbe eliminare il fotoaccoppiatore e la tensione di alimentazione in continua, a patto di complicare un po' il circuito. È meglio dire chiaramente che cosa ti serve fin dall'inizio.

Altra possibilità è quella di usare un sensore di Hall lineare, amplificando e comparando il segnale di uscita, come ti hanno consigliato Foto Utentethunderbolt128 e Foto Utentegiorgio25760 in precedenza.
Come sensore lineare di Hall ricordo anche il SS49E - OH49E, ma non saprei proprio dirti se la sua sensibilità sarebbe sufficiente e/o come aumentare il segnale (un piccolo avvolgimento su un nucleo di ferrite incollato al sensore, che però aggiunge una piccola induttanza al circuito?). In questo caso devi studiare il datasheet e fare varie prove.
Big fan of ƎlectroYou!
Avatar utente
Foto UtenteGuidoB
15,5k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2340
Iscritto il: 3 mar 2011, 16:48
Località: Madrid

0
voti

[10] Re: Rilevatore di corrente

Messaggioda Foto Utentelelerelele » 15 lug 2015, 14:24

un circuito tipo quello consigliato da Foto UtenteGuidoB è il più semplice ed economico, pur rimanendo funzionale, io usai un circuito tipo questo per leggere l'accensione del videoregistratore VHS, tramite il quale accendevo lo stereo da usare come sorgente audio.

sta tutto ad i valori di precisione, disturbi e quant'altro possa avere sulla linea di corrente da leggere.

saluti.
Avatar utente
Foto Utentelelerelele
2.409 3 7 8
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 2774
Iscritto il: 8 giu 2011, 8:57
Località: Reggio Emilia


Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 41 ospiti