Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

La presa "universale" diventa P40

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago

6
voti

[1] La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto Utenteattilio » 22 dic 2015, 22:06

ogni tanto, sulla rivista Carrescia family, fa capolino qualche articolo interessante (molti lo sono, ma la ripetizione regna sovrana)

l'altro giorno, ho preso atto che dopo anni di installazioni "fuorilegge" la presa universale (UNEL) entra finalmente nella famiglia delle spine/prese a norma [CEI 23-50 - V4]

sono assolutamente d'accordo con l'ultimo trafiletto dell'articolo, in cui si esprime il succo di quello che dovrebbe essere il binomio tecnico-normativo
lo riporto tale e quale, poiché è giusto dare a Vito ciò che è di Vito :mrgreen:


"La nascita della presa P40 dopo anni di impiego generalizzato della "presa universale" dimostra, ancora una volta, come le norme seguono, e non precedono, i prodotti immessi sul mercato e più in generale la realtà impiantistica.
Non è vero che tutto deve essere eseguito secondo le norme, ovvero che è proibito quanto non corrisponde alla norma."


tratto da TNE 12/2015
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
57,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8385
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[2] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto Utenteattilio » 22 dic 2015, 23:28

off topic

penso che tutto parta dall'interpretazione errata di quello che sono le norme, che tante volte vengono viste come le tavole della Legge che Dio diede a Mosè

questo fa sì che lo spirito critico scenda drasticamente a zero, e la prima domanda che ci si pone per non fare una cagata seguendo un ragionamento tecnico personale è: cosa dice la norma?

di fatto, bene o male è vero che seguendo le norme, si beneficia del raggiungimento della soglia minima della regola d'arte, ma [per tornare in topic] ve l'immaginate la cagata di un impianto con sole P30 o P11/17?
poi ci sono le norme obbligatorie, ma è evidente che non mi riferisco a queste poche e definite

eppure sono sicuro che una buona parte degli installatori, non sapeva nemmeno che la presa universale (da oggi P40) non fosse ancora annoverata tra le prese standard definite a livello normativo... altrimenti probabilmente non le avrebbe installate :?

impiegarla, ha migliorato la fruibilità degli impianti, e il suo uso riduce all'osso l'impiego degli odiosi adattatori, aumentando intrinsecamente la sicurezza degli impianti [fatti bene]

certo, si può essere critici sul perché lo standard europeo è andato nella direzione delle prese/spine tonde tipo schuko o francese, ma questo è un altro discorso
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
57,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8385
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[3] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto Utente6367 » 23 dic 2015, 0:51

Peccato. Ora mi toccherà trovare un altro esempio.

Comunque, non diventano "a norma" tutte le prese "universali" esistenti ma solo quelle che corrispondono ai fogli dimensionali (di sicuro qualcuno avrà rifatto gli stampi).

Chiaro che con l'uscita sul mercato di prese molto originali da parte di costruttori minori, si è voluto sanare la situazione per evitare pericolosi precedenti.
Avatar utente
Foto Utente6367
18,2k 5 8 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5974
Iscritto il: 9 set 2005, 0:00

0
voti

[4] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto UtenteEcoTan » 23 dic 2015, 8:11

L'argomento delle prese domestiche secondo me è il paradosso e la ver gogna per i vertici della ns. categoria. Abbiamo norme europee su tutto, poi quando acquisto un normale elettrodomestico con spina tipo Schuko (o ciuco? crukko?) debbo scegliere fra cambiarla perdendo la garanzia, o fare accrocchi sul muro.

P.S. Qualche volta preferisco dire quello che penso guardando alla sostanza dei fatti, non ci guadagno nulla ma ormai..
Avatar utente
Foto UtenteEcoTan
5.310 4 10 13
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 3118
Iscritto il: 29 gen 2014, 8:54

0
voti

[5] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto UtenteGiudiceDiPace » 23 dic 2015, 9:45

...c'è gente che per risolvere un problema non chiede più quale può essere la soluzione migliore ma quale è la norma che lo obbliga ad una certa soluzione


Il problema nasce molto prima: c'è gente che pensa che le norme siano OBBLIGATORIE quando in realtà vanno considerate solo come dei "suggerimenti"; (salvo i rarissimi casi in cui le norme sono richiamate direttamente dalle leggi).

Dopodiché occorre precisare che per NON rispettare le norme ed usare in alternativa ciò che di meglio offre la tecnologia occorre avere molto coraggio per affrontare la marea di ottuse opposizioni che si rischiano.

Chi, in un impianto dei un locale pubblico, ha il coraggio di affrontare l'ispezione dei Vigili del Fuoco ?

DiPaceGiudice
Avatar utente
Foto UtenteGiudiceDiPace
587 5
Utente disattivato per decisione dell'amministrazione proprietaria del sito
 
Messaggi: 171
Iscritto il: 17 mag 2014, 8:47

0
voti

[6] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto Utenteattilio » 23 dic 2015, 9:46

una volta utilizzavo in maniera mirata le P11 e le P11/17 e le P30 (raramente), oggi mediamente distribuisco metà P11/17 e metà UNEL (universali) a volte addirittura più universali che bipasso

diciamo che anche gli impianti si "adeguano" per quanto possibile al mercato degli elettrodomestici, a fare da freno in alcuni casi è più che altro il discutibile sistema del prezzo fatto a "punto luce", una presa universale costa mediamente dalle due alle due volte e mezza rispetto ad una bipasso, metterne "molte" quando i preventivi sono fatti a punti equiprezzati non è pensabile e il minimalist regna sovrano
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
57,4k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8385
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

0
voti

[7] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto UtentePaoloLiutaio » 23 dic 2015, 10:31

EcoTan ha scritto:[...] Schuko (o ciuco? crukko?) debbo scegliere fra cambiarla perdendo la garanzia, o fare accrocchi sul muro. [...]


Secondo il cugino di mio padre, che è elettricista (della serie ammiocuggino mi ha detto), se il lavoro di sostituzione delle spine è fatto da un addetto qualificato, non c'è nessuna decadenza della garanzia; dice che la usano come scusa. Qualcuno saprebbe confermare o smentire tale affermazione?
Avatar utente
Foto UtentePaoloLiutaio
1.228 2 6 11
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 254
Iscritto il: 24 lug 2015, 16:54

0
voti

[8] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto UtenteGeneralsolar » 23 dic 2015, 10:39

PaoloLiutaio ha scritto:Secondo il cugino di mio padre, che è elettricista


Secondo me dipende molto dal produttore. Alcuni considerano l'intervento come "manomissione" con conseguente perdita della garanzia, altri applicano la garanzia a prescindere. Ma alla fine, se l'intervento viene fatto a dovere, quanto incide sul funzionamento dell'elettrodomestico??? :roll:
Avatar utente
Foto UtenteGeneralsolar
50 1 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 21 nov 2012, 15:55

0
voti

[9] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 23 dic 2015, 10:47

Non ho voglia di sollevare un polverone (anche perché fra un po' è Natale) ma credo tutti noi siamo d'accordo che si debba rispettare il D.M.37/08, nell'articolo 6 lettera 1 si dice "Le imprese realizzano gli impianti secondo la regola dell’arte, in conformità alla normativa vigente e...."
Sono pienamente convinto che l'impianto elettrico in primo luogo debba essere eseguito a regola d'arte ma sono convinto anche che si debbano seguire le norme tecniche di riferimento
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
41,4k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3314
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[10] Re: La presa "universale" diventa P40

Messaggioda Foto UtentePaoloLiutaio » 23 dic 2015, 11:02

Generalsolar ha scritto:Secondo me dipende molto dal produttore. Alcuni considerano l'intervento come "manomissione" con conseguente perdita della garanzia, altri applicano la garanzia a prescindere. Ma alla fine, se l'intervento viene fatto a dovere, quanto incide sul funzionamento dell'elettrodomestico??? :roll:


Infatti... anche perché mi sembra un intervento che necessita davvero di competenze basilari. Se mettessi un adattatore guasto o una prolunga guasta a collegamento dell' apparecchio (anche perché i produttori spesso risparmiano sulla lunghezza dei cavi), come si comporterebbero?

Quello che mi incuriosisce è se c'è una norma, o una legge che disciplini questo tipo di interventi, oppure se i produttori decidano da soli cosa fare...
Avatar utente
Foto UtentePaoloLiutaio
1.228 2 6 11
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 254
Iscritto il: 24 lug 2015, 16:54

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 33 ospiti